Dossier

Self shopping: tutti gli strumenti per rilanciarlo dopo la battuta d’arresto imposta dalla pandemia

In farmacia, come in ogni punto vendita, coesistono due modalità di sell out: la vendita assistita e la vendita visiva, ovvero il libero servizio. La “vendita visiva” rappresenta una sorta di collaboratore gratuito molto valido che punta sull’acquisto d’impulso, stimola i bisogni inespressi e facilita il consumatore informato. Continua a leggere

Vacanze in vista: il 2021 è la riscossa dei solari. Strategie per valorizzare le vendite

Negli USA i solari sono classificati come medical device (farmaci da banco), ma anche in Europa ormai vengono considerati quasi una sorta di “parafarmaco”. Per questa categoria di prodotti è, dunque, “una vocazione naturale” essere offerti (e richiesti dal consumatore) in farmacia e la conferma arriva anche dai dati, che dopo le flessioni registrate nel 2020 per effetto della crisi sanitaria ora parlano di una forte crescita. Continua a leggere

Integratori alimentari: nuovi consumatori ma la farmacia rimane il luogo privilegiato di acquisto

L’effetto Covid si fa sentire anche nel mercato degli integratori che nel 2020 è cresciuto e ha acquistato quasi il 12% di nuovi consumatori.

 

Per identificare motivazioni e comportamenti d’acquisto di chi li utilizza, Integratori Italia, associazione di categoria aderente a Confindustria e parte di Unione Italiana Food, ha commissionato a Kantar una ricerca: l’analisi sull’impatto del Covid-19 evidenzia come la preoccupazione sanitaria abbia portato a un cambiamento nelle modalità di acquisto e a una maggiore attenzione alla salute.

Continua a leggere

Cinque nuovi tipi di consumatori nati dalla pandemia e nel personal care l’interazione con il professionista rimane fondamentale

Il grande boom dell’ e-commerce in epoca Covid-19 non si esaurisce nei numeri ma cambia anche i profili dei consumatori e i comportamenti di acquisto. Come? Ha provato a dare una risposta una recente ricerca condotta da Netcomm, il consorzio del commercio digitale che riunisce oltre 450 aziende, in collaborazione con MagNews. Continua a leggere

Prodotti per la depilazione: i consigli giusti in farmacia

Lo dimostrano a gran voce gli analisti: anche nel post-pandemia, la cosmetica non sarà più la stessa, perché alcuni comportamenti indotti dai lockdown light sono diventate (buone) abitudini. Come quella del self care riguardo ai trattamenti un tempo demandati totalmente al parrucchiere (tinture dei capelli in primis) o all’estetista, come la depilazione. Continua a leggere

Letto ad aprile 2021 su Partnership

Se guardassimo solo alla flessione modesta (-2,2% nel fatturato e -1,3% sulle confezioni vendute) con cui si è chiuso il 2020 in farmacia, saremmo indotti a credere che la pandemia abbia risparmiato il nostro mondo. In realtà la farmacia ha sperimentato e sta tuttora sperimentando le conseguenze di un anno del tutto anomalo. Continua a leggere

Detergenti viso: come stimolarne l’acquisto in farmacia?

Secondo i dati di New Line Ricerche di Mercato, tra le varie categorie di dermocosmetici per il viso che maggiormente hanno sofferto l’impatto di un anno di crisi sanitaria ci sono i detergenti, i tonici e gli struccanti, che hanno segnato -11,8% di fatturato e -15,8% delle confezioni tra gennaio e dicembre 2020 e – 18,7% di confezioni/mgl nella settimana del 21 febbraio 2021 rispetto allo stesso periodo del 2020. Continua a leggere

CEF lancia una campagna dedicata alle donne

Nelle farmacie “+bene” e “Cef – La farmacia italiana”, i due network di 430 farmacie che fanno capo a Cef, cooperativa esercenti farmacia, per tutto il mese di marzo si svolgerà la campagna ‘Benessere Donna’, di informazione e prevenzione sul benessere della donna che comprende oltre a servizi e promozioni per tutto il mese di marzo anche una pubblicazione di 22 pagine dedicata alla prevenzione e al trattamento dei principali disturbi femminili. Continua a leggere

Anche sul body care pesa l’effetto Covid. Come migliorare le vendite in farmacia?

L’effetto Covid-19 ha spazzato via molte certezze. Compresi alcuni indicatori economici, come il “Lipstick Index” (termine che si fa originariamente risalire alla Seconda Guerra Mondiale e, successivamente, alla fase di recessione economica degli anni 2000) che legava i momenti di crisi a un aumento nell’acquisto dei beni di conforto immediato e in grado di migliorare l’umore. Continua a leggere

Letto a marzo 2021 su Punto Effe

Lo tsunami sanitario che ha travolto il mondo nel 2020 non ha impattato in modo particolare sul fatturato della farmacia (che ha chiuso l’anno con una flessione modesta del 2,2%). Ma in realtà questo dato nasconde profondi cambiamenti e discontinuità con i valori consolidati del 2019 a livello di mercati, di equilibrio tra i canali, tra brand, aziende e soprattutto tra le singole farmacie.

Fa il punto sui cambiamenti e sulle prospettive per il futuro Elena Folpini, general manager di New Line Ricerche di Mercato, in questo articolo uscito sul numero di marzo di Punto Effe. Buona lettura!

Continua a leggere

Il futuro della Cosmetica? È green anche in farmacia. L’indagine congiunturale di Cosmetica Italia

Lo choc da Covid-19 ha profondamente cambiato la percezione di sé e alimentato la consapevolezza che la salute del corpo è costruita anche sul benessere, esteriore e interiore. Di pari passo sono definitivamente mutate le abitudini cosmetiche – più skincare, meno make up – e sono sorte nei consumatori nuove propensioni, fortemente condizionate anche dai ripetuti mini-lockdown. Continua a leggere

Letto a febbraio su Partnership

In un anno complesso come quello che ci siamo lasciati alle spalle, che ha profondamente modificato la domanda e i bisogni delle persone che entrano in farmacia, c’è un mercato che ha tenuto molto bene e che può giocare un ruolo notevole anche in futuro. È quello della veterinaria: ne parla Viki Nellas responsabile area ricerche di New Line Ricerche di Mercato, in questo articolo pubblicato sull’ultimo numero di Partnership, la rivista cartacea di Alliance Health Care Italia.

Continua a leggere