Pharmaretail

Marketing

Millennial e nuovi stili di consumo

Chiara Fauda   |  11 luglio 2018

Le generazioni sono spesso la chiave per comprendere fenomeni di attualità ma anche per avere una visione dell’evoluzione della società e dei trend di consumo.

Una generazione che presenta caratteristiche uniche di cui tener conto nella strategia commerciale è quella dei Millennial, i nuovi adulti che si affacciano ora al mondo del retail. La recente classificazione di Pew li colloca tra i nati dal 1981 al 1996.


I Millennial e la tecnologia

Generazione idealista, flessibile, che crede nella diversità e pretende il contributo sostenibile delle aziende. Vive “always on”, dando per scontata la disponibilità immediata di informazioni e servizi 24/7.

La quasi totalità dei Millennial ha uno smartphone, usa i social media ma ha adottato nuove piattaforme, quali Instagram e Snapchat. Nell’utilizzo della tecnologia è multitask e pronta a usare nuove app.

Le nuove analisi scoprono che il 28% dei Millennial usa solo lo smartphone per accedere a Internet, una percentuale superiore a quella delle generazioni precedenti.


Nuovi adulti, nuovi servizi

Queste caratteristiche offrono spunti per pensare oggi a nuove strategie di comunicazione e di vendita. Il disegno dei contenuti per smartphone assumerà crescente importanza, la fruibilità facilitata delle piattaforme di acquisto sarà vitale e la massima disponibilità del servizio diventerà la chiave di successo.

Ci sono esempi di servizi già attivi nel nostro territorio che vanno verso questa direzione. FarExpress, UWell, Pharmap (Loyds Farmacie), FarmaHouse, PharmaTruck, Health Telematic Network… consegnano farmaci a domicilio, hanno un numero verde e piattaforme di servizi ma anche molte farmacie e i siti di Federfarma si sono aperte a innovative forme di contatto con il pubblico.


Alessandro Basso di Farexpress racconta

«Farexpress è una piattaforma di logistica che permette la gestione di tutte le fasi di richiesta e ritiro della ricetta dal medico, l’acquisto dei medicinali nella farmacia di fiducia e la consegna a domicilio. Oggi offre anche servizi di Home Delivery in accordo con importanti aziende farmaceutiche.» dice Alessandro Basso, presidente nazionale Farexpress, la prima piattaforma di consegna di farmaci a domicilio nata nel 2008. «Circa il 70% dei nostri clienti sono over 65 anni, affetti da patologie croniche, persone che assumono circa 4 