Balzo nel Largo Consumo, grazie al giugno torrido

Balzo nel Largo Consumo, grazie al giugno torrido

Bilancio positivo a metà anno per le vendite di Prodotti Confezionati di Largo Consumo all’interno della distribuzione moderna (+1,9% a valore e +1,7% a volume), soprattutto grazie anche al meteo di giugno (eccezionalmente torrido) che ha annullato le perdite subite dalle categorie stagionali durante la scorsa primavera caratterizzata anch’essa da un clima anomalo, ma particolarmente freddo.

I dati IRI evidenziano anche che, nonostante le vendite effettuate in presenza di promozioni di prezzo segnino un ulteriore calo nell’ultimo mese, il semestre si chiude in leggera crescita (+0.2%) e i prezzi medi, ancora deboli, registrano un +0.2% nel progressivo degli ultimi 6 mesi.

Il clima influenza anche il cura persona

 

I comparti che mostrano una crescita maggiore nell’ultimo semestre sono gli Alimentari e le Bevande, segmenti che hanno tratto un forte vantaggio dal mese di giugno. Le alte temperature hanno dato la spinta anche ad alcune categorie del Cura Persona, quali i Solari, gli Insetto-repellenti, i Deodoranti e i Trattamenti per la Cura Personale: questo permette al comparto di chiudere i primi sei mesi dell’anno in positivo (+1.3% a pezzi e +1.4% a fatturato).

 

 

Nel grafico che segue è riportato il dettaglio mensile degli andamenti a volumi e valori del settore del Cura Persona. Si nota una crescita significativa a giugno superiore al +3% dovuta, oltre alle condizioni climatiche, alla continua deflazione dei prezzi che rappresentano un fattore di sostegno alle vendite in volume.

 

 

(Visited 1 times, 1 visits today)