2021, un inizio in salita per la farmacia: i dati New Line Ricerche di Mercato

Dati aggiornati al: 10 Gennaio 2021

2021, un inizio in salita per la farmacia: i dati New Line Ricerche di Mercato

Il 2020 si è chiuso, come previsto, in contrazione rispetto all’anno precedente. Il giro d’affari complessivo della Farmacia è infatti calato del -2,2% e le confezioni complessivamente vendute si sono ridotte del -1,3%. A determinare questo risultato è stata sia la dinamica negativa osservata nel farmaco su ricetta (-3,4% a fatturato e -4,6% a confezioni) che quella registrata in ambito commerciale, dove si rileva una perdita contenuta a fatturato (-0,6%) a fronte di un segno positivo a confezioni (+3,7%). Questo risultato, però, è mascherato dall’alta domanda di presidi per la protezione individuale: una volta depurata la componente dei Sanitari la criticità della situazione emerge più chiaramente, portando il trend del 2020 del Commerciale ad un -3,1% a fatturato e ad -5,3% a confezioni.

Il 2021 non è iniziato meglio, come mostrano i trend negativi delle prime settimane di gennaio, in cui l’assenza quasi totale delle normali patologie simil-influenzali (fonte Influnet), che in questo periodo generalmente sostengono la domanda, sta comportando continue perdite per il canale.

Negli ultimi sette giorni (4-10 gennaio) le vendite hanno seguito la dinamica dello scorso anno e si è registrato un incremento rispetto alla settimana precedente, ma nel confronto con il gennaio 2020 si è perso un -12,7% a confezioni sul totale mercato. Dinamiche analoghe sia nel farmaco Etico, in calo del -14% a confezioni, che nel Commerciale, in contrazione del -10,6% se complessivamente considerato e del -17,5% se depurato della componente dei Sanitari.

Il farmaco su prescrizione ha registrato forti perdite legate all’assenza di patologia influenzale: in fortissimo calo (-30,5%a confezioni), negli ultimi sette giorni, tutto l’ambito del sistema respiratorio, all’interno del quale gli antipiretici perdono il -21,4% a confezioni; contrazione ancora più marcata per gli antibiotici, con un -39,2% a confezioni; perdita, seppur un po’ più contenuta, anche nel mondo dei farmaci su ricetta per l’apparato gastrointestinale (-12,8% a confezioni).

Nelle prime due settimane di gennaio si osservano trend particolarmente negativi anche nel farmaco legato alle patologie più croniche del sistema cardiovascolare (-10,3% e -13,2% a confezioni, rispettivamente). Da notare, però che questo mercato ha chiuso il 2020 “solamente” con una leggerissima perdita a confezioni (-0,6%), segnale che nel medio termine gli alti e bassi dell’anno, legati anche alle nuove dinamiche dei piani terapeutici, si sono compensati.

 

(Visited 1.141 times, 27 visits today)

GLOBALE

FARMACO RX

SISTEMA RESPIRATORIO

ANTIMICROBICI GENERALI PER USO SISTEMICO

AUTOMEDICAZIONE

Nessuna rilevante novità sul fronte del mercato dell’Automedicazione: ancora trend fortemente negativi nell’ultima settimana, che vede un calo a confezioni del -19,9% rispetto al 2020, determinato principalmente dalla mancata diffusione delle patologie da raffreddamento e influenzali.

Si continuano infatti a registrare perdite rilevanti nelle vendite di antipiretici, prodotti per la tosse, decongestionanti così come in quelle di probiotici, anch’essi collegata ai trattamenti antinfluenzali. Ancora molto alta e in continua crescita la domanda di prodotti per il rafforzamento del sistema immunitario quali vitamine, immunostimolanti, Sali Minerali, Multivitaminici e Multiminerali.

Sta ulteriormente aumentando la domanda di prodotti di automedicazione per il riposo notturno e di calmanti, che non solo continua a registrare trend molto positivi rispetto al 2020 (+31,2% a confezioni negli ultimi sette giorni,) ma che vede, di settimana in settimana, un incremento della richiesta.

(Visited 1.141 times, 27 visits today)

IMMUNOSTIMOLANTI

PRODOTTI PER LA TOSSE

 

 

(Visited 1.141 times, 27 visits today)

INSONNIA E BENESSERE MENTALE

DERMOCOSMETICA

Per il mercato della Dermocosmesi e Igiene il 2020 si è chiuso con tanti segni negativi e il 2021 non sembra iniziare meglio: il calo della domanda rivolta al canale, nelle ultime due settimane, è stato rispettivamente del -18,2% e del -15,3%, con un continuo peggioramento del progressivo da settembre.

Forte contrazione nel mercato dei Trattamenti viso, con un trend del -20,6% negli ultimi sette giorni, in cui è la componente degli Idratanti e Protettivi labiali a trascinare verso il basso le performance, con una perdita del -41,4% nell’ultima settimana, legata anche al fatto che in queste settimane, generalmente, si osservava un incremento della richiesta di questi prodotti. La componente dei prodotti dermocosmetici per l’antietà resiste meglio, seguendo perlomeno la stessa dinamica dello scorso anno e con una perdita del -4,6%.

Anche i Trattamenti per il Corpo stanno registrando notevoli perdite e nell’ultima settimana il trend rispetto al 2020 è stato del -17,1% a confezioni. Le due principali componenti del mercato, gli Idratanti e Pelli Sensibili e gli Anticellulite e Altri Trattamenti, stanno perdendo in misura simile, contribuendo quindi in maniera analoga alla performance complessiva.

 

(Visited 1.141 times, 27 visits today)

TRATTAMENTI VISO

TRATTAMENTI CORPO