Farmacia, gli ultimi dati: prosegue il trend di normalizzazione

Farmacia, gli ultimi dati: prosegue il trend di normalizzazione

Dal monitoraggio settimanale di New Line Ricerche di Mercato, vediamo che negli ultimi sette giorni (13-19 luglio) i volumi di vendita del canale Farmacia sono stati leggermente inferiori a quelli dei sette giorni precedenti. Ma si tratta di un trend in linea con la dinamica stagionale, che sembrano confermare il percorso di normalizzazione.

Infatti, anche lo stesso periodo del 2019 aveva registrato un decremento, e il trend degli ultimi giorni indica un sostanziale allineamento ai livelli di domanda dell’anno passato. Si registra infatti un calo molto contenuto del globale, pari al -0,8%, determinato in egual misura dalle performance del farmaco su prescrizione e dal Commerciali, entrambi con una dinamica simile negli ultimi quattordici giorni e con un trend, rispettivamente, del -0,7% e del -0,9% nell’ultima settimana.

Diversamente dai mesi più critici della pandemia, che avevano registrato un importante calo del commerciale, nell’ultimo periodo le due principali componenti del mercato stanno procedendo in modo parallelo.

Il mondo del farmaco su ricetta destinato alla cura delle patologie croniche continua a registrare, almeno nell’ambito cardiovascolare, livelli di vendita superiori al 2019, recuperando lentamente le perdite che si sono verificate a partire da inizio maggio fino ad ora. La domanda non strettamente legata al mondo del cronico è invece ancora in terreno negativo, anche se in lento recupero, come si evidenza per gli antidolorifici, i gastrointestinali e i prodotti per il sistema respiratorio.

 

Globale

 

Etico

 

Sistema Cardiovascolare Etico

 

Antidolorifici Etico

 

Automedicazione

L’Automedicazione riduce ancora il suo differenziale negativo rispetto al 2019, grazie anche al contributo dei mercati stagionali finalmente in recupero: l’aumento delle temperature ha spinto la domanda di Salini per i quali i volumi di vendita sono superiori a quelli del 2019. L’analgesia continua il suo lento recupero ma rimane ancora in terreno molto negativo.

 

Mascherine facciali

In leggero calo la domanda di mascherine, con trend però sempre elevatissimi rispetto al 2019. Tendenzialmente stabile, invece, la vendita di gel igienizzanti i cui trend migliorano. Parliamo sempre di una domanda molto elevata per entrambi i prodotti, che sono ormai di uso quotidiano.

 

Igienizzanti mani

 

Immunostimolanti

In crescita per la quarta settimana consecutiva la domanda di Immunostimolanti, che negli ultimi sette giorni segnano un +6,3% rispetto al 2019. Abbastanza stabile la domanda di Vitamina C, la cui richiesta è ancora molto superiore rispetto a quella dello scorso anno: anche nel periodo post Covid il trend è del +46,9%.

 

Vitamina C

 

Dermocosmetica

Le cose si muovono nel mercato della Dermocosmetica che, nel suo complesso, continua a seguire una dinamica stagionale standard, assestandosi su livelli leggermente inferiori rispetto a quelli del 2019. Ma il cumulato del periodo post Covid (da inizio maggio ad oggi) è però ancora del -13% a causa delle forti perdite registrate fino alla seconda metà di giugno. Assistiamo perciò sicuramente a un recupero, ma a ritmo molto lento.

La domanda di Trattamenti Viso continua a crescere e, anche nell’ultima settimana, i trend sono superiori rispetto a quelli dell’anno passato, generando ancora un miglioramento nel differenziale negativo del periodo post Covid che arriva a un -9,3% a confezioni. A contribuire alla crescita della domanda sono soprattutto i prodotti Antietà, ma anche tutto il mondo degli Idratanti viso e prodotti labiali è in crescita rispetto alla stessa settimana del 2019.

Risultati meno positivi per il mondo dei Trattamenti per il corpo che, in linea con la stagione, vedono nelle ultime settimane un calo della domanda. A soffrire di più è il segmento degli Anticellulite, che ancora si assesta su livelli del 6% inferiori rispetto alla stessa settimana del 2019. Al contrario gli Idratanti e Pelli sensibili, pur nella curva decrescente della stagione, assistono a una domanda maggiore di circa il 3% rispetto alle stesse settimane del 2019.

 

Trattamenti viso

(Visited 745 times, 1 visits today)