Ultima settimana in farmacia, i dati New Line RDM: stiamo tornando alla normalità in un contesto anomalo?

Dati aggiornati al: 15 Novembre 2020

Ultima settimana in farmacia, i dati New Line RDM: stiamo tornando alla normalità in un contesto anomalo?

Poche nubi nell’ultima settimana in farmacia (9-15 novembre) che registra dinamiche di vendita positive nel confronto col 2019 (+3,3% a confezioni), come accade già da metà ottobre. Ma un aspetto interessante dell’andamento del mercato negli ultimi sette giorni è il riallineamento alla dinamica stagionale tipica di questo periodo, da cui si era discostato a partire dalla metà di ottobre.

Sarà importante osservare nelle prossime settimane se siamo all’inizio di un ritorno, per quanto lento a graduale, a una situazione più standard per il canale, oppure se siamo in presenza di uno dei segnali schizofrenici a cui il mercato ci ha abituati negli ultimi mesi, a maggior ragione visto che stiamo vivendo una nuova fase di allarme e di contingentamenti

Questo riallineamento si registra sia nel farmaco Etico che in ambito Commerciale: in entrambi i comparti si registrano trend positivi: cresce infatti del +1,7% la domanda di farmaco su prescrizione e del +5,9% quella dei prodotti commerciali. Ancora molto forte l’impatto della componente dei  Sanitari, la cui esclusione porta la componente commerciale della farmacia in zona negativa (-2,4%)

All’interno del farmaco RX sono ancora molto positivi i trend dei farmaci per il sistema respiratorio, grazie in particolare al contributo degli antipiretici, la cui prescrizione da parte del medico è molto più alta rispetto a quella del 2019. In crescita la domanda di antibiotici, con trend rispetto all’anno passato ancora negativi, ma la cui domanda è molto cresciuta nelle ultime settimane.

Nel mondo del cronico legato ai problemi cardiovascolari la domanda è in linea con quella dell’anno passato. E nell’ultima settimana si è allineata anche la domanda di antidolorifici, categoria che negli ultimi mesi ha sperimentato perdite non marginali.

(Visited 498 times, 3 visits today)

GLOBALE

FARMACO RX

SISTEMA CARDIOVASCOLARE ETICO

AUTOMEDICAZIONE

Anche le vendite di prodotti di Automedicazione, nell’ultima settimana, sono assolutamente in linea con quelle del 2019 e pure in questo caso si registra un riallineamento alla dinamica tipica del periodo. Il cumulato da inizio settembre a oggi sta via via migliorando, portandosi ad un -1,5% a confezioni e andando a diminuire gradualmente la perdita del -4,8% registrata nei primi dieci mesi dell’anno.

Il risultato complessivo è però la risultante di dinamiche molto differenti. Da una parte si registrano risultati molto positivi per i prodotti per il rafforzamento del sistema immunitario come vitamine, immunostimolanti, Sali Minerali, Multivitaminici e Multiminerali (in particolare i multiminerali nel progressivo da inizio settembre stanno crescendo di 14 punti percentuali).

Di nuovo boom anche i prodotti per il riposo notturno e i calmanti, come risposta probabilmente al nuovo inasprimento della situazione sanitaria.

Allo stesso tempo la categoria nel suo complesso è danneggiata dal fatto che la richiesta di prodotti legati alle sindromi influenzali e da raffreddamento (cura della tosse, antipiretici, decongestionanti nasali, probiotici) è inferiore rispetto a quella dell’anno scorso, probabilmente anche a causa di una parziale sostituzione con l’equivalente su prescrizione.

(Visited 498 times, 3 visits today)

VITAMINE

IMMUNOSTIMOLANTI

DERMOCOSMETICA

Non si riprende la Dermocosmetica che, a differenza degli altri mercati, non si allinea alla dinamica stagionale dello scorso anno e che continua a registrare trend negativi non irrilevanti (-11,3% nell’ultima settimana). Tutto il mondo della cura della persona sta risentendo moltissimo della situazione, come mostrano i risultati dei Trattamenti Viso, che nel progressivo da inizio settembre perde 5 punti percentuali rispetto all’anno scorso e che non sta vedendo partire la sua tipica stagionalità tardo autunnale. All’interno del mondo viso vediamo che la componente degli Antietà regge e segna addirittura una crescita superiore al +4% da inizio settembre ad oggi, prova che soprattutto la fedeltà alle marche rende la farmacia ancora un canale di predilezione per questo tipo di prodotti. Il mondo invece degli Idratanti e Protettivi Labiali è in grande perdita sia nelle ultime settimane che nel progressivo da settembre

In perdita nell’ultima settimana, anche se in maniera più contenuta, le vendite nel mercato dei Trattamenti Corpo, sia nella componente degli Anticellulite e gli altri Trattamenti per il Corpo che in quella degli Idratanti e prodotti per Pelli Sensibili. Il cumulato da inizio settembre mostra però un calo di circa un punto percentuale, segno che la situazione in questo mercato è un po’ meno critica di quella registrata nel mondo dei prodotti per il viso.

 

 

(Visited 498 times, 3 visits today)

TRATTAMENTI VISO