Farmaci, sempre più a domicilio, da Glovo a Amazon Pharmacy

Farmaci, sempre più a domicilio, da Glovo a Amazon Pharmacy

Non si arresta la crescita dell’e-commerce dei farmaci in Italia, anche sotto l’effetto  delle nuove limitazioni agli spostamenti. Glovo, piattaforma di delivery multi-categoria, ha annunciato una crescita del 170% nella vendita di farmaci rispetto al 2019. Intanto negli Usa Amazon ha lanciato, dopo più di due anni dall’acquisizione di PillPack, un nuovo servizio, Amazon Pharmacy, che permette di acquistare farmaci dietro prescrizione medica e di pagare utilizzando la propria assicurazione sanitaria.

Crescite esponenziali

Glovo, attiva in 168 città italiane, ha comunicato di aver registrato una crescita continua nel segmento pharma dedicato ad agevolare la consegna a domicilio di prodotti farmaceutici. La piattaforma, che a marzo 2020 ha siglato una partnership con le farmacie Hippocrates Holding, ha incrementato ulteriormente il servizio dedicato a questi prodotti, offrendo il proprio sostegno a chiunque avesse bisogno di riceverli e non fosse nella condizione di ritirarli personalmente.

«Abbiamo notato una crescita esponenziale dei volumi», ha commentato nella nota Elisa Pagliarani, general manager di Glovo Italia. «A settembre 2020 abbiamo registrato un incremento del 108% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre a ottobre abbiamo assistito a una crescita ancora più importante: gli ordini di prodotti di parafarmacia consegnati nelle case degli italiani sono aumentati del 170% rispetto a ottobre 2019».

A Milano gli ordini hanno registrato un +63%, considerando il mese di settembre 2020 (vs settembre 2019), e un +144% per quanto riguarda ottobre (vs ottobre 2019). Incrementi più sostenuti a Roma e Torino, dove la domanda è aumentata rispettivamente del 272% e del 126% nel mese di settembre, e del 255% e del 251% nel mese di ottobre.

Entrando nel dettaglio dei prodotti più richiesti, a settembre, periodo di rientro dalle vacanze e della remise en forme, diuretici e prodotti per il benessere intestinale sono stati tra i più richiesti, insieme agli spray nasali. Prodotti acquistati per urgenze dell’ultimo minuto sono invece: cerotti da applicare sulle labbra per contrastare l’herpes o le soluzioni per conservare al meglio lenti a contatto. Anche le mamme ricorrono all’aiuto di Glovo nei momenti di necessità: a ottobre 2020 sono stati acquistate creme per il cambio pannolino, biberon e ciucci in silicone. Esce invece dalla classifica dei primi dieci il test di gravidanza, prodotto da sempre molto richiesto attraverso la piattaforma e che mantiene comunque alti livelli di richiesta.

Intanto negli Usa è partita Amazon Pharmacy, che consente agli utenti di ordinare farmaci su prescrizione. Gli acquirenti possono pagare utilizzando la loro assicurazione sanitaria, attraverso un profilo sicuro, e i membri del servizio Amazon Prime che non utilizzano l’assicurazione hanno diritto a sconti su farmaci generici e di marca sul sito o presso le circa 50.000 farmacie aderenti al servizio.

Amazon mostrerà il prezzo sia quando si utilizza l’assicurazione sia senza. Il servizio fa anche la comparazione tra i prezzi dei medicinali, la consegna viene garantita in maniera completamente gratuita nel giro di due giorni a coloro che hanno l’abbonamento Amazon Prime. Nel servizio è presente anche un sistema di contatto con i farmacisti, attivo 24/7, che consente di ottenere tutte le informazioni sui farmaci.

(Visited 245 times, 1 visits today)