Pharmaretail

Aziende

Pegaso vola verso la sostenibilità con le ali rosa

Chiara Fauda   |  4 luglio 2018

Pegaso, azienda specializzata nel settore degli integratori alimentari e dei dispositivi medici, ha redatto il report di sostenibilità con gli SDGs – Sustainable Development Goals (obiettivi condivisi dall’Organizzazione delle Nazioni Unite) – certificando così l’impegno nell’attuazione di politiche di business sostenibili a livello economico, sociale e ambientale. Tra gli obiettivi quello di “raggiungere l’uguaglianza di genere ed emancipare tutte le donne e le ragazze” riflette in particolar modo lo spirito dell’Azienda con peculiarità femminili nell’approccio agli affari, nel pensiero dei prodotti e nella gestione del personale. L’azienda, di proprietà delle sorelle Cristina e Paola Tosi, continua a crescere e nel 2017 fattura oltre 7 milioni di euro. Abbiamo intervistato Cristina Tosi, amministratore delegato di Pegaso, per un suo punto di vista sul mercato.


Come è evoluto il consumo dei vostri prodotti nel mercato italiano?

«Nel mercato italiano, nel corso degli anni, gli integratori sono entrati nelle abitudini di benessere della popolazione, infatti vengono utilizzati almeno una volta l’anno da oltre l’80% della popolazione. Le due aree principali di consumo che sono ormai consolidate possono essere così distinte: necessità di integrazione nutrizionale (vitamine, minerali, acidi grassi, aminoacidi) dovuta ad alimentazione non corretta o a situazioni di particolare fabbisogno (gravidanza, sport ecc.) oppure necessità di migliorare o ripristinare funzioni fisiologiche nonché prevenire fattori di rischio legati all’invecchiamento e all’insorgere di patologie croniche. Federsalus ha pubblicato un Position Paper per il medico e per il farmacista che identifica le aree di salute principali e gli integratori utili nei diversi bisogni.»


Quali sono le sinergie con le farmacie?

«La farmacia è il principale canale di vendita degli integratori e svolge un ruolo determinante nel consiglio al cliente. Pegaso è prevalentemente attiva nell’informazione al medico e questa attività crea forte sinergia con il farmacista che è in grado di soddisfare le richieste dei pazienti grazie alla rete di distribuzione farmaceutica attiva sul territorio dove Pegaso è presente.»


Quali strategie distributive?

«La nostra azienda ha scelto di posizionare i propri prodotti nei canali farmacia, parafarmacia ed erboristeria in quanto coerenti con l’attività di informazione scientifica e con la qualità del prodotto che è espressa anche nel prezzo di vendita. Le vendite in Gdo sono in crescita soprattutto per alcune categorie dove sono presenti marchi importanti con linee dedicate a questo canale.»


Quali le differenze della proposta nei diversi canali?

«Di fatto oggi i canali sembrano poco differenziati, molti brand sono presenti in tutti i canali. La scelta dipende dalla strategia di posizionamento decisa dall’azienda e dalla “vocazione” e preparazione al consiglio del punto vendita. La presenza di un referente preparato all’interno del punto vendita offre al cliente assistenza nella scelta di un prodotto in grado di soddisfare bisogni specifici.»