Dossier

Cosa acquisteranno i consumatori in Farmacia?

Se oggi gli italiani in farmacia acquistano farmaci in misura quasi tre volte superiore ad altri prodotti o servizi, per il futuro vorrebbero trovare un’offerta più assortita. Le aspettative dei consumatori verso la Farmacia vengono indagate dall’Istituto Piepoli che ha condotto in esclusiva per PharmaRetail un’analisi sul tema degli acquisti in farmacia, vediamo i risultati.

Gli acquisti abituali

L’83,5% degli intervistati afferma che i maggiori acquisti in Farmacia riguardano farmaci prescritti dal medico e ben il 78,3% indirizza gli acquisti verso prodotti OTC e SOP.… Continua a leggere

Il ritorno della dermocosmesi, vogliamo più efficacia

È finita l’era delle veline e del ‘beauty look’. Alla profumeria piena zeppe di prodotti cool e di tendenza raccomandati dalle celebrities si preferisce varcare la soglia dei negozi specializzati in skin-care. È il momento del ‘beauty feel’, ovvero della nuova concezione di bellezza che predilige all’apparenza una sensazione autentica legata alla salute. Questo il principale cambiamento nei bisogni dei consumatori alla soglia dell’anno nuovo che i farmacisti di sicuro devono conoscere.

Look e salute

Si tratta di un cambiamento da rivelare perché il… Continua a leggere

Derivati botanici anti-aging, quanto sono efficaci?

Chi non conosce l’olio di argan come rimedio fra i più popolari come elasticizzate e antirughe? E la soia contro l’invecchiamento della pelle? E, ancora, i derivati del tè verde come antiossidanti? Infine (le più famose): le cellule staminali vegetali?

Nella moltitudine di estratti vegetali fra i più usati dalle industrie cosmetiche negli ultimi anni per fare sieri e emulsioni anti-age spiccano alcuni nomi botanici. Ora i dermatologi dell’University Hospitals Cleveland Medical Center di Cleveland, USA, hanno spulciato fra gli studi clinici e di laboratorio… Continua a leggere

Quanta crema affinché funzioni? Le dosi in cosmetica

Quanta crema antirughe applicare? Quanto gel anticellulite? Quanto dentifricio? Quanto cosmetico serve per ottenere la performance promessa?

Esistono le dosi nel campo della cosmesi? In ambito farmaceutico la quantità di medicamento per singola applicazione o assunzione è determinante per la ricerca, l’efficacia e la sicurezza del farmaco e i farmacisti conoscono bene l’argomento.  Perché non suggerire alle proprie clienti quanta crema devono usare per essere soddisfatte? Esistono dei riferimenti. Di seguito una breve review sulla situazione ad oggi.

Dosi per la sicurezza

Seppure i… Continua a leggere

Beauty, dall’Asia è boom di patch antirughe. Di che si tratta?

Hong Kong, 15 nov – La parte del leone, alla manifestazione dell’estetica mondiale, Cosmoprof Asia, in corso in questi giorni al all’Hong Kong convention ed exhibition center, la fanno i patch, cerotti imbibiti di antiossidanti e vitamine, insieme alle mascherine ritagliate a forma di singole aree critiche e più soggette alle rughe.

Patch e mascherine sono molto simili e spalmare la crema idratante sta diventando un gesto obsoleto mentre il patch-trend, già consolidato ad est e in evidente crescita in Europa, pare essere l’evoluzione naturale… Continua a leggere

Cosmetici agli enzimi, ne sentirete parlare sempre di più

La bromelina e la papaina sono fra gli enzimi più noti ai farmacisti che li dispensano sotto forma di integratori alimentari da molto tempo. Sono però sempre più spesso usati anche come ingredienti cosmetici tanto che l’ultimo numero di Cosmetic & Toiletries Science Applied, la rivista tecnico scientifica ritenuta la bibbia dai formulatori di tutto il mondo, dedica all’enzimologia (così si sta ribattezzando questo campo fiorente)  una corposa review. Il mercato degli enzimi industriali globali, segnala la rassegna, vale 4,61 miliardi di dollari (dato… Continua a leggere

Fedeltà alla farmacia? La parola ai consumatori

In un contesto generale in cui per il retailer è difficile mantenere il rapporto con il consumatore che si informa e fa ricerca di prodotto online scegliendo il fornitore del miglior prezzo,  la farmacia gode di una condizione privilegiata.

