Mercato

Da Eau Thermale Avène una “app” per i nei

Benvenutosole, progetto interattivo promosso da Eau Thermale Avène, nato nel 2001 per sensibilizzare il pubblico sugli effetti dell’esposizione solare e sulla salute della pelle, propone “Occhio ai nei”, una “app” gratuita per l’autovalutazione dei nei direttamente dal proprio smartphone. I nei sono per la maggior parte benigni, tuttavia bisogna prestare attenzione a un eventuale cambiamento nel loro aspetto perché potrebbe non essere innocuo: la App di Benvenuto Sole, scaricabile gratuitamente da Apple Store, è un utile strumento per tenerli sotto controllo e monitorarli periodicamente.

Oltre… Continua a leggere

Aumento Iva, cresce il pressing per un rinvio

Il Governo congeli l’aumento dell’Iva. Lo hanno scritto venerdì dodici sigle della distribuzione (tra le quali Federdistribuzione, Federalimentare e Centromarca) in una lettera inviata direttamente alla presidenza del Consiglio. E’ l’ennesimo intervento delle imprese del commercio perché si eviti di impartire un’ulteriore mazzata ai consumi delle famiglie. A dettarla è uno dei provvedimenti lasciati in eredità dal governo Monti: dal primo luglio l’aliquota massima dell’Iva passa dal 21 al 22%, a meno di contromisure che riescano a reperire altrove le risorse assicurate dall’aumento. Secondo le… Continua a leggere

Automedicazione sempre più “rosa”

Mal di testa, dolori mestruali, disturbi gastrointestinali e da stress sono compagni di vita del 70% delle donne che, almeno due volte al mese, fanno i conti con piccoli disturbi ricorrenti. Per risolverli, oltre la metà delle donne ricorre ai farmaci di automedicazione. Secondo un’indagine promossa da Anifa (Associazione nazionale dell’industria farmaceutica dell’automedicazione) su un campione di donne adulte, il mal di testa è il primo fra i disturbi più ricorrenti del gentil sesso: quasi il 70% delle intervistate dichiara di soffrirne con regolarità. Seguono… Continua a leggere

Ritirata la pubblicità di Danacol e Danaos

Come richiesto dall’Antitrust, Danone modificherà la pubblicità di Danaos, yogurt con elevato apporto di calcio e vitamina D, e Danacol, bevanda a base di latte scremato fermentato addizionato di steroli vegetali. A darne comunicazione – nei giorni scorsi – la stessa Autorità garante, che ad aprile aveva intimato alla multinazionale francese di «rimuovere i profili di possibile scorrettezza della comunicazione».

Nel mirino, in particolare, quei passaggi della pubblicità che per osteoporosi e colesterolemia presentavano i prodotti «come necessaria soluzione al problema». Per l’Antitrust, in sostanza,… Continua a leggere

Parma, integratore sempre più farmaco

Quasi 2.500 presenze, oltre 80 ore di aggiornamento continuo tra convegni, corsi e workshop, 1.500 specialisti tra medici, farmacisti, nutrizionisti e dietisti provenienti da tutto il territorio nazionale, 70 aziende espositrici tra italiane ed estere. Sono i numeri di “Pianeta Nutrizione & Integrazione”, ospitata da giovedì a sabato alle Fiere di Parma. «Il nostro intento» hanno ricordato i presidenti del Comitato scientifico dell’evento, Michele Carruba e Sergio Bernasconi «è quello di promuovere ma soprattutto formare e informare coloro che prescrivono, distribuiscono e consigliano per un… Continua a leggere

Nestlè mette piede nella nutrizione scientifica

Una farmacia dal volto fortemente scientifico, vicina alle persone e punto di riferimento radicato nel territorio; è con questo approccio che Nestlé Health Science, start-up di Nestlé nata dall’acquisizione della divisione di Medical Nutrition di Novartis, ha partecipato all’edizione 2013 di Cosmofarma Exhibition, evento leader nel settore che quest’anno dà luce alla forte trasformazione vissuta attualmente dalla farmacia italiana.

Nell’ambito di questa evoluzione si inserisce il forte interesse del farmacista nel valutare aree alternative come la Nutrizione Scientifica, che si pone al crocevia tra alimentazione… Continua a leggere

Sigarette elettroniche, i tabaccai al Tar

UniontabItalia, l’Unione italiana operatori del tabacco di Confimprese, ha presentato ricorso al Tar Lazio contro la vendita libera delle sigarette elettroniche. «Si tratta di apparecchi che contengono nicotina» ha spiegato Enzo Perrotta, presidente dell’associazione che rappresenta più di 5.300 tabaccai in tutto il Paese «quindi vanno bollati dal Monopolio e dev’essere applicata l’accise, come tutti gli altri prodotti tradizionali del tabacco».

