Nove mesi in farmacia: i pesanti effetti del Coronavirus

Dati aggiornati al: 30 Settembre 2020

Nove mesi in farmacia: i pesanti effetti del Coronavirus

New Line Ricerche di Mercato fa il punto sui primi 9 mesi del 2020, un anno attraversato dallo Tsunami Coronavirus. Il Covid-19 ha pesato in modo importante, anche se in modo non lineare, su molti segmenti della farmacia e ha impattato negativamente sulle vendite realizzate nel 2020 fino a questo momento.

Vediamo come è andata, analizzando i primi tre trimestri dell’anno che è partito bene con un primo trimestre positivo per il mercato. La brusca frenata è arrivata con il periodo del lockdown che ha registrato trend profondamente negativi. A partire dal terzo trimestre, tuttavia, grazie alla graduale riapertura delle attività, la Farmacia ha recuperato terreno limitando gli effetti negativi dei mesi precedenti.

(Visited 335 times, 1 visits today)

Trend dei principali comparti

Se guardiamo nel dettaglio i numeri dell’analisi di New Line Ricerche di Mercato emerge come nei primi nove mesi del 2020 il mercato della Farmacia abbia registrato un calo rispetto allo stesso periodo del 2019, con un trend complessivo a fatturato del -2,9% e del -1,9% a volumi. In particolare l’ambito Etico, il cui peso sul fatturato totale della Farmacia è di circa il 60%, risulta in forte contrazione sia a valori (-4,0%) sia a volumi (-5,3%). Questo risultato è dovuto in prima battuta alla minore domanda di farmaci quali antibiotici, antidolorifici e gastrointestinali, il cui consumo è diminuito sia per effetto del lockdown, periodo in cui le normali patologie influenzali sono state scarsamente presenti sia, a seguire, anche per effetto del distanziamento sociale e dell’uso dei dispositivi per la protezione individuale. Analogamente la ridotta attività ospedaliera e ambulatoriale ha influito negativamente sulla richiesta di alcuni di questi farmaci, così some sulle mancate diagnosi di nuove patologie croniche, con impatto negativo sulla richiesta di farmaci ad esse destinati. Se a questa dinamica si associano i piani terapeutici mediamente più lunghi prescritti ai pazienti cronici si spiega in grossa parte il differenziale ancora leggermente negativo che si osserva su farmaci come quelli per il sistema cardiovascolare.

L’ambito Commerciale (SOP, OTC ed Extra-farmaco) registra trend opposti: negativi a fatturato, con un decremento del -1,4%, e positivi a confezioni, con una decisa crescita del +3,4%. Un risultato che si spiega con la crescita dei Sanitari, al cui interno troviamo mascherine, igienizzanti mani e guanti, la cui domanda è cresciuta moltissimo, andando a impattare in maniera rilevante sui volumi di vendita, ma il cui prezzo medio è molto ridotto, generando un minore effetto positivo sui risultati a fatturato.

La dinamica complessivamente negativa del mercato mostra come le ingenti perdite registrate nel secondo trimestre dell’anno siano state solo in parte recuperate nel terzo trimestre; è inoltre difficile prevedere quanto il canale Farmacia sarà in grado di recuperare ulteriormente durante la stagione invernale per le incertezze legate all’introduzione di nuove misure restrittive, in parte già in atto.

(Visited 335 times, 1 visits today)

FONTE NEWLINE RICERCHE DI MERCATO | GENNAIO - SETTEMBRE 2020 VS GENNAIO - SETTEMBRE 2019

Trend del Farmaco Etico

Nei primi nove mesi del 2020 tutte le componenti del Farmaco Etico registrano trend profondamente negativi. L’Etico di Marca decresce sia a valori (-4,7%) sia a volumi (-5,7%); questo risultato va equamente imputato all’andamento sfavorevole del farmaco di fascia A (-4,3% a fatturato e -5,9% a confezioni) e del farmaco di fascia C (-5,9% a fatturato e -4,5% a confezioni).

L’ambito del Farmaco Equivalente chiude con trend lievemente negativi a fatturato ma con perdite decisamente più marcate a confezioni, registrando complessivamente una decrescita a valori del -1,0% e a volumi del -4,3%; in particolare il Farmaco di Fascia A, che pesa circa l’80% del Farmaco Equivalente, è calato del -0,7% a valori e del -4,6% a volumi mentre il Farmaco di Fascia C è diminuito del -2,7% a valori e del -1,2% a volumi.

(Visited 335 times, 1 visits today)

FONTE NEWLINE RICERCHE DI MERCATO | GENNAIO - SETTEMBRE 2020 VS GENNAIO - SETTEMBRE 2019

Trend del Comparto Commerciale

I risultati del Commerciale nel periodo gennaio-settembre 2020 sono caratterizzati da trend negativi a fatturato (-1,4%) e positivi a confezioni (+3,4%). Il Parafarmaco, componente principale del Commerciale, è in decrescita a valori (-0,3%) ma in forte crescita a volumi (+7,2%), per effetto della componente dei Sanitari. I SOP/OTC invece mostrano complessivamente trend negativi sia a fatturato (-5,4%) sia a confezioni (-7,4%) ed analizzando entrambe le sue componenti vediamo come sia i SOP (-6,1% a valori, -7,6% a volumi) sia gli OTC (-5,2% a valori, -7,3% a volumi) abbiano entrambi realizzato risultati molto negativi.

(Visited 335 times, 1 visits today)

FONTE NEWLINE RICERCHE DI MERCATO | GENNAIO - SETTEMBRE 2020 VS GENNAIO - SETTEMBRE 2019

Trend del Parafarmaco

Nel mercato dell’Extra-Farmaco si nota un andamento contrastante tra i vari comparti nei primi nove mesi dell’anno dovuti principalmente all’emergenza Covid-19 che, tra le altre cose, ha modificato temporaneamente le abitudini dei consumatori. Questo vale per il mercato della Veterinaria, ovvero quello che registra la miglior performance (+9,7% a valori, +4,1% a volumi) e che in questa situazione ha in parte beneficiato di una maggiore richiesta indirizzata alla Farmacia piuttosto che ad altri canali a causa della sua connotazione di punto vendita di prossimità. A seguire troviamo i Sanitari (+7,6% a valori, +30,5% a volumi), con un’altissima richiesta di presidi utilizzati per l’igiene e la tutela personale, come abbiamo già accennato prima. In terza posizione si posizionano gli Alimenti e Dietetici che registrano un +0,6% a fatturato ed un -2,4% a confezioni. L’Automedicazione (-3,2% a valori, -5,2% a volumi) e la Dermocosmesi e Igiene (-6,5% sia a valori sia a volumi) risultano essere in forte perdita e tra i mercati maggiormente penalizzati dall’emergenza sanitaria in atto e solo nell’ultimo trimestre si osserva un recupero rispetto al primo semestre dell’anno. Chiude la classifica l’Omeopatia con pesanti perdite sia a fatturato (-8,0%) sia a confezioni (-9,5%).

 

(Visited 335 times, 1 visits today)

FONTE NEWLINE RICERCHE DI MERCATO | GENNAIO - SETTEMBRE 2020 VS GENNAIO - SETTEMBRE 2019

NL singolo