Pharmaretail

Eventi

Convegno Federfarma Catanzaro, focus sulla farmacia dei servizi

La Redazione   |  5 marzo 2018

3 marzo, Lamezia Terme – Oltre 250 i farmacisti che hanno preso parte al convegno “La Farmacia: snodo essenziale del nuovo modello di assistenza” organizzato da Federfarma Catanzaro. Il focus dell’incontro è stato la “Farmacia dei servizi”: i cittadini da qualche tempo, oltre alle autoanalisi di prima istanza, hanno la possibilità di effettuare holter cardiaco 24h e 48 h, holter pressorio, ECG, nonché di usufruire delle prestazioni dell’infermiere o dello psicologo. Tutto ciò grazie al decreto legislativo 153/2009, che la Regione Calabria è stata una delle prime ad applicare.


Il convegno

«È un’occasione di crescita e approfondimento, per guardare al futuro» dichiara Stefano Raspa, Segretario di Federfarma Catanzaro.

«Il convegno di Federfarma Catanzaro», dice Vincenzo Defilippo, Presidente di Federfarma Catanzaro «dimostra il desiderio dei titolari di farmacia calabresi di essere informati e aggiornati su tutto ciò che può contribuire a migliorare l’efficienza delle loro farmacie e il servizio offerto alla popolazione. La farmacia va avanti. Si evolve. Giornate come queste sono fortemente necessarie per tutti i farmacisti che siano titolari o collaboratori, ospedalieri o ancora studenti, per poter capire lo stato della farmacia di oggi e poter migliorare il proprio lavoro ed i servizi per i cittadini .»


I contributi

Domenico Britti, Presidente della Scuola di Farmacia e Nutraceutica ha iniziato parlando delle “Nuove sfide per le professioni mediche. L’informazione Sanitaria”, seguito da Pierangelo Fissore, Direttore Marketing & Retail di UniNetFarma, che ha sviluppato il tema “Il farmacista da dispensatore del farmaco a consulente della salute”.
È stata poi la volta di Elena Folpini, Direttore Generale New Line Ricerche di Mercato che, insieme a Roberto Pasqua, Consulente e Formatore di Marketing e management, hanno parlato de “Il potenziale della farmacia legato al Bacino d’Utenza: analisi dei dati per individuare le opportunità specifiche per ogni Farmacia”.

Hanno concluso la sessione mattutina Francesco Mario Gentile Dirigente Responsabile UOS Dipartimentale Diabetologia Territoriale che ha parlato di “Autocontrollo e scambio dati nelle farmacie. Vantaggi e …. Vantaggi “, e Tiziana Fratini Funzionaria di Credifarma che ha parlato di “La farmacia: hub della salute”. Nel pomeriggio la tavola rotonda condotta da Nico De Luca dal titolo: “Farmacia: la prima risposta alla domanda di salute del territorio”, con l’intervento di alcune delle aziende sponsor.


La presenza di Federfarma Catanzaro sul territorio

Maria Cristina Murone,  Rappresentate Rurale di Federfarma Catanzaro, ha quindi concluso l’evento «L’incontro di Lamezia Terme è stata un’altra occasione per rafforzare direttamente sul territorio il legame tra farmacie e aziende del settore; si è trattato di un confronto utile e costruttivo per l’evoluzione della farmacia alla quale, in questi anni, stiamo lavorando alacremente su vari fronti: dalla comunicazione all’innovazione tecnologica, dalla formazione continua di chi opera in farmacia alla crescente integrazione con il SSN. In particolare la  comunicazione è un aspetto essenziale per la farmacia; fa parte della comunicazione la capacità di dialogare con il cittadino instaurando un rapporto di fiducia attraverso cui veicolare anche importanti messaggi di educazione sanitaria e di prevenzione, ma anche la stessa scelta e l’esposizione dei prodotti all’interno della farmacia.»


Federfarma Catanzaro e il futuro della professione

Nel corso dei lavori sono state consegnate due borse di studio a Francesca Aria e Delfina Tavano, neo-laureate in Farmacia con il massimo dei voti. Federfarma Catanzaro ha così voluto premiare le due colleghe dando un segnale di attenzione ai giovani che si affacciano alla professione attraverso questa  opportunità di approfondire le proprie conoscenze e ampliare la propria preparazione per affrontare le nuove sfide che attendono la professione del farmacista.