Dossier

Com’è cambiata la “Piramide Beauty”? Gli esperti la aggiornano alla luce dei cambiamenti climatici

In principio fu la piramide alimentare, forte di una ricca letteratura scientifica e ormai popolare ai più. Poi venne quella “fitness”, una sorta di spin-off a più libera interpretazione, che ha integrato i fondamenti dietetici con quelli dell’allenamento ottimale. Infine, nel 2014 arrivò la “piramide beauty”. Continua a leggere

Hair care estivo: olii ma non solo, i plus da consigliare in farmacia

È un “credo” ormai acquisto che non solo la pelle ma anche i capelli, in spiaggia così come in alta quota (e pure in città), in estate vadano messi all’ombra di ottimi filtri solari per prevenire i danni da esposizione ai raggi UV, quali secchezza, fragilità, effluvi e l’effetto délavé della tinta. Continua a leggere

Estate, il 25% degli italiani lamentano disturbi alle gambe. I trattamenti e device da consigliare in farmacia  

Gambe “pensanti”, afflitte da formicolii e bruciori che peggiorano la sera e se si sta a lungo in piedi. Sono i sintomi inconfondibili di un’insufficienza o di un’altra patologia venosa delle gambe (varici, gonfiori e forme miste), che rappresentano il tormentone estivo per un numero considerevole di persone (si stima il 25% della popolazione italiana), in prevalenza donne. Continua a leggere

Self shopping: tutti gli strumenti per rilanciarlo dopo la battuta d’arresto imposta dalla pandemia

In farmacia, come in ogni punto vendita, coesistono due modalità di sell out: la vendita assistita e la vendita visiva, ovvero il libero servizio. La “vendita visiva” rappresenta una sorta di collaboratore gratuito molto valido che punta sull’acquisto d’impulso, stimola i bisogni inespressi e facilita il consumatore informato. Continua a leggere

Vacanze in vista: il 2021 è la riscossa dei solari. Strategie per valorizzare le vendite

Negli USA i solari sono classificati come medical device (farmaci da banco), ma anche in Europa ormai vengono considerati quasi una sorta di “parafarmaco”. Per questa categoria di prodotti è, dunque, “una vocazione naturale” essere offerti (e richiesti dal consumatore) in farmacia e la conferma arriva anche dai dati, che dopo le flessioni registrate nel 2020 per effetto della crisi sanitaria ora parlano di una forte crescita. Continua a leggere

Integratori alimentari: nuovi consumatori ma la farmacia rimane il luogo privilegiato di acquisto

L’effetto Covid si fa sentire anche nel mercato degli integratori che nel 2020 è cresciuto e ha acquistato quasi il 12% di nuovi consumatori.

 

Per identificare motivazioni e comportamenti d’acquisto di chi li utilizza, Integratori Italia, associazione di categoria aderente a Confindustria e parte di Unione Italiana Food, ha commissionato a Kantar una ricerca: l’analisi sull’impatto del Covid-19 evidenzia come la preoccupazione sanitaria abbia portato a un cambiamento nelle modalità di acquisto e a una maggiore attenzione alla salute.

Continua a leggere

Cinque nuovi tipi di consumatori nati dalla pandemia e nel personal care l’interazione con il professionista rimane fondamentale

Il grande boom dell’ e-commerce in epoca Covid-19 non si esaurisce nei numeri ma cambia anche i profili dei consumatori e i comportamenti di acquisto. Come? Ha provato a dare una risposta una recente ricerca condotta da Netcomm, il consorzio del commercio digitale che riunisce oltre 450 aziende, in collaborazione con MagNews. Continua a leggere

Prodotti per la depilazione: i consigli giusti in farmacia

Lo dimostrano a gran voce gli analisti: anche nel post-pandemia, la cosmetica non sarà più la stessa, perché alcuni comportamenti indotti dai lockdown light sono diventate (buone) abitudini. Come quella del self care riguardo ai trattamenti un tempo demandati totalmente al parrucchiere (tinture dei capelli in primis) o all’estetista, come la depilazione. Continua a leggere

Letto ad aprile 2021 su Partnership

Se guardassimo solo alla flessione modesta (-2,2% nel fatturato e -1,3% sulle confezioni vendute) con cui si è chiuso il 2020 in farmacia, saremmo indotti a credere che la pandemia abbia risparmiato il nostro mondo. In realtà la farmacia ha sperimentato e sta tuttora sperimentando le conseguenze di un anno del tutto anomalo. Continua a leggere