Settembre non chiude positivamente: i dati New Line

Settembre non chiude positivamente: i dati New Line

Peggiorano ancora i risultati del mese di settembre per la farmacia. Si osserva infatti che, settimana dopo settimana, i trend rispetto al 2019 diventano sempre più negativi. Un risultato non tanto dovuto a una domanda che si riduce in assoluto rispetto a quella delle settimane precedenti, quanto piuttosto ai livelli di vendita sostanzialmente più bassi dell’anno passato.

Una dinamica che può essere spiegata, in prima battuta, da una partenza rallentata dei mercati stagionali tradizionalmente legati all’arrivo delle prime sindromi da raffreddamento. Patologie che In questa fine d’estate, a causa delle condizioni metereologiche più miti e delle prassi di distanziamento sociale in atto, sono meno diffuse. Ma c’è un’altra spiegazione a motivare i dati sfavorevoli: il forte stockpiling realizzato in fase di lockdown proprio su questa tipologia di prodotti continua a mostrare i suoi effetti, portando con buona probabilità le persone, che non sono riuscite a esaurire le scorte,  a fare meno acquisti.

Nell’ambito del mercato Etico nell’ultima settimana si registra un calo del -4,7%, oltre a una dinamica in controtendenza rispetto al 2019. Ovvero nell’ultima settimana la domanda di farmaci gastrointestinali, antidolorifici e antibiotici si è ridotta invece che crescere come è invece accaduto l’anno scorso in questo periodo. Il mondo del cronico, e anche quello del cardiovascolare, è invece più in linea con la dinamica del 2019 anche se su livelli più bassi. Idem per l’ambito dei farmaci per il sistema respiratorio utilizzati per le sindromi influenzali, la cui domanda sale, in linea con l’anno scorso, restando però su livelli molto più bassi, per i motivi che abbiamo descritto (meno diffusione delle patologie influenzali e stockpiling).

Anche il Commerciale segue questa dinamica negativa e dopo settimane di trend positivi o in pareggio negli ultimi sette giorni registra un calo del -6,7%, sostenuto sempre e comunque dalla domanda di presidi per la protezione individuale, che sostengono i risultati.

(Visited 1.428 times, 1 visits today)

GLOBALE

FARMACO RX

SISTEMA CARDIOVASCOLARE ETICO

AUTOMEDICAZIONE

Nelle ultime settimane la domanda di prodotti di Automedicazione è stata tendenzialmente stabile, traducendosi però in trend via via sempre più negativi rispetto al 2019. Questo perché l’anno scorso la richiesta era aumentata già da metà settembre con l’avvicinarsi della stagione autunnale e la ripresa delle attività scolastiche e lavorative. Negli ultimi sette giorni si registra infatti un -12,4% rispetto all’anno passato che va a peggiorare il cumulato post Covid di questo mercato (-9,5% a volumi). Un dato appare particolarmente interessante se analizzato nel dettaglio: in realtà i principali mercati legati alle prime sindromi da raffreddamento (antipiretici, prodotti per la tosse e decongestionanti nasali) hanno accresciuto la  domanda seguendo una normale curva stagionale, ma le confezioni vendute sono molto inferiori, a causa della minore diffusione e delle scorte realizzate.

Sempre molto positiva, invece, la domanda dei prodotti per il rafforzamento del sistema immunitario quali Vitamine e Immunostimolanti.

(Visited 1.428 times, 1 visits today)

VITAMINE

IMMUNOSTIMOLANTI

DERMOCOSMETICA

Peggiorano anche i risultati della Dermocosmetica, che continua a incrementare il suo differenziale rispetto al 2019, mostrando un nuovo calo negli ultimi sette giorni. Un risultato che porta a una perdita settimanale del -12,4%, a cui si accompagna un trend sul cumulato post Covid del  -8,1% a confezioni.

Nell’ambito dei Trattamenti viso si osserva ancora un recupero in termini di confezioni vendute rispetto alla settimana precedente, ma per quanto riguarda il trend rispetto al 2019 i risultati sono ulteriormente in peggioramento poiché la domanda rimane ancora lontana dai livelli dell’anno scorso. A impattare su questo dato sono i prodotti Antietà e, in misura ancora maggiore, il fortissimo calo delle ultime settimane degli Idratanti e Protettivi Labiali.

Netto calo nell’ultima settimana anche per i Trattamenti Corpo, che vedono rallentare sia la domanda di prodotti Anticellulite che di Idratanti e Pelli sensibili.

(Visited 1.428 times, 1 visits today)

TRATTAMENTI VISO