Pharmaretail

Dati New Line

Arriva l’inverno, attenzione alla gola!

Viki Nellas   |  3 dicembre 2018

Le sindromi influenzali stanno aumentando nel nostro Paese: il numero di casi stimati è pari a circa 112.000, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 373.000 casi dall’inizio del picco stagionale del 2018. L’incidenza totale è pari a 1,86 casi per mille assistiti ma nella fascia di età 0-4 anni il dato è più elevato della media (dati Influnet aggiornati al 21 novembre).

Dall’analisi degli scontrini di New Line Ricerche di Mercato emerge che nel periodo che va da ottobre a marzo, aumentano gli ingressi. In questi mesi è atteso che la Farmacia riceva molteplici richieste legate alle sindromi influenzali e offra soluzioni anche nel campo dell’Automedicazione per fronteggiare problemi del sistema respiratorio.


Il sistema respiratorio, una categoria di valore

I prodotti di automedicazione che curano le patologie legate al sistema respiratorio includono sia farmaci che il paziente può richiedere senza obbligo di prescrizione o su consiglio del farmacista (OTC e SOP), sia integratori e dispositivi.

I prodotti per la cura del sistema respiratorio nell’anno mobile terminante a settembre 2018 hanno superato il miliardo di euro raggiungendo la quota del 19,4% nel mercato dell’Automedicazione, seconda dopo i gastrointestinali, con segnali positivi di crescita dell’1,8%.

Prodotti per la tosse, antipiretici, prodotti per la gola, decongestionanti nasali sono i principali segmenti che insieme pesano oltre l’80% in termini di fatturato.

Nel grafico si osserva un andamento ciclico delle vendite dei prodotti di automedicazione che curano le patologie legate al sistema respiratorio, influenzato dalla componente stagionale che determina l’aumento delle performance da ottobre a marzo. Il raffronto con il mese dell’anno precedente mostra un miglioramento del trend da giugno 2018.



In termini di fatturato, l’OTC cresce del + 3,2% ma risultati ancora migliori sono quelli dei dispositivi medici con un +12,3% a fatturato e un +6,3% a pezzi.

Grintuss pediatric, Bactoblis, Lisonatural Advance Bambini sono tra i dispositivi più venduti, con una domanda in aumento.

Il fenomeno è dovuto sia alla Nota dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) del 2010 concernente alcune informazioni di sicurezza sui mucolitici per uso orale e rettale che ne sconsiglia l’uso nei bambini al di sotto dei due anni sia ai nuovi stili di consumo che premiano il green, il bio e il naturale.


L’impatto stagionale

Fatta eccezione per gli antistaminici, le vendite dei diversi segmenti si concentrano da ottobre a marzo, superando il 60% del fatturato annuo.



Il segmento “benessere vie respiratorie” mostra trend decisamente positivi ancora più marcati in questo periodo dell’anno. In particolare, la componente degli integratori, spesso acquistati insieme al farmaco, contribuisce molto positivamente alla crescita di questo segmento.

Il segmento “benessere vie respiratorie” mostra trend decisamente positivi ancora più marcati in questo periodo dell’anno. In particolare, la componente degli integratori, spesso acquistati insieme al farmaco, contribuisce molto positivamente alla crescita di questo segmento.


Il focus su prodotti per la gola

L’analisi degli scontrini di New Line Ricerche di Mercato rivela che i prodotti per la gola rappresentano un importante driver d’ingresso in Farmacia. Si tratta di prodotti di automedicazione che agiscono contro l’infiammazione e il dolore del cavo orale.

Nelle farmacie italiane il numero di scontrini giornalieri in cui sono contenuti prodotti per la gola sono quasi 6 e il valore dello scontrino è pari a 21,44 euro.

Il 37% di questi scontrini è “esclusivista”, questo dato indica che il driver d’ingresso in Farmacia in questi casi è proprio il mal di gola.

Nel 33% dei casi, invece, la vendita si abbina ad un altro prodotto legato alla cura del sistema respiratorio come ad esempio Antinfluenzali, Analgesici, Sedativi Tosse, Decongestionanti, Espettoranti, Multivitaminici per adulti, Analgesici pediatrici.

I dati mostrano inoltre che le Farmacie Best performer in questo mercato hanno una tendenza maggiore ad abbinare alla vendita di prodotti per la gola altri prodotti. Mettendo a confronto la best performer rispetto alla media italiana vediamo infatti una differenza di fatturato giornaliero rilevante: 88,55 euro contro i 50,18 euro. Il quadro mostrato dall’analisi suggerisce la possibilità di potenziare il consiglio con soluzioni più complete.


Il Monitor Stagioni

I segmenti influenzati dalla componente stagionale possono essere seguiti con il Monitor Stagioni di New Line Ricerche di Mercato che registra i fenomeni salienti di ogni stagione dando indicazioni settimanali sull’andamento del paniere invernale.