Fine della fase 1, farmacie ancora più giù

Fine della fase 1, farmacie ancora più giù

In attesa di confrontarci con le novità della fase 2, vediamo che l’ultima settimana della fase 1 ha registrato una nuova importante frenata. I dati settimanali di New Line Ricerche di Mercato testimoniano che, dopo quindici giorni in cui i volumi di vendita, al netto delle particolari dinamiche di calendario, si erano assestati su livelli inferiori di circa il -10% rispetto al 2019, nell’ultima settimana il calo è arrivato al -19,1%.

L’andamento del globale della settimana dal 27 aprile al 3 maggio è l’effetto del calo del -22,8% della componente Etica, che ancora risente dell’approvvigionamento anticipato, e della perdita un po’ più contenuta del Commerciale (-12,9%).

 

Globale

Etico

Automedicazione

L’Automedicazione è ancora in forte calo rispetto al 2019, con una perdita del -21%, un risultato di poco migliore rispetto alla settimana precedente (al netto delle dinamiche di calendario). Il mercato sta risentendo fortemente delle scorte fatte e probabilmente anche del contingentamento, che riduce anche la diffusione delle patologie più lievi o la domanda di prodotti non direttamente legati alla cura.

Mascherine facciali

Ancora molto bene invece per mascherine e igienizzanti: le prime in crescita costante mentre i secondi, per quanto la domanda stia calando, si posizionano a livelli molto più alti rispetto al 2019. Indipendentemente dall’emergenza, questi prodotti stanno entrando nelle abitudini quotidiane degli italiani.

Igienizzanti mani

Immunostimolanti

Prosegue invece il rallentamento nella domanda dei prodotti legati al rafforzamento del sistema immunitario. I trend positivi si sono infatti ridotti rispetto alle settimane precedenti

Vitamina C

Dermocosmetica

Timidi segnali positivi per la domanda di prodotti dermocosmetici, che dopo il secondo picco negativo del periodo Covid registrato due settimane fa, ora sembrano in lieve recupero. Ma segnaliamo comunque che i livelli sono ancora molto più bassi di quelli dello stesso periodo del 2019. Il mercato, nel suo complesso, perde il -15,1% e la categoria dei trattamenti viso il -19,3%.

Trattamenti viso

(Visited 3.048 times, 1 visits today)