Pharmaretail

Barometro

Giugno in leggera ripresa

La redazione   |  18 luglio 2018

 

A giugno il mercato complessivo in Farmacia, nonostante un leggero recupero, registra una flessione rispetto allo stesso mese del 2017 sia a fatturato (-2,3%) che a volumi (-1,6%). L’Etico segna una perdita a fatturato del -6,3% ed una perdita in pezzi del 3,5%; il Commerciale rimane stabile a fatturato (+0,0%) ma registra una leggera perdita dello -0,6% a volumi.


ANALISI DEGLI INGRESSI

Anche l’analisi degli ingressi conferma un calo dell’afflusso in Farmacia rispetto a giugno 2017, si registrano infatti una leggera diminuzione nel numero totale degli ingressi del mese (-0,6%) e del numero di ingressi medi per giornata lavorativa (-1,5%). La performance media per scontrino è invece stabile a fatturato (-0,8%) ed a pezzi (+0,5%); in lieve crescita il numero di giorni mediamente lavorati (+0,9%).





L’ANDAMENTO DEL FARMACO

Per quanto riguarda il farmaco Etico la componente di Marca continua il suo trend negativo a fatturato (-7,1%), con una più contenuta perdita a volumi (-3,9%); l’Equivalente, in perdita minore a quanto registrato a maggio, evidenzia comunque diminuzioni sia a fatturato (-3,4%) che a volumi (-1,9%). Il Farmaco senza obbligo di prescrizione è stabile a valori (+0,0%) ma subisce una leggera perdita a volumi (-0,6%); i SOP, anche se in leggero recupero rispetto a quanto evidenziato a maggio, registrano i trend peggiori (-1,5% a valori e -2,7% a volumi) mentre l’OTC cresce a fatturato (+2,5%) nonostante un leggero calo dei pezzi (-0,4%).

L’ANDAMENTO DELL'EXTRAFARMACO

A giugno l’Extrafarmaco registra un leggero calo sia a valori (-0,3%) sia a volumi (-0,6%). Tra i macrocomparti la miglior performance viene registrata dalla Veterinaria che cresce sia a valori che a volumi (+6,6% e +5,8%), seguita dai Dispositivi per la Protezione degli Apparati (+4,0% a fatturato e +3,3% a pezzi); anche i Sanitari hanno segno positivo segnando un +1,1% in valori e un +5,8% in volumi; gli Integratori hanno segno positivo a fatturato (+1,1%) ma non a pezzi (-0,9%), così come la Fitoterapia (rispettivamente +0,7% e -0,6%) e gli Altri Alimenti Dietetici (+0,5% a valori e -1,2% a volumi). Negativi invece gli altri macrocomparti: la Dermocosmesi ed Igiene registra un -2,5% a fatturato ed un -3,8% a volumi; anche i Presidi in convenzione decrescono sia a fatturato (-4,6%) che a volumi (-1,4%); l’Omeopatia registra ancora trend negativi (-7,0% a valori e -8,0% a volumi).