Dossier

I dermocosmetici per curare acne e rosacea: i consigli giusti in farmacia

In Italia colpisce 4 milioni di adolescenti (quasi 9 su 10), ma non “trascura” gli adulti (1 su 10). È l’acne, un problema dermatologico decisamente “democratico”, perché affligge anche le dive di Hollywood come Kendall Jenner, Keira Knightley, Cameron Diaz. Soprattutto in adolescenza (ma non solo) ha un forte impatto psicologico, tanto da generare campagne sui social come #acnepositivity  o #skinpositivity. Richiede l’applicazione di prodotti dermocosmetici mirati, fino ai farmaci nei casi più severi. Continua a leggere

Generici di marca, report globale: crescita annua intorno all’8% nei prossimi anni

L’industria dei generici si sta avvicinando al consolidamento, ma il tasso crescente di adozione dei generici da parte di catene di farmacie rimane un fattore chiave per sostenere la crescita del mercato dei generici di marca su scala globale. A sostenerlo è il report Branded Generics Market di Future Market Insights. Intanto in Italia il gruppo Stada, tra i cinque maggiori produttori mondiali di equivalenti  e prodotti farmaceutici di automedicazione, continua a investire: ha assunto circa cento persone in Italia, rafforzando la forza vendite della filiale italiana, che oggi conta quasi quattrocento persone. Continua a leggere

Farmacisti digitali

Una nuova rubrica dedicata a tutti i farmacisti che desiderano aprirsi al mondo digitale o che vogliono migliorare la propria presenza sul web.

Risponde ai vostri dubbi Edoardo Schenardi, farmacista appassionato di tecnologia, che anima la presenza in rete della farmacia Serra di Genova.

Essere presenti online con la propria farmacia è importante? Sì, ma come? Iniziamo con una buona notizia: non esiste un modo giusto o sbagliato, ma solo quello personale di ognuno di noi, che rispetta i nostri desideri, obiettivi, gusti, clientela, aspirazioni. Continua a leggere

Parafarmacie VS Farmacie nelle abitudini degli italiani

Quanti sono gli italiani che fanno acquisti in parafarmacia? E quali fasce di popolazione la frequentano di più?

Un recente sondaggio dell’Istituto Piepoli che indaga sulle abitudini dei nostri connazionali rispetto alla parafarmacia ci restituisce un’interessante fotografia: poco più della metà degli italiani vi si reca almeno occasionalmente, un quarto non la frequenta perché non è presente o non è conosciuto un punto vendita di questo tipo nel proprio Comune. Continua a leggere

Freddo intenso, un aiuto dai dermocosmetici a “effetto cappotto”

Le guance e la punta del naso arrossate, le labbra screpolate, l’incarnato spento e  arido: l’inverno non è stagione propizia per la pelle, soprattutto per quella del viso, che non può contare sull’effetto protettivo degli indumenti. A risentire maggiormente del clima invernale sono i fototipi più chiari e le persone over 50, per via della pelle più sottile, e le cuti con patologie conclamate e dunque già costituzionalmente fragili, come dermatite atopica, acne, dermatite seborroica, psoriasi e  soprattutto couperose e rosacea. Continua a leggere

L’intervista a Claudio Occoffer, direttore generale di Unifarm

PharmaRetail ha deciso di inaugurare il 2020 con PharmaForFuture, una nuova rubrica mensile dedicata alla sostenibilità. Intervisteremo le realtà del nostro settore che si sono distinte per l’impegno sociale ed ambientale, con l’obiettivo di dare voce e condividere progetti e attività rivolti alla salvaguardia del pianeta, ma anche al bene comune. Una sfida che ci sta a cuore!

Invitiamo tutti i nostri lettori che desiderano condividere esperienze o hanno temi e proposte in questa direzione a mettersi in contatto con noi scrivendo a redazione@pharmaretail.it Continua a leggere

Walgreens per l’aderenza alla terapia: una nuova figura di farmacista dedicato

«La nostra ambizione è di guardare al di là di un rapporto meramente commerciale, garantendo miglior qualità nei servizi offerti ai cittadini e facendo partecipare i farmacisti da protagonisti in questo processo di modernizzazione» spiegava Ornella Barra, Ceo di Wba, lo scorso aprile durante l’evento di presentazione delle attività di Walgreens Boots Alliance in Italia. Guardando cosa succede oltreoceano, sembra andare in questo senso la scelta del gruppo di creare negli Stati Uniti una nuova figura di farmacista, chiamato Health Outcomes Pharmacist, in grado di offrire consulenza al paziente per migliore l’aderenza alla terapia. Continua a leggere

Mai più microplastiche negli esfolianti e nei detergenti

Il green&clean arriva anche nei nostri beauty case, soprattutto quelli che ospitano i dermocosmetici da farmacia: dal 1° gennaio 2020,  infatti, in Italia è scattato il divieto di  mettere in commercio prodotti cosmetici da risciacquo ad azione esfoliante e detergenti contenenti microplastiche.