L’iniziativa di UniontabItalia è soltanto l’ultimo segnale di insofferenza dei tabaccai per le sigarette elettroniche. A fine aprile, tremila rivenditori erano scesi in piazza… Continua a leggere

Nielsen: consumatori italiani un po’ più ottimisti

Migliora leggermente l’ottimismo dei consumatori italiani per il futuro più prossimo ma permangono forti elementi di criticità. E’ quanto emerge dall’ultima Global Survey di Nielsen sull’indice di fiducia dei consumatori e sulle intenzioni di spesa, realizzata tra il 18 febbraio e l’8 marzo di quest’anno. In Italia tale indice si attesta a quota 44, ossia 5 punti in più rispetto al trimestre precedente ma stabile se confrontato con il valore medio del 2012 (indice medio 43). Il valore colloca così il nostro paese alla quart’ultima… Continua a leggere

A Bologna automazione tra i protagonisti

Cosmofarma 2013 ha registrato un incoraggiante successo di pubblico. Quello che non era però del tutto prevedibile è la grande risposta dei farmacisti alla proposta di beni e servizi con alto contenuto di investimento. Dopo due anni in cui la proposta di ristrutturazione e arredo delle farmacie e l’utilizzo di sistemi di automazione è parsa in forte flessione, quest’anno gli stand dedicati a questi prodotti erano numerosi e molto frequentati. Questa per lo meno è stata l’immagine della Fiera e dei visitatori vissuta dall’interno dello… Continua a leggere

A Bologna decolla la slow pharmacy

C’è lo slow food, che esalta i tempi del mangiare bene in contrapposizione alla filosofia “McDonald”. E c’è la slow pharmacy, che enfatizza servizio e comunicazione al cliente in contrapposizione alla farmacia “divora-ricette”. Se ne parlerà a Cosmofarma, al via da venerdì alla Fiera di Bologna, dove verrà presentato ufficialmente il manifesto della slow pharmacy. E guai a interpretare l’aggettivo “slow” (lento) come un invito alla staticità. «Anzi» replica Nicola Posa, amministratore delegato di Shackleton Consulting, colui che del modello ha costruito base e altezza… Continua a leggere

Integratori, arriva il Libro bianco

Favorire il corretto utilizzo degli integratori e offrire al farmacista uno strumento culturale che lo aiuti a fare buona comunicazione. E’ il doppio obiettivo del Libro bianco presentato la settimana scorsa dall’Aiipa (Associazione italiana industrie prodotti alimentari – gruppo “Integratori alimentari e prodotti salutistici”) e da Federfarma Milano. Elaborata da un Comitato scientifico formato da esperti di varia provenienza, la pubblicazione è stata presentata nell’ambito della Fiera nazionale “Fai la Cosa Giusta”, l’esposizione milanese dedicata a consumo critico e stili di vita sostenibili. «Siamo felici… Continua a leggere

Il Pharma nel 2016, le previsioni degli esperti

Deospedalizzazione dei servizi sanitari, nuove formule di pricing per gestire i farmaci più innovativi e costosi, arretramento della copertura pubblica e incremento della sanità privata. Sono i fenomeni che nel comparto farmaceutico caratterizzeranno il prossimo quadriennio secondo gli esperti intervenuti alle giornate dell’Asis, l’Associazione studi sull’industria della salute. Ospitata a Tirrenia (in provincia di Pisa) dal 21 al 23 marzo, la tre giorni di convegni, dibattiti e seminari ha provato a gettare un occhio su quello che sarà il futuro prossimo del comparto. Ne risulta… Continua a leggere

Salute, italiani attenti anche in tempi di crisi

L’interesse degli italiani per la salute resiste alla crisi economica sebbene per la prima volta si colgono segnali di attenzione alla spesa. Quasi 141 milioni di confezioni di integratori alimentari vendute in 12 mesi (Nielsen Market Track Healthcare per Federsalus AT dicembre 2012). Integratori alimentari e stili di vita più sani per 2 italiani su 3. Questi i risultati principali emersi durante il seminario organizzato da Federsalus il 6 marzo a Milano in occasione del quale sono stati presentati i risultati della nuovissima indagine “Salute… Continua a leggere