L’Istituto Piepoli ha condotto in esclusiva per PharmaRetail un’analisi sul tema della fedeltà dei consumatori alla farmacia, vediamo i risultati.

La fedeltà

Quattro italiani su dieci sono fedeli alla propria farmacia di riferimento, e altri quattro hanno 2-3 farmacie preferite. La fedeltà cresce tra i… Continua a leggere

Cosmetici, conservanti sì o no?

Se dico ‘paraben free’ a cosa pensate? A un cosmetico senza conservanti? Non è esatto, seppure il termine venga spesso confuso dalle consumatrici. Oppure pensate a un prodotto migliore di altri perché privo di sostanze chimiche ritenute pericolose per la salute? Anche su questo fronte si fa una certa confusione.  Infine: ci sono conservanti naturali che possono sostituire quelli chimici?

Non è una questione di lana caprina ma l’elenco delle principali domande che si pongono le donne quando scelgono i prodotti di bellezza per… Continua a leggere

Donne e salute, un’indagine svela le criticità

«Prendersi cura degli altri, soprattutto dei familiari, è la forza trainante nella vita delle donne. In molti casi, però, questa devozione porta a trascurare la propria salute…» dichiara Maria Giovanna Labbate, Country Manager di Gedeon Richter Italia, commentando i risultati della ricerca “Women’s Wellbeing Index” che ha coinvolto 7000 donne tra i 16 e i 59 anni, in 7 Paesi (Francia, Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito). Il farmacista può fare molto per le sue clienti, captando bisogni e stimolando la prevenzione… Continua a leggere

Unifarm, visione ed efficienza per il futuro delle farmacie

Entrando nella sede di Unifarm a Ravina (TN) la prima impressione è quella di essere in un ambiente accogliente, efficiente ed in gran fermento. Abbiamo incontrato il dr. Paolo Cainelli (Presidente Consiglio Unifarm), la dr.ssa Francesca Rauzi (Vicepresidente Consiglio Unifarm) e il dr. Antonio Occari (Vicepresidente Consiglio Unifarm, Presidente Finafarm) che ci hanno raccontato dell’evoluzione di questa storica realtà che opera nel mercato dal 1970, dei valori e dei progetti per le farmacie associate che si presentano al pubblico con il marchio Unilife (nel video… Continua a leggere

I farmaci da banco arrivano sui social

Dal 5 ottobre scorso le aziende produttrici o responsabili dell’immissione in commercio del farmaco (di cui all’articolo 96 del decreto legislativo  24 aprile 2006, n. 219) possono fare pubblicità a medicinali di automedicazione e medicinali senza obbligo di prescrizioni anche su Facebook, Instagram e Youtube, come previsto nell’ultimo aggiornamento delle Linee guida del ministero della Salute (vedi linee guida).

Gli investimenti pubblicitari

Se si considera che in Italia 31 milioni di utenti usano Facebook ogni mese, 15 milioni sono interessati a temi… Continua a leggere

Consorzio Infarmacia, sinergia di molteplici identità

Numerosi sono i progetti di aggregazione tra farmacie presenti nel territorio italiano: in questo numero abbiamo chiesto al dott. Giuseppe Franzan presidente del Consorzio Infarmacia di presentarci l’esperienza nata nel 2009, grazie alla volontà di 11 farmacie emiliane di unire i propri sforzi per creare un’organizzazione in grado di migliorare la gestione, la redditività e l’efficienza dei propri associati.

Il motto e la filosofia del consorzio

«C’è differenza tra curarsi e prendersi cura di sé rappresenta quello che auspichiamo pensino i nostri clienti entrando… Continua a leggere

Il nuovo Dossier Consumatore

Abbiamo chiesto a Istituto Piepoli, nota realtà che opera nel campo delle ricerche di mercato dal 1965, di fornirci una visione aggiornata del cliente della Farmacia e delle sue attese. Avremo pertanto un contributo mensile sul consumatore dedicato esclusivamente agli utenti di PharmaRetail.

Il nuovo consumatore

Nel canale Farmacia stiamo assistendo a una progressiva contrazione in termini di fatturato e marginalità del farmaco e allo stesso tempo alla maggiore rilevanza del business più commerciale, non legato a prescrizione medica ma sempre fortemente connesso ai bisogni… Continua a leggere

A lui profumo e dopobarba non bastano più

Non è solo un trend del momento che rimbalza sui principali quotidiani europei, in testa il Telegraph. Anche Cosmetic&Toiletries science applied ha appena dedicato uno speciale al tema e i dati delle società di monitoraggio dei mercati confermano: i cosmetici per l’uomo sono in aumento e presto lo skincare maschile sarà una routine acquisita e pari a quella femminile.

