Walgreens: soluzioni digitali per guidare la vendita in farmacia

Walgreens: soluzioni digitali per guidare la vendita in farmacia

Di futuro phygital in sanità si parla da qualche anno (leggi qui). Oggi l’interazione tra ciò che è fisico e le tecnologie digitali è una realtà, grazie agli smartphone, ai tablet e ai cosiddetti wearable (dispositivi indossabili). Walgreens negli Usa ha deciso di puntare sulla creazione di una connessione tra mondo digitale e mondo fisico, utilizzando una mentalità mobile-first per guidare il traffico all’interno dei punti vendita e creare fedeltà.

Migliorare l’esperienza nel punto vendita

Secondo il sito Drug Store News, Walgreens, che a oggi possiede oltre 9.500 farmacie, sta lavorando affinché le strategie digitali possano integrare e migliorare l’esperienza del cliente all’interno di esse, in particolare sfruttando la sua App “Walgreens”. Una strategia che non punta esclusivamente alla vendita online, ma a sfruttare gli strumenti digitali per portare i clienti nel punto vendita. Joe Hartsig, vicepresidente senior della catena e Chief Merchandising Officer, in occasione di un incontro dal titolo  “Omnichannel and Digital Merchandising Summit”, ha spiegato che «si tratta di potenziare le nostre tecnologie digitali per guidare i clienti in un’esperienza senza soluzione di continuità tra l’uso della App e gli acquisti nel punto vendita».

Un approccio digitale e fisico insieme

Secondo Walgreens, la combinazione di un approccio digitale e un approccio tradizionale alla vendita al dettaglio, sta dimostrando di attrarre più acquirenti nei propri punti vendita, perché facilita l’esperienza di acquisto. Un’esperienza che inizia sempre più spesso con la consultazione della App per mobile. «Oggi, oltre il 50% dei nostri clienti ci dice di pianificare la visita in un negozio dopo aver utilizzato i nostri strumenti digitali» ha affermato Hartsig «arriva grazie al servizio “mobile express” per la farmacia che abbiamo appena realizzato per rendere più facile e più conveniente l’acquisto. Oppure per accumulare punti del programma fedeltà, o ancora per fare una scansione per sconti attraverso coupon digitali». Grazie al più grande programma di fidelizzazione negli Stati Uniti, Walgreens riesce a tracciare il percorso del cliente per vedere come sta ricercando prodotti online e quando e come completa il suo acquisto.

L’app mobile Walgreens ha ormai dieci anni, ma in questi ultimi tempi sono in corso diversi aggiornamenti e ogni tre settimane vengono implementate nuove funzionalità nell’app: «il digitale è un fiume che attraversa tutto ciò che facciamo. È un grande investimento ed è per questo che continuiamo, basandoci sulla nostra già solida base, ad accelerare il cambiamento con maggiori investimenti» ha concluso Hartsig.