Il Barometro di New Line RDM: febbraio critico, calano gli ingressi

Dati aggiornati al: 28 Febbraio 2021

Il Barometro di New Line RDM: febbraio critico, calano gli ingressi

Il Barometro di febbraio, elaborato in base ai dati New Line RDM, continua a fotografare un inizio anno molto difficile, in continuità con quanto visto nel mese precedente e per la maggior parte dell’anno 2020. La Farmacia chiude il mese registrando trend fortemente negativi: -11,7% a fatturato e -12,5% a confezioni. A determinare una contrazione così marcata non è, però, solo la presenza di un giorno lavorativo in meno e quindi una condizione di calendario sfavorevole rispetto allo stesso mese dello scorso anno, ma anche l’assenza di patologia influenzale che a febbraio, generalmente, ancora sostiene la domanda in Farmacia. Lo scorso anno infatti il mese di febbraio ha registrato trend positivi, fino a quando negli ultimi giorni del mese la pandemia ha cominciato a manifestarsi, modificando fortemente le dinamiche del canale.

(Visited 210 times, 3 visits today)

ANALISI DEGLI INGRESSI

Gli ingressi in farmacia sono stati molto inferiori rispetto all’anno passato, con un calo del -19,8% rispetto a febbraio 2020, che includeva però un giorno lavorativo in più essendo un anno bisestile. A confermare la criticità della situazione sul fronte del traffico in farmacia, al di là delle dinamiche di calendario, è la riduzione molto marcata degli ingressi per singola giornata lavorativa (-16,8%).

Come ormai da molti mesi osserviamo, anche a febbraio si registra un incremento nella performance media per singolo ingresso, che è cresciuta sia in termini di fatturato sia di confezioni (rispettivamente +9,4% e +8,3%), confermando ancora una volta un accesso al punto vendita associato ad acquisti più elevati e probabilmente programmati.

 

(Visited 210 times, 3 visits today)

FONTE NEWLINE RICERCHE DI MERCATO | Universo delle farmacie italiane | FEBBRAIO 2021

L’ANDAMENTO DEL FARMACO

Se analizziamo nel dettaglio i singoli mercati vediamo che, nel mese di febbraio, il farmaco su ricetta ha registrato trend molto negativi del -10,3% a valori e del -11,7% a volumi, continuando quindi ad essere caratterizzato da una dinamica di forte contrazione come visto per il mese precedente.

All’interno delle singole componenti del mercato del Farmaco Etico assistiamo, a dinamiche simili: la componente di Marca segna un -11,5% a valori e un -12,9% a volumi ed anche il farmaco Equivalente registra un -5,2% a valori e un -8,1% a volumi.

Anche l’area del farmaco senza obbligo di prescrizione risente negativamente della particolarità del periodo, caratterizzato dalla minore richiesta di farmaci per la cura delle patologie tipiche della stagione invernale. Si registra, infatti, un decremento per i SOP sia a valori sia a volumi (rispettivamente -30,6% e -36,3%) e anche per gli OTC, in calo del -31,8% a valori e del -35,2% a volumi.

L’Extrafarmaco, comparto che nei mesi precedenti registrava i migliori trend, per il mese di febbraio evidenzia invece segnali negativi, con un -7,7% a fatturato e un -4,6% a confezioni.

(Visited 210 times, 3 visits today)

FONTE NEWLINE RICERCHE DI MERCATO | Universo delle farmacie italiane | FEB-21 VS FEB-20 | dati a valore

L’ANDAMENTO DEL COMMERCIALE

A febbraio il Commerciale chiude in calo, con un ulteriore peggioramento delle dinamiche rispetto al mese precedente, registrando un decremento a doppia cifra pari al -13,5% sia a fatturato sia a confezioni. Come già osservato nel mese precedente, anche a febbraio, la domanda di presidi per la protezione individuale non riesce a compensare tutte le perdite registrate dalle altre componenti dell’ambito commerciale della Farmacia. La situazione difficile di questo mercato emerge in maniera ancora più marcata se si osserva il Commerciale al netto della componente dei Sanitari: il trend diventa infatti -16,9% a fatturato e -23,2% a confezioni.

Per il mese di febbraio vediamo in forte perdita il comparto dell’Automedicazione, nel quale si evidenziano trend fortemente negativi sia in termini di valori (-20,7%) sia in termini di confezioni (-27,0%) a causa del confronto con un mese del 2020 in cui la patologia influenzale era ancora presente.

Calo molto marcato anche per la Dermocosmetica, sia a fatturato (-9,0%) sia a confezioni (-14,4%), a conferma di un momento molto difficile anche per questo mercato, come visto nei mesi precedenti.

Il comparto che continua a registrare trend positivi è quello dei Sanitari, sostenuto dai dispositivi di protezione individuale (+4,9% a fatturato e +19,6% a confezioni). Anche per questo mese, trend in crescita per la Veterinaria, che chiude con performance molto positive sia in termini di fatturato che di confezioni (rispettivamente +11,1% e +8,1%).

Il mercato degli Alimenti e Dietetici invece registra dinamiche negative, si osserva trend in calo sia a fatturato (-7,5%) sia a confezioni (-16,1%).

In conclusione, anche il mercato dell’Omeopatia chiude il mese registrando dinamiche di decrescita sia in termini di fatturato sia di confezioni (-19,2% e -19,9%).

(Visited 210 times, 3 visits today)

FONTE NEWLINE RICERCHE DI MERCATO | Universo delle farmacie italiane | FEB-21 VS FEB-20 | dati a valore

LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia

NL