Pharmasi.it, sito della Farmacia De Leo, gestito da Rosario De Leo e Maria Francesca Sgroi

Pharmasi.it, sito della Farmacia De Leo, gestito da Rosario De Leo e Maria Francesca Sgroi

Quando e come nasce Pharmasi.it?

Il progetto nasce nel 2010, sulla scia dell’entusiasmo per la nuova tendenza del commercio on-line con l’obiettivo di ampliare la nostra attività e “seguire il futuro” che stava andando in quella direzione.

Quali difficoltà avete incontrato?

All’inizio il rapporto con le aziende, che non vedevano di buon occhio questo canale, è stato un po’ problematico. Soprattutto per ragioni legate alla scontistica e all’immagine dei prodotti: temevano potesse esserne sminuita dall’online. Negli ultimi anni ovviamente questa percezione è cambiata e oggi sono le stesse aziende a coinvolgerci  in progetti di collaborazione diretta.

Come è l’andamento del commercio online in base alla vostra esperienza?

Una fatica iniziale ripagata da un successo inatteso. Tra il 2010 e il 2015 abbiamo riscontrato una grande crescita delle vendite on line, seguita da una fase di stabilizzazione. Negli ultimi due anni abbiamo osservato una ripresa ma penso ci sia ancora molto da fare. Aumenta la concorrenza ma anche gli utenti che si orientano a questa modalità di acquisto. Per quanto riguarda i prodotti, i cosmetici sono sicuramente la categoria più richiesta e a seguire gli integratori.

Come vi rapportate con la clientela ?

Offriamo una assistenza a 360 gradi, una fascia oraria di contatto molto ampia e vari canali di comunicazione: posta elettronica, numero verde, chat live, quest’ultima molto utilizzata, insieme al contatto telefonico. Abbiamo farmacisti appositamente dedicati a questi canali e clienti provenienti da tutta Italia si rivolgono a noi per avere consigli.

Amazon: che cosa ne pensa?

Non posso che essere preoccupato. Amazon provoca una corsa al ribasso, non premia il migliore o il più competente. Abbiamo da imparare molto da loro per quanto riguarda la velocità e il rapporto con i clienti, ma la corsa al prezzo più basso nel lungo periodo può causare danni.

(Visited 94 times, 1 visits today)