Innovazione

Google mette a disposizione della comunità scientifica la sua Intelligenza artificiale

In questo momento di emergenza globale DeepMind, il gruppo di ricerca privato di Google che si occupa di studiare l’Artificial intelligence (AI), si sta unendo allo sforzo globale per contrastare il COVID-19. Infatti, ha messo a disposizione il suo sistema di deep learning utilizzato per la previsione delle strutture proteiche, condividendo in open source i risultati.

Continua a leggere

Connected care: anche i farmacisti si adeguano

L’adozione delle tecnologie digitali in sanità e la loro integrazione nel percorso di cura – che va dalla prevenzione, all’accesso alla cura, fino al follow-up – possono dare vita a un nuovo modello di cura definito “connected care”, un vero e proprio ecosistema innovativo per la cura e la sua salute, reso possibile dalla digitalizzazione a più livelli.

L’innovazione digitale già in atto, sta rivoluzionando il rapporto tra cittadino e Ssn: Osservatori.net ha analizzato quanto le tecnologie digitali vengono utilizzate o sono di interesse del cittadino le nelle diverse fasi in cui entra in contatto con il sistema salute. Continua a leggere

Case sempre più intelligenti grazie a Project Connected Home Over IP

Il futuro, anzi ormai il presente, passa attraverso l’Internet of Things (IoT, da noi internet delle cose o internet degli oggetti), un settore che secondo una ricerca di Accenture potrebbe valere 197 miliardi di dollari entro il 2030, con un aumento del PIl pari all’1,1%. Gli esperti sono certi che si tratta di una direzione che cambierà il nostro modo di vivere in modo radicale. E le aziende accelerano e fanno accordi per facilitare la diffusione dei prodotti smart home: i colossi Apple, Google, Amazon e Zigbee Alliance stanno sviluppando Project Connected Home over IP, uno standard comune per consentire ai sempre più numerosi prodotti e servizi per la casa intelligente di dialogare fra di loro. Continua a leggere

Tecnologie digitali in campo sanitario: più connessi i professionisti italiani, i pazienti ancora incerti

Il nostro Paese è al primo posto in Europa e tra i primi al mondo per l’utilizzo delle tecnologie digitali da parte dei professionisti sanitari, secondo i risultati del Future health index (Fhi) 2019, studio internazionale condotto su quindici Paesi nel mondo – tra cui l’Italia – per accelerare il passaggio verso modelli sanitari sempre più sostenibili, basati sul valore e supportati dalle tecnologie connesse. Lo studio è stato commissionato da Philips. Continua a leggere

Un’immersione virtuale nella tua prossima farmacia

La definizione di un percorso di acquisto all’interno di un punto vendita è un’attività particolarmente complessa: significa progettare un layout, organizzare gli espositori, proporre esperienze, scegliere un approccio di vendita. E poi modificare il proprio modello se qualcosa non funziona o se si vuole sviluppare una nuova area o un nuovo servizio, o ristrutturare in modo massiccio il proprio negozio. Una complessità in termini di risorse impiegate e naturalmente di costi e un processo che ha margini di errore particolarmente elevati. Continua a leggere

Se il farmaco lo porta il drone

Il futuro della consegna di farmaci in luoghi difficili da raggiungere potrebbe passare dai droni. Alcuni servizi sperimentali sono stati attivati in Svizzera, per la consegna di materiale biologico tra ospedali di città diverse, o in diversi Paesi africani, per fornire materiale sanitario a presidi collocati in zone inaccessibili. Il passo ulteriore è la consegna a privati: se i grandi gruppi impegnati nel commercio online ci stanno lavorando da qualche anno, Cvs Health pochi giorni fa ha effettuato la prima consegna di farmaci da prescrizione medica con un drone. Il pacco è partito da una farmacia Cvs ed è arrivato direttamente a casa di un consumatore. Secondo quanto riportato da Drugstorenews.com la consegna è avvenuta venerdì 1 novembre, utilizzando il sistema di droni del partner Ups. Continua a leggere

Profitto e impatto positivo, un binomio possibile: l’esperienza di Apoteca Natura

Nel 2016 l’Italia è stato il primo Paese al mondo dopo gli Stati Uniti a introdurre la forma giuridica di Società Benefit. Si tratta di un’evoluzione del concetto di impresa che trasforma la mission aziendale, integrando nel proprio oggetto sociale, oltre a obiettivi di profitto, la generazione di impatto positivo su società e ambiente. Le società benefit non sono imprese sociali o non profit ma esempi di un paradigma più evoluto dei modelli dominanti di impresa per renderli più adeguati alle sfide e alle opportunità del mercato. Continua a leggere

Il futuro dell’Health&Pharma: i risultati della ricerca Netcomm promossa da Pharmaretail

Come si evolve il mondo dell’Health&Pharma sotto la spinta della Digital Transformation?

