Marzo 2020: la pandemia ha rivoluzionato i mercati della farmacia

Dati aggiornati al: 15 Aprile 2020

Marzo 2020: la pandemia ha rivoluzionato i mercati della farmacia

L’emergenza sanitaria globale, ha generato uno scenario completamente inedito per il mercato della Farmacia. Nel nostro Paese, ha determinato infatti, solo nell’ultimo mese, la crescita del fatturato dell’intero comparto del +5,3% e delle confezioni addirittura del +7,7%.

Il lockdown esteso a tutta Italia a partire dal 9 marzo, ha imposto la quarantena limitando il movimento della popolazione e ha modificato le abitudini di acquisto degli italiani, anche in farmacia.

Una situazione che verosimilmente ha causato una minore frequenza di ingressi e un contestuale aumento di prodotti acquistati per ogni singolo scontrino, in parte spiegato “dall’effetto scorta” tipico dei momenti di emergenza.

(Visited 415 times, 1 visits today)

ANALISI DEGLI INGRESSI

Un’ipotesi confermata dal fatto che, a parità di giorni lavorati rispetto allo stesso mese dell’anno precedente (+0,4%), si è registrato un forte calo degli ingressi (-12,3%) e un forte calo del numero di ingressi medi per giornata lavorativa (-12,7%); inoltre la performance media degli scontrini è cresciuta notevolmente sia in termini di fatturato (+13,2%) e ancora di più in termini di pezzi (+16,4%).

(Visited 415 times, 1 visits today)
ANALISI SCONTRINI MARZO 2020DIFFERENZA % VS MARZO 2019
TOTALE SCONTRINI MEDI PER FARMACIA-12.3
GIORNI MEDI LAVORATI NEL MESE+0.4
N° MEDIO SCONTRINI PER GIORNI LAVORATI-12.7
PEZZI MEDI PER SCONTRINO+16.4
FATTURATO MEDIO PER SCONTRINO+13.2

FONTE NEWLINE RICERCHE DI MERCATO | Campione rappresentativo della popolazione delle farmacie italiane | MARZO 2020

L’ANDAMENTO DEL FARMACO

Analizzando nel dettaglio i singoli mercati, vediamo che a marzo complessivamente chiudono tutti in crescita: in particolare il Farmaco Etico registra un incremento sia a fatturato (+6,6%) sia a confezioni (+6,2%). Stesso andamento per entrambe le sue componenti, in particolare la parte di Marca segna un +6,0% sia a fatturato sia a confezioni, mentre la parte Equivalente segna un +9,6% a fatturato ed un +7,1% a confezioni. I risultati positivi del Farmaco Etico sono stati guidati soprattutto dai farmaci maggiormente correlati all’epidemia, come quelli appartenenti all’Area Respiratoria, e da tutti i farmaci destinati alle terapie croniche, come i prodotti per il sistema Cardiovascolare o per il Diabete, per i quali la prescrizione del medico è aumentata per coprire un piano terapeutico più lungo.

Anche l’area del farmaco senza obbligo di prescrizione registra trend positivi interessanti e chiude il mese con una crescita a valori del +2,7% per i SOP e del +10,8% per gli OTC, a cui corrisponde un incremento a volumi ancora più importante, che raggiunge il +8,9% per i SOP e il +11,5% per gli OTC.

(Visited 415 times, 1 visits today)

FONTE NEWLINE RICERCHE DI MERCATO | Campione rappresentativo della popolazione delle farmacie italiane | MAR-20 VS MAR-19 | dati a valore

L’ANDAMENTO DEL COMMERCIALE

Il Commerciale nel suo complesso chiude il mese di marzo in forte crescita sia a fatturato (+3,5%) sia a confezioni (+9,8%), performance dovuta sia alla componente SOP/OTC che al mondo dell’Extrafarmaco, che ha registrato un +2,0% a valori e un +9,4% a volumi. Che cosa ha determinato questo risultato? Anche in questo caso si tratta principalmente di prodotti legati al diffondersi della pandemia.

Infatti la crescita è ampiamente influenzata dall’ottimo risultato ottenuto dai Sanitari, all’interno dei quali troviamo le mascherine e gli igienizzanti mani (+18,1% a valori, +29,9% a volumi). La dinamica del Commerciale al netto dei Sanitari risulterebbe essere +0,5% a valori e +3,9% a volumi, ridimensionando notevolmente il trend dell’ultimo mese.

Si osservano andamenti molto differenti tra gli altri comparti del Commerciale. L’Automedicazione è cresciuta del +6,0% a valori e del +7,8% a volumi, trainata soprattutto dai prodotti per la prevenzione e la cura delle patologie influenzali (Vitamine, Difese Immunitarie, Antipiretici, Prodotti per la Gola).

La Dermocosmetica è stata impattata in maniera molto negativa dall’attuale situazione e ha chiuso il mese di marzo con un -20,0% a fatturato e un -12,6% a confezioni. Il calo è stato registrato soprattutto nella componente dei Trattamenti Viso, Corpo e Capelli, mentre la parte legata all’Igiene ha tenuto di più, almeno fino a metà marzo.

Tra gli altri comparti troviamo segni positivi per gli Alimenti e Dietetici (+8,9% a valori, +6,5% a volumi) e la Veterinaria (+1,2% a valori, -4,2% a volumi). Si registrano invece trend in perdita per l’Omeopatia, che chiude con un decremento sia a valori (-1,2%) sia a volumi (-2,7%), una flessione comunque più contenuta rispetto a quello che osserviamo generalmente, in quanto nella prima parte del mese le vendite dei prodotti omeopatici hanno registrato segni positivi, legati principalmente ad acquisti fatti in una logica di prevenzione e cura naturale.

(Visited 415 times, 1 visits today)

FONTE NEWLINE RICERCHE DI MERCATO | Campione rappresentativo della popolazione delle farmacie italiane | MAR-20 VS MAR-19 | dati a valore

LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia

NL