Una novità importante, che sicuramente farà piacere ai più convinti sostenitori della Naturalness come stile di vita e a chi ha più a cuore le sorti del pianeta. Continua a leggere

Dopo i farmacisti, promossa a pieni voti anche la farmacia dagli italiani. E il segreto del successo sono competenza e cortesia

L’istituto Piepoli ci restituisce una fotografia incoraggiante della farmacia. Gli italiani si dichiarano infatti molto soddisfatti della propria farmacia: l’85% assegna un voto compreso tra 8 e 10 (il cosiddetto top-3-box), e il voto medio su una scala da 1 a 10 è pari a 8,2. Continua a leggere

Il ruolo delle carte fedeltà nelle farmacie

Quale peso hanno le carte fedeltà nei comportamenti di acquisto e in che misura sono in grado di favorire la costanza delle scelte nel punto vendita? Proponiamo qualche considerazione sulla base di una ricerca svolta nel mese di ottobre nella provincia di Parma, su un campione di circa 300 farmacie. Continua a leggere

Beauty device, i regali più attuali del Natale 2019

«Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia». Lo diceva lo scrittore di fantascienza inglese Arthur C. Clarke, autore della sceneggiatura (e dell’omonimo romanzo) di 2001: Odissea nello spazio, il mitico film di Stanley Kubrick. E (quasi) una magia tecnologica è quella generata dai beauty device, che ormai fanno abitualmente capolino anche negli scaffali della farmacia, come i mini-apparecchi a infrarossi per rimodellare la silhouette, i dispositivi intelligenti che rilevano tonalità e qualità della pelle, gli strumenti a Led che promettono una carnagione “di rugiada” (quella che gli americani chiamano dewy skin). Il loro gradimento è in ascesa, tanto che secondo la società di marketing americana Persistence Market Research, il mercato dei dispositivi di bellezza crescerà del 19 cento fino al 2020, fino a raggiungere un valore complessivo di 55 milioni di dollari a livello globale. Continua a leggere

Stravizi delle feste: in agguato i disturbi gastrointestinali. Un’indagine Assosalute

Le prossime feste di Natale, complici la stagione fredda e gli appuntamenti a tavola, porteranno a un aumento dei disturbi gastrointestinali. Una ricerca condotta da Assosalute, Associazione nazionale farmaci di automedicazione, ha rilevato che due italiani su tre soffrono abitualmente di almeno un disturbo gastrointestinale e che questi disturbi si accentuano proprio durante le festività: per il 40% degli intervistati i problemi a stomaco e intestino aumentano in questo periodo, colpendo anche chi durante l’anno non ne soffre mai. Continua a leggere

Interno farmacia: agli italiani piace

Gli ambienti e i layout della farmacia cambiano, si trasformano e modernizzano. E gli italiani apprezzano.

Secondo un recente sondaggio dell’Istituto Piepoli, Il 71% esprime un giudizio molto positivo nei confronti dei locali della farmacia, assegnando un voto compreso tra 8 e 10 (il cosiddetto top-3-box), e il voto medio su una scala da 1 a 10 è alto e pari a 8,1. Continua a leggere

Pelle sensibile, intollerante, allergica? I dermocosmetici da consigliare

Si chiama “Sindrome della pelle sensibile” ed è la quarta problematica cronica di salute al mondo secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità: alcune ricerche pubblicate sul libro “Sensitive Skin Syndrome” second edition, scritto da autorevoli dermatologi americani, sostengono che il disturbo colpisce in varie forme ed entità circa l’80% della popolazione mondiale, con un’incidenza maggiore in chi vive in aree molto inquinate, come Cina e Messico. Continua a leggere

Caduta dei capelli: tra novità e conferme, come consigliare i clienti

I capelli sono il nostro feticcio, ritmano i processi comunicativi, esercitano un appeal incontrastato. Ma molto spesso sono anche il tallone d’Achille per i molti uomini (circa l’80%) alle prese con l’alopecia androgenetica che  colpisce di preferenza il genere maschile sia per  questioni ormonali (la sensibilità del bulbo pilifero all’azione degli ormoni androgeni) che di ereditarietà. Ma che non risparmia le donne, che sempre più numerose sono alle prese con effluvi di diversi gradi di severità, anche in giovane età. Uno studio condotto qualche tempo fa da un gruppo di ricercatori canadesi guidati dal biologo  B. Jesse Shapiro e pubblicato sull’International Journal Trichology, ha dimostrato che iniziano a manifestarsi nel  21% delle donne prima dei 30 anni e nel 42% dopo i 50 anni. Continua a leggere

Essere una piccola farmacia di provincia nel 2019

Come vivono le grandi trasformazioni in atto le piccole farmacie dislocate nelle aree periferiche? Da questa domanda è partita un’indagine esplorativa basata su interviste qualitative rivolte ai farmacisti di centri di piccole dimensioni della provincia di Parma. Una ricerca che aveva come scopo quello di raccogliere le opinioni degli operatori rispetto ai cambiamenti in corso: dalla composizione delle vendite ai processi di fidelizzazione, dalle competenze necessarie nella professione del farmacista, alle prospettive future. Continua a leggere