Torino, una app per trovare la farmacia di turno

Torino, una app per trovare la farmacia di turno

Secondo il report The State of mobile 2019, della società di analisi App Annie, nel 2018 nel mondo sono state scaricate 194 miliardi di app, e sono stati spesi 101 miliardi di dollari  dagli utenti degli app store. Il tempo medio trascorso da ciascun utente alle prese con l’utilizzo delle applicazioni sui dispositivi mobili sono tre ore al giorno.

Nel 2021 l’economia che ruota intorno alle app potrebbe diventare la terza a livello mondiale con 6.350 miliardi di dollari, e una crescita del 385% rispetto al 2016. Le farmacie a oggi non possono vendere online tramite app (leggi approfondimento), ma possono utilizzarle per offrire informazioni.

È così in crescita il numero delle applicazioni dedicate a fornire informazioni sulle farmacie di turno: sviluppate da privati, come Pharmaround, o su iniziativa di sedi regionali di Federfarma, per esempio Farmacie Aperte di Federfarma Lombardia. In questo contesto è stata lanciata a Torino, FarmaciAperte.

Intercettare nuove esigenze della clientela

FarmaciAperte è una applicazione sviluppata da Federfarma Torino che permette di geolocalizzarsi, individuare rapidamente la farmacia aperta più vicina e ricevere in tempo reale informazioni dettagliate su orario, turni e il percorso per raggiungerla. L’obiettivo di Federfarma Torino è di estenderla in tutta Italia; l’applicazione ha avuto il patrocinio di  Cittadinanzattiva, che da sempre si batte per una fruizione dei servizi sanitari più vicina alle legittime aspettative dei cittadini.

«FarmaciAperte riconosce, ancora una volta, il valore della nostra farmacia al servizio di tutti i piemontesi» spiega Marco Cossolo, presidente di Federfarma Nazionale. «Innovazioni come queste dimostrano la nostra attenzione verso i cittadini del territorio, semplificano i processi e migliorano il servizio all’utente. Un’ulteriore dimostrazione di come Federfarma si stia impegnando in una forte e moderna azione di comunicazione che, da un lato, va sempre più incontro alle esigenze delle persone e, dall’altro, rilancia l’immagine della farmacia, soprattutto nei confronti delle fasce generazionali che ad oggi la frequentano marginalmente, ma che ne saranno gli utenti nel futuro».

In un’epoca sempre legata all’utilizzo degli smartphone, Federfarma ha voluto intercettare le esigenze dei cittadini e mettendo a disposizione le proprie risorse per rendere sempre più al passo con i tempi la ricerca di un servizio di primaria utilità come la farmacia, ha sviluppato uno strumento utile.  «Una app che consenta ai cittadini di individuare rapidamente la farmacia più vicina rappresenta uno strumento per facilitare l’accesso a quello che va considerato un pezzo del Servizio sanitario del nostro Paese, caratterizzato proprio dalla prossimità e dalla diffusione territoriale, e per limitare l’utilizzo improprio di altri servizi primo fra tutti il pronto soccorso», dichiara Anna Lisa Mandorino di Cittadinanzattiva. «Fa parte di quel disegno della farmacia non solo come luogo di dispensazione dei farmaci, ma come presidio di erogazione di servizi sul quale Cittadinanzattiva e Federfarma lavorano insieme da qualche anno. Siamo molto contenti che questo strumento sia stato messo a disposizione dei cittadini di Torino e speriamo che, in breve volgere di tempo, sia possibile pensare a una app in grado di dare lo stesso tipo di informazioni ai cittadini di tutta Italia».

L’App è disponibile per i sistemi Ios e Android. Per trovare i link di installazione, gli aggiornamenti rilasciati, le Faq e la privacy policy è possibile consultare il sito www.federfarmatorino.it o utilizzare il QR code indicato sul materiale pubblicitario e nelle bacheche poste all’esterno delle farmacie.