Lo sconto che fa male al prodotto

Sarà stato lo “sdoganamento” del decreto “Cresci-Italia”, che ha abbattuto l’ultimo tabù e ha aperto ai ribassi anche l’etico. Sarà la crisi, che morde i fatturati e abbatte ogni inibizione. O sarà la concorrenza di Gdo e parafarmacie, sempre più palpabile con il calare dei consumi. Sarà quello che volete, resta il fatto che la pratica dello sconto sul prezzo di vendita sta mettendo radici in un numero sempre più esteso di farmacie. Non ci sono dati statistici che diano fotografie nette, ma gli articoli… Continua a leggere

Dati Anifa, Sop in salute grazie al delisting

Il mercato del farmaco senza ricetta torna a crescere, ma soltanto per effetto del delisting che nella primavera scorsa trasformò in Sop 230 confezioni di fascia C. E’ la riflessione che arriva da Anifa sulla scorta dei dati espressi dal comparto nei primi sei mesi di quest’anno: dal suo osservatorio, l’associazione dei produttori di farmaci di automedicazione conta 158 milioni di confezioni di “senza ricetta” vendute nel semestre, per un controvalore di quasi 1.185 milioni di euro. Da cui consumi in leggero aumento (+0,9%) sullo… Continua a leggere

Dilazioni, danno al dinamismo dell’impresa

I ritardi che i titolari patiscono nei rimborsi delle Asl non aiutano lo sviluppo dei servizi e l’innovazione. E’ la conclusione cui si giunge a traslare nel campo della farmacia l’analisi che a proposito di pagamenti arriva dall’ultimo numero di lavoce.info, settimanale web di economia e mercato. In un articolo dedicato alle ricadute del d.lgs 192/2012, tre ricercatori del Politecnico di Torino dimostrano con alcuni dati empirici che tempi di pagamento più lunghi scoraggiano le aziende dall’investire nell’innovazione: più si dilazionano i ritorni che… Continua a leggere

Istat: produzione farmaci cala dell’8%

La produzione industriale italiana ha fatto registrare a dicembre nel comparto farmaceutico un calo dell’8%. Il dato arriva dal Rapporto mensile sulla produzione industriale dell’Istat. «E’ un dato che prevedevamo» ha commentato il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, a margine del convegno di venerdì dell’Aifa sull’accesso al farmaco «dicevamo da mesi che sarebbe successo e ci davano degli allarmisti: adesso arriva la conferma». Per il leader degli industriali, la tendenza è determinata dalla contrazione della domanda interna, che l’export riesce a compensare soltanto in parte.… Continua a leggere

Rapporto Osmed, farmaco a due velocità

Cala la spesa farmaceutica territoriale, cala quella privata, salgono soltanto distribuzione diretta/dpc e ospedaliera. Si riassumono in fretta le evidenze che arrivano dal Rapporto dell’Osmed sui consumi farmaceutici nei primi nove mesi del 2012: presentata venerdì alla stampa, la pubblicazione conferma l’immagine di un mercato farmaceutico dalle due facce, in cui innovatività e dinamismo sembrano appartenere soltanto al canale ospedaliero e l’acquisto privato – causa la crisi – non riesce più a compensare gli arretramenti della fascia A nel canale farmacia. Risultato, nel periodo gennaio-settembre… Continua a leggere

La crisi mette il vento in poppa al private label

La crisi dei consumi spinge il private label, i prodotti a marchio dei distributori. Lo dicono i dati: a fine dicembre la quota di mercato del comparto è arrivata al 17%, con una crescita del 7,3% rispetto all’anno precedente. Non siamo ancora ai livelli di alcuni dei nostri “vicini” (più del 40% in Gran Bretagna, 34% circa in Francia), ma il fenomeno è evidente e raggiunge dimensioni europee nel nord Italia, dove la private label assorbe circa un terzo delle vendite totali.

La tendenza, ormai,… Continua a leggere

Dilazioni, i grossisti tagliano a 90 giorni

Dilazioni di pagamento che ormai non superano i 90 giorni anziché i 120-180 di un tempo. E piglio deciso nei confronti di chi non rispetta le scadenze di pagamento. La crisi corrode sempre più in profondità le dinamiche consolidate della filiera farmaceutica e ridisegna i rapporti tra distribuzione intermedia e finale. E così, se fino a poco tempo fa i grossisti del farmaco scaricavano gran parte della competizione interna sulle condizioni di pagamento praticate alle farmacie, oggi la tendenza di tutte le aziende – cooperative… Continua a leggere