Pharmaretail

Dati New Line

Integratori, le dinamiche di un mercato in crescita

Viki Nellas   |  8 novembre 2018

Il fatturato globale del canale farmacia a settembre ha registrato una contrazione nell’anno mobile del -2%. Il trend negativo non tocca tutte le categorie: nel periodo gli Integratori, che rappresentano la principale quota del commerciale, crescono del +3,7% raggiungendo i 2.817 Milioni di euro. Vediamo le dinamiche di categoria in Farmacia e nei canali.


La Farmacia, primo canale di vendita degli Integratori

In un mercato complessivo che vale 3.372 milioni di euro (anno mobile terminante a settembre 2018), il canale Farmacia continua a mantenere le quote più importanti (vedi grafico) anche se il miglior trend positivo si registra nella Gdo che cresce del 5,6%.



La composizione delle vendite cambia nei diversi canali e lo studio svolto da New Line Ricerche di Mercato in collaborazione con Iri (vedi grafico) mostra la prevalenza delle vendite nel canale Farmacia rispetto agli altri per ogni segmento.



Le caratteristiche dell’offerta nel canale Farmacia

Interessante notare che, mentre in Farmacia e Parafarmacia il numero di referenze e aziende è elevato, la Gdo gestisce un portafoglio prodotti meno ampio e concentra le vendite in pochi brand: le prime 50 aziende rappresentano infatti oltre il 90% del fatturato.

Le vendite in Farmacia risultano non solo più elevate ma anche maggiormente remunerative grazie a un prezzo medio intorno ai 16 euro, contro i circa 6 euro della Gdo.

L’innovazione è un elemento di propulsione sia in termini di fatturato che di vendite in Farmacia: l’innovation rate (numero dei prodotti lanciati sul mercato negli ultimi 24 mesi identificabili sia come new brand che come line extension) è infatti pari al 22%.


La propensione all’acquisto dell’extrafarmaco in Farmacia

L’analisi degli scontrini di New Line Ricerche di Mercato rivela una maggiore propensione dei consumatori all’acquisto di prodotti nell’area commerciale e una buona capacità di spesa.

Infatti, nei primi mesi del 2018 lo scontrino mantiene un valore medio mensile di euro 24,74 e, quando al farmaco si abbina la vendita di un extrafarmaco, il valore medio sale.

Dall’analisi emerge inoltre che nel 2017 il 23,3% di questi contiene almeno un integratore, una frequenza certamente rilevante se paragonata a quella delle altre categorie dell’extrafarmaco.


I segmenti rilevanti in Farmacia

Probiotici, ipocolesterolemizzanti a base di monacolina, prodotti per la tosse, per le articolazioni e il riposo notturno, le vitamine e i calmanti sono i segmenti che registrano i migliori risultati di vendita e allo stesso tempo i più alti trend in Farmacia. Le star sono Enterolactis Plus, Sideral forte, Grintuss pediatric che registrano ottimi risultati anche negli altri canali.


La capacità di consiglio di prodotti da abbinare al farmaco o da suggerire per un equilibrio naturale e la profondità di gamma sono la chiave per il successo di una categoria che oggi risponde a un bisogno allargato di salute e benessere in Farmacia. Bisogna però non sottovalutare le sovrapposizioni tra i canali soprattutto per quei prodotti che rispondono alle esigenze più diffuse: ad esempio in Gdo, tra i prodotti che vendono di più, ci sono Armolipid Plus e Enterolactis Plus.