Pharmaretail

Marketing

Wallgreens in USA diventa punto di riferimento del settore beauty

Arturo Zenorini   |  13 giugno 2017

È recente la notizia che le catena di farmacie americane Wallgreens inizierà la distribuzione di una selezione di cosmetici in commercio con il brand “NYX Professional Makeup”, nell’ambito di un programma differenziato pluriennale e multifasico di sviluppo del settore beauty.


La strategia del programma di bellezza

«Saranno coinvolti circa 2.000 negozi tra gli Usa e Porto Rico. Gli stessi prodotti sono inoltre in vendita attraverso il canale online Walgreens.com» ha reso noto un comunicato dell’Azienda. «Siamo lieti di offrire questi prodotti ai nostri clienti» afferma Lauren Brindley, Vice-Presidente e General Merchandise Manager di Walgreens «così come noi proseguiamo il nostro viaggio per diventare il punto più amato d’America nel settore beauty. In questo caso quelli che proponiamo sono cosmetici di qualità eccezionale a prezzi accessibili. I nuovi prodotti e le nuove esperienze sono la chiave per la nostra trasformazione in questo comparto». Oltre alla selezione di prodotti NYX Professional Makeup, Walgreens sceglierà una serie di farmacie che offriranno anche campioni e tester, che comprenderanno anche altri marchi, tra i quali L’Oreal e Maybelline. Tutto questo entro


Il nuovo approccio verso i clienti

La strategia fortemente innovativa nel settore beauty, in realtà, si integra nell’ambito di una nuova e più ampia strategia del gruppo. «Walgreens Boots Alliance» ha infatti detto il Ceo della catena americana di farmacie Stefano Pessina «ha bisogno di ripensare il proprio approccio, e di fare qualcosa di radicalmente differente in materia in materia di presentazione al pubblico». Il Manager, secondo quanto riportato dal portale “Drug Store News”, ha affermato che «quando i clienti entrano in una farmacia, arrivano di norma con un acquisto mirato nella loro testa. Di solito non osservano i prodotti in vetrina per procedere all’acquisto. L’obiettivo di Walgreens è far sì che ciò avvenga, e che diventi un approccio naturale». La catena ha già effettuato alcuni passi in questo senso, ha sottolineato Pessina, soprattutto nei settori della salute e del benessere. «Abbiamo già visto i primi risultati, possiamo vantare negozi rinnovati e abbiamo proceduto all’assunzione di consulenti specializzati nel segmento della bellezza. Abbiamo creato il giusto ambiente» ha aggiunto. Questa strategia verrà ulteriormente potenziata nel prossimo futuro, anche se l’amministratore delegato ha fatto sapere che non tutte le novità saranno svelate subito.


La partnership con Express Scripts

Pessina ha anche colto l’occasione per parlare della partnership con la società “Express Scripts” (nel supporto al mantenimento di costi favorevoli dei generici), e in particolare con la sua divisione “Innovative Product Alignment” specializzata nel segmento del “front-end”: «Lavorare con loro sarà una grande opportunità: entrambi i gruppi vantano grande esperienza nel mercato e possono tratte benefici reciproci dalla collaborazione». Quanto ai farmacisti, secondo il manager è necessario ridurre i loro adempimenti burocratici, così da liberare tempo per andare incontro alle esigenze dei clienti. Secondo il dirigente, infatti, il sistema sanitario degli Stati Uniti «è piuttosto complicato» e meriterebbe di essere semplificato.