La ricerca lanciata dal Consorzio Netcomm, di cui New Line Ricerche di Mercato è socia, si è conclusa. I risultati sono stati presentati nel corso del convegno Focus Digital Health 2019 che si è tenuto a Milano la scorsa settimana. Grazie al contributo dei lettori di Pharmaretail, che hanno partecipato al questionario pubblicato a luglio sulla nostra newsletter, possiamo analizzare i trend più significativi che sono emersi. Continua a leggere

La bellezza scommette sulla sostenibilità: l’intervista a Renato Ancorotti

C’è ottimismo nel settore cosmetico: i numeri dell’ultima indagine congiunturale sono positivi, a dispetto della stagnazione generale dell’economia italiana. Il fatturato globale è in aumento (+2,8%) e prossimo agli 11,7 miliardi. E c’è movimento anche tra i canali distribuitivi: erboristeria e farmacia sono in crescita e in particolare la farmacia (con +1,6) è sempre più vicina alla seconda posizione all’interno dei canali, tradizionalmente detenuta dalla profumeria. Continua a leggere

Come vedi il futuro del tuo settore? Partecipa al questionario Netcomm su Pharmaretail

Qual è la tua opinione sul ruolo che avrà la tecnologia nel rivoluzionare il mondo Health&Pharma?

Che cosa si aspettano i consumatori? E gli operatori? Come si modificheranno i nostri comportamenti? Quali saranno i trend e le prospettive che ci attendono?

Il Consorzio Netcomm, punto di riferimento in Italia per il commercio digitale, ha avviato un progetto di ricerca sulla digital transformation del comparto Health&Pharma e ha coinvolto Pharmaretail che da anni monitora lo scenario e le evoluzioni del mondo della farmacia. Continua a leggere

Torino, una app per trovare la farmacia di turno

Secondo il report The State of mobile 2019, della società di analisi App Annie, nel 2018 nel mondo sono state scaricate 194 miliardi di app, e sono stati spesi 101 miliardi di dollari  dagli utenti degli app store. Il tempo medio trascorso da ciascun utente alle prese con l’utilizzo delle applicazioni sui dispositivi mobili sono tre ore al giorno.

Nel 2021 l’economia che ruota intorno alle app potrebbe diventare la terza a livello mondiale con 6.350 miliardi di dollari, e una crescita… Continua a leggere

Recupero dei farmaci non scaduti, due nuovi progetti

Sono numerosissimi i farmaci non scaduti che rimangono negli armadietti delle case. Per dare loro una nuova vita – e scongiurarne un uso improprio o uno scorretto smaltimento – si stanno attivando diverse iniziative sul territorio. Ultimi progetti in ordine di tempo sono FarmacoAmico e la App Junker. Continua a leggere

App Farmacia Aperta: disponibile anche per Android

Lanciata da Federfarma Lombardia all’inizio dell’anno per i sistemi IOS, è ora disponibile anche per Android. È la nuova App, “Farmacia Aperta”, sviluppata in collaborazione con T4Project, che permette di geolocalizzarsi e individuare rapidamente la farmacia aperta più vicina, con informazioni dettagliate su orario, turni, e percorso più rapido per raggiungerla. Continua a leggere

Servizi di telemedicina dentro e fuori la farmacia

La telemedicina è un settore in grande espansione: sono già molti i servizi disponibili. Come le piattaforme web integrate di supporto all’interazione medico-paziente nella gestione del paziente cronico, per esempio per la misurazione di pressione o glicemia da remoto, ma anche nella diagnostica. Recentemente due protagonisti nel campo delle telecomunicazioni hanno attivato due sistemi di monitoraggio remoto. Fastweb ha presentato Smart Health, un servizio 5G per il telemonitoraggio domiciliare e il supporto alla diagnosi da remoto che bypassa la farmacia. Contemporaneamente Roche, in collaborazione con TIM, ha lanciato “Cardiovascular Console”, una soluzione completa dedicata alla diagnostica cardiovascolare in farmacia. Il nuovo servizio  integra la piattaforma di telemedicina TIM Home Doctor precedentemente sviluppata da TIM, i medical device cardiologici di Cardioline ed il servizio di refertazione fornito da Cardio On line Europe. Continua a leggere

Tutti connessi!

Le connessioni tra fisico e digitale aumentano sempre di più ogni giorno. Sia il cliente sia l’addetto alla vendita usufruiscono della connettività per operare, le soluzioni tecnologiche di connettività sono molteplici e sempre meno onerose.

Nuove opportunità per il consumatore

Il camerino “smart” consente di specchiarsi in uno specchio digitale che non solo riflette l’immagine ma anche offre accessori abbinabili al capo in prova e calcola la spesa di tutti i capi provati. Le postazioni interattive consentono l’acquisto di prodotti che non sono disponibili in… Continua a leggere