Il lockdown ma soprattutto un giorno in meno: nell’ultima settimana Farmacia di nuovo in calo

Il lockdown ma soprattutto un giorno in meno: nell’ultima settimana Farmacia di nuovo in calo

Dopo la timida ripresa nella seconda settimana di aprile, nella settimana dal 13 al 19 aprile si tornano a osservare importanti trend negativi. È quello che emerge dai dati di New Line Ricerche di Mercato che, fin dall’inizio dell’emergenza, monitora settimanalmente il mercato della farmacia.

Ma la “buona notizia nella cattiva” è che il calo, in questo caso, è imputabile non al generale lockdown, ma più che altro a una normale dinamica di calendario. A causa della Pasquetta, infatti, caduta lunedì 13 aprile, nella settimana appena conclusa abbiamo avuto un giorno lavorativo in meno rispetto alla stessa settimana del 2019. Se guardiamo infatti al trend delle confezioni vendute per giornata lavorativa il -25,4% diventa un -10,4%, in linea quindi con quanto registrato la settimana precedente. Questo suggerisce come l’effetto lockdown sulla domanda complessiva rivolta alla farmacia sia stato tendenzialmente stabile nelle ultime tre settimane.

Il calo del globale della settimana è trainato in maniera abbastanza equivalente dalla componente Etica e da quella Commerciale, la prima in calo del -26,4% sulla settimana e del -11,7% sul giorno lavorativo e la seconda del -23,7% sulla settimana e del -8,5% sul giorno lavorativo rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Globale

Etico

Automedicazione

In ulteriore calo anche il giro d’affari dell’Automedicazione, sempre per effetto del giorno lavorativo in meno. Anche in questo caso, infatti, il trend per giornata lavorativa è pari a -14,6%, assolutamente in linea con i risultati della settimana del 12 aprile.

Mascherine facciali

Il calo continua a non riguardare i mercati simbolo del Covid-19: ancora molto bene per mascherine e igienizzanti, rispetto alla stessa settimana del 2019, nonostante l’effetto Pasquetta, che porta ad una frenata dovuta principalmente ai minori giorni di apertura delle farmacie.

Igienizzanti mani

Immunostimolanti

La dinamica del calendario accentua il rallentamento dei mercati legati al rafforzamento del sistema immunitario, ma va sottolineato che si tratta ancora comunque di risultati molto positivi rispetto alla stessa settimana del 2019.

Vitamina C

Dermocosmetica

Per quanto riguarda la Dermocosmetica, un mercato fortemente penalizzato dall’emergenza Covid-19, vediamo che il calo importante registrato in questa settimana nasconde in realtà una perdita più contenuta: infatti il trend per giornata lavorativa ci indica un calo rispetto allo stesso periodo del 2019 pari al -11,4%. Un trend peggiore rispetto alla settimana di Pasqua (-4,1%)-periodo nel quale è probabile che più persone si siano recate in farmacia per qualche acquisto non strettamente legato all’emergenza sanitaria-ma che non ritorna ai livelli negativi di metà marzo. L’andamento della componente trattamenti è in linea con il resto del comparto.

Trattamenti viso

(Visited 1.691 times, 1 visits today)