Anche a settembre poche nubi all’orizzonte nel Largo Consumo

Anche a settembre poche nubi all’orizzonte nel Largo Consumo

Inizio d’autunno incoraggiante per il Largo Consumo Confezionato. È la fotografia che ci restituisce il report mensile di IRI, azienda leader nelle ricerche di mercato per il mondo LCC. A settembre si conferma il bilancio positivo delle vendite, nella media dei primi tre trimestri del 2019. I prezzi continuano a evolversi debolmente stimolando così lo sviluppo della domanda in volume.

Seppure con crescite complessive superiori a Iper e Super, il Discount rallenta leggermente per il secondo mese consecutivo attestandosi intorno al 3%, mentre rimangono stabili gli Specialisti Casa e Persona, su valori di crescita elevati.

 

 

Analizzando nel dettaglio il prossimo grafico, l’andamento dei prezzi nei tre canali non è uniforme. I rialzi di prezzo in Specialisti Casa Persona e Discount si contrappongono alla sostanziale invariabilità che si osserva in Iper e Supermercati.

 

 

Il Cura Persona anche nel mese di settembre mantiene un buon incremento rispetto al 2018, un anno in generale meno positivo del 2019. Moderatamente in ripresa anche l’andamento dei prezzi che sospinge la crescita a settembre vicino ai 2 punti percentuali.

 

 

La pressione promozionale di prezzo è ancora in calo tendenziale: la media dei primi 9 mesi dell’anno si attesta sui livelli del 2018.

La Marca del Distributore (MDD) conferma il suo ruolo di primissimo piano per il consumatore, mantenendo una crescita anche in questo mese superiore rispetto alle marche industriali, e confermando una quota a doppia cifra anche per il comparto del cura persona.

 

 

(Visited 77 times, 1 visits today)