Pharmaretail

Aziende

Ab Medica acquisisce WinMedical

Chiara Romeo   |  8 gennaio 2018

Ab Medica, azienda italiana impegnata nella produzione e nella distribuzione di tecnologie medicali, anche in ambito di robotica chirurgica, ha perfezionato in questi giorni l’acquisizione di WinMedical, impresa specializzata nello sviluppo di dispositivi medici indossabili.

«Coerentemente con l’impegno che da sempre ci guida nel migliorare la qualità di cura e vita dei pazienti», afferma Aldo Cerruti, presidente di Ab Medica (nella foto), «accogliere nel nostro gruppo WinMedical è la risposta al desiderio di ampliare, migliorare e intensificare i servizi di telemedicina, per traghettare la sanità verso il futuro di una medicina 2.0»


Una piattaforma per i parametri vitali

Ab medica, fondata nel 1984, da gennaio 2015 fa parte di una holding di aziende orientate all’innovazione nella medicina, insieme a A TLC, Genomnia, Medical Labs, Pacinotti, Telbios e Officine Ortopediche Rizzoli.

WinMedical, fondata a Pisa nel 2009 come spin-off della Scuola Sant’Anna di Pisa, è una realtà attiva nello sviluppo e nella commercializzazione di innovativi dispositivi medici indossabili, utilizzati sia nei reparti ospedalieri a bassa e media intensità di cura, sia a domicilio per il monitoraggio remoto dei pazienti. La società è partecipata da una serie di importanti investitori italiani tra cui un gruppo di soci di Iag (Italian angels for growth) e Sici – Fondo Toscana Innovazione che sin dal 2011 hanno contribuito a finanziare la crescita dell’azienda.

Il progetto più importante di WinMedical è WinPack: piattaforma modulare progettata per il monitoraggio continuo e in tempo reale dei più importanti parametri vitali, quali ECG a 5 e 2 derivazioni, frequenza respiratoria, frequenza cardiaca, saturazione di ossigeno, temperatura, postura e pressione arteriosa non invasiva e continua.

Oltre che nelle strutture ospedaliere, questo strumento consente a medici e infermieri di monitorare efficacemente e a domicilio i pazienti tramite pc, laptop, tablet e smartphone.

«Proprio in vista di una ridefinizione di un Servizio sanitario che deve evolversi e cambiare per rispondere alle esigenze della persona», afferma Alessandro Guazzoni, presidente di WinMedical, «promuoviamo e sosteniamo un nuovo paradigma nella cura medica, un inedito corso che trovi nella tecnologia medicale modulare, wireless e indossabile il fattore chiave per affrontare le sfide future, tra cui il contrasto del rischio clinico, una migliore prevenzione degli eventi avversi e di conseguenza  la riduzione dei costi per il Sistema Sanitario, il tutto a vantaggio di una più rapida ripresa e dimissione del paziente».