Mediolanum torna in Italia

Con l'acquisto dell'impianto di Comazzo (Lodi) da Msd, l'azienda milanese torna a produrre nel nostro paese. Grazie all'operazione, è stata evitata la chiusura della fabbrica

Mediolanum torna in Italia

Mediolanum Farmaceutici torna a produrre in Italia dopo la cessione dell’impianto francese di Neuilly sur Marne, vicino a Parigi. A rendere possibile il rientro l’acquisto della fabbrica di Comazzo (Lodi) da Msd, che a sua volta aveva preso in carico la struttura nel 2009 a seguito della fusione con Schering-Plough. Senza tale passaggio di proprietà l’impianto lombardo sarebbe andato incontro alla chiusura, a causa di sovrapposizioni con altri impianti della multinazionale americana. «La conclusione positiva» ha spiegato il presidente e amministratore delegato di Msd, Pierluigi Antonelli, nel corso della conferenza stampa organizzata per presentare l’operazione «dimostra che è possibile trovare soluzioni per la tutela delle realtà produttive presenti nel nostro Paese, la chiusura non è l’unico esito possibile». All’incontro era presente anche l’amministratore delegato di Mediolanum Farmaceutici, Alessandro Del Bono.