Salute mentale del paziente cronico e servizi psicologici in farmacia

Salute mentale del paziente cronico e servizi psicologici in farmacia

La farmacia dei servizi, insieme al medico di base, è il punto di riferimento per i pazienti cronici, in particolare quelli con malattie metaboliche e patologie respiratorie. Pazienti che, oltre al supporto nella gestione farmacologica e della aderenza alla terapia, necessitano di un supporto psicologico. Una recente ricerca condotta da Viatris, azienda che opera nell’ambito della salute, ha mostrato come pazienti con malattie croniche non trasmissibili abbiano manifestato durante il lockdown un aumento dei sintomi di isolamento, ansia e depressione, oltre all’adozione di abitudini meno sane. Anche su questo fronte le farmacie sono già pronte con servizi attivi.

Psicologo on line, a costi agevolati nelle farmacie Lloyds

La ricerca di Viatris aveva l’obiettivo di misurare l’impatto di Covid-19 sull’accesso all’assistenza sanitaria e sulla qualità della vita, focalizzandosi sui pazienti affetti da malattie croniche non trasmissibili. L’indagine ha rivelato che, durante la pandemia, le persone che soffrono di queste patologie hanno trovato più difficile restare in contatto con i loro medici per gestire e continuare le loro terapie. Per quanto riguarda i dati italiani, un paziente su due ha percepito un peggioramento della propria malattia cronica durante la pandemia. Il 12% dei pazienti italiani ha attribuito questo peggioramento alla normale evoluzione della propria condizione; il 15%, lo ha imputato all’assenza di attività fisica, mentre nel 10% dei casi la causa è stata identificata nel fatto che non hanno consultato il loro medico.

La mancanza di controllo medico potrebbe essere il motivo per cui il 36% dei pazienti in trattamento regolare/a lungo termine ha cambiato la frequenza di assunzione delle terapie e il 23% ha totalmente o temporaneamente interrotto alcuni dei loro trattamenti.

Inoltre, nel complesso, un paziente su cinque ritiene di avere sviluppato un problema di salute mentale (diverso dai sintomi di ansia e depressione) nel 2020. Tra i periodi di coprifuoco e lockdown che hanno segnato l’ultimo anno, la metà dei pazienti in Italia ha riferito di essersi sentita in qualche modo isolata, con un punteggio medio di 6 su una scala da 1 a 10. Questa sensazione di isolamento è stata spesso accompagnata da un aumento del livello di stress dovuto all’incertezza della situazione.

Per quanto riguarda la gestione della salute mentale del paziente, non mancano le iniziative in farmacia. Da molti anni alcune farmacie hanno attivato servizi psicologici, in collaborazione con singoli professionisti o con associazioni.

L’ultima in ordine di tempo è l’iniziativa di LloydsFarmacia, che offre un servizio di Psicologo on line, a costi agevolati per tutti gli utenti di App Lloyds, in partnership con Centri Clinici Tages. «Sappiamo bene la dura prova a cui ci ha sottoposto la pandemia, che ha certamente contribuito a un forte disagio generalizzato. Attivando il servizio di “Psicologo on line”, accessibile da App Lloyds e a costi agevolati per tutti gli utenti, crediamo di dare un ulteriore, possibile contributo a supporto della cittadinanza. Mettere in campo sempre nuovi servizi e iniziative che possano fare sentire la popolazione affiancata e sostenuta è al tempo stesso testimonianza e ulteriore motivazione del nostro impegno di prossimità», ha commentato Vincenzo Masci, direttore Acquisti&Marketing di LloydsFarmacia.

Per utilizzare il servizio basterà accedere tramite la App Lloyds al bottone Consulti online e Psicologo online, inserendo il codice sconto indicato.

(Visited 6 times, 6 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia