Aideco e Ordine di Roma: formazione in ambito dermocosmetico

Aideco e Ordine di Roma: formazione in ambito dermocosmetico

Il farmacista è diventato un punto di riferimento a cui il consumatore si rivolge sempre più spesso, anche per quanto riguarda la cura della pelle. Allo stesso tempo il settore dermocosmetico, negli ultimi anni, ha subito una forte evoluzione, mettendo a disposizione del mercato prodotti con caratteristiche altamente innovative e che spesso richiedono una conoscenza molto approfondita in materia.

Per far fronte a queste esigenze Aideco, Associazione italiana dermatologia e cosmetologia, in collaborazione con l’Ordine dei Farmacisti di Roma, ha organizzato tre serate di formazione che si terranno il 16, 23 e 30 maggio, presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

Tre incontri per affrontare i disturbi più comuni

Il farmacista, assumendo un ruolo di consulente esperto in materia, è una figura di riferimento primario per i consumatori. Sempre di più quindi necessita di formazione e aggiornamento in dermo-cosmetologia: i tre appuntamenti tratteranno tematiche dermo-cosmetologiche, con aggiornamenti tecnico-scientifici utili a individuare i principali bisogni degli utenti e consigliare loro il trattamento più idoneo.

«L’obiettivo di questi corsi è quello di fornire ai titolari e/o agli addetti al reparto dermocosmetico delle farmacie, informazioni utili e aggiornamenti tecnico-scientifici, al fine di individuare i principali bisogni degli utenti e dispensare consigli per il loro trattamento cosmetologico più idoneo», spiega Leonardo Celleno, dermatologo e presidente dell’associazione, che insieme a Giuseppe Guaglianone, vicepresidente dell’Ordine, daranno il benvenuto ai partecipanti.

Il primo incontro si terrà il 16 maggio: “Pelle del bambino: le dermatiti più comuni”. La pelle del bambino, ancora fragile e delicata, è particolarmente soggetta alla comparsa di irritazioni, arrossamenti, infiammazioni. Il corso si propone di trattare le dermatosi pediatriche più comuni che può incontrare il farmacista, illustrando per ognuna la sintomatologia e i trattamenti più indicati.

Il 23 maggio si terrà invece l’incontro “La pelle secca e le sue problematiche: dalla xerosi cutanea alla psoriasi”. Un ridotto contenuto di acqua nella pelle e/o una scarsa produzione di lipidi cutanei, alterano e indeboliscono il film idrolipidico cutaneo, una sottile pellicola che protegge l’epidermide rendendola morbida ed elastica. Quando questa barriera viene danneggiata, la pelle appare più secca e desquamata e talvolta può andare incontro all’insorgenza di vere e proprie patologie, come la psoriasi e la dermatite atopica. Lo scopo di questo corso è quello di illustrare sintomatologia e trattamenti di questi disturbi, illustrando anche quali siano le categorie di prodotti cosmetici più adatte da consigliare.

Infine, il 30 maggio verrà affrontato il tema “La pelle grassa e le sue problematiche: dall’iperseborrea all’acne”. L’eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee, non comporta solo un fastidio dal punto di vista estetico, ma può dare origine a inestetismi o a vere e proprie patologie dermatologiche. Questo corso si propone di trattare il tema dell’iperseborrea e delle problematiche connesse, che non coinvolgono solo la pelle, ma anche capelli e cuoio capelluto. Per ogni alterazione correlata alla disfunzione della ghiandola sebacea verrà illustrato il trattamento cosmetologico auspicabile per coadiuvare e supportare la terapia dermatologica.

Tutti i corsi si terranno nell’Aula Giacomini, Istituto di Botanica- Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali dell’Università “La Sapienza” di Roma, Piazzale Aldo Moro, 5 e forniscono crediti Ecm, utili per la formazione continua dei farmacisti.