L’uomo e i cosmetici nella storia

La storia insegna che anche l’uomo usa i prodotti cosmetici fin dalla notte dei tempi. Agli albori per decorare la… Continua a leggere

Macchie della pelle, quali soluzioni ideali in farmacia

Dopo l’estate, macchie melaniche più o meno vaste e lentigo solari sul viso, sulle mani e sul decolleté appaiono frequentemente sulla pelle delle consumatrici a partire dai 30 anni di età. Frutto delle cattive abitudini che inducono a stare al sole e non usare schermi protettivi adeguati. Vizi che si sommano a predisposizione genetica, uso di farmaci e intolleranze. È in autunno che le donne notano la comparsa di nuove dicromie o l’estensione di quelle già note e vanno a caccia di soluzioni.

Le possibili… Continua a leggere

Bellezza ‘bio’, ma di cosa stiamo parlando?

Di pari passo con l’aumento dei vegani, il calo del consumo di carne, il movimento No-Ogm e i ‘clean-lifers’, fenomeno che cresce in Europa come conseguenza dei nuovi stili di vita di numerosi millennials che vivono in modo salutare, all’alcol preferiscono centrifughe di frutta e verdura o birra analcolica, non fumano, fanno yoga e adorano la cucina crudista (riferisce l’ultimo report mondiale sui trend dei consumi condotto dalla londinese Euromonitor), cresce l’amore per il ‘biologico’.

Il fenomeno bio, in Italia, è stato appena fotografato in… Continua a leggere

Latte, tonico, acqua micellare e sensori hi-tech. Quale detersione per il viso?

Lavare la pelle è un gesto consolidato e spesso dato per scontato. Si sa che la saponetta non va bene per il viso (Syndet a parte,‘i saponi non saponi’ formulati per le pelli difficili dei teenagers prescritti dai dermatologi) e che invece sono raccomandati i detergenti fluidi. Quali? Latti, creme, schiume, tonici e acque micellari, i principali. E poi spugnette elettroniche che fanno pulizie ‘soniche’. Ci sono differenze sostanziali? Cosa consigliare?

Detergere la pelle significa eliminare lo sporco, che è frutto di molti fattori come… Continua a leggere

Cosmetici sotto il sole? Il consiglio per l’estate

Esclusi gli schermi solari e i dopo-sole (di cui abbiamo già parlato), cosa va messo in valigia per la bellezza e la salute della pelle in estate?  Ci sono altri prodotti cosmetici utili e da raccomandare oltre a quelli per la protezione dai raggi UV?

In attesa che arrivino i ‘solari del futuro’, sieri che riparano i danni alla pelle dovuti ai raggi ultravioletti, su cui i ricercatori di tutto il modo stanno facendo esperimenti su esperimenti con lieviti, enzimi, nano-molecole e anti-ossidanti (qualcosa… Continua a leggere

Consorzio Farmacie Riviera dei Fiori, valori e visione

Prosegue l’analisi dei progetti di aggregazione e, in questo numero, abbiamo chiesto ad alcuni componenti del Consiglio Direttivo del Consorzio Farmacie Riviera dei Fiori di parlarci del loro progetto nato oltre 10 anni fa a Sanremo.

Origini e valori fondativi

«Il Consorzio nasce il 25 luglio 2007 per iniziativa di un gruppo di sedici titolari di farmacia della provincia di Imperia che decidono di unire i propri sforzi per raccogliere le nuove sfide sia nell’ambito sociale che commerciale» dichiara la dott.ssa Cristina Silvestro Presidente del… Continua a leggere

Cosmesi sotto il sole? Cosa non consigliare in estate

Mentre si moltiplicano gli studi a favore dei ‘prodotti irrinunciabili in estate’ (qualcuno in fase sperimentale, … ne parleremo nel prossimo articolo), approfondiamo invece quali cosmetici sarebbe bene evitare durante la più assolata stagione dell’anno.

Cosa sconsigliare

D’estate la routine andrebbe cambiata perché le solite creme, deodoranti, profumi, shampoo e prodotti per il make-up potrebbero scatenare dermatiti, eritemi, fenomeni di sensibilizzazione e reazioni allergiche (fotosensibilizzazioni e fotoallergie). Insomma, i cosmetici preferiti, collaudati da tempo e ritenuti affini alla pelle dei clienti, potrebbero non dare più… Continua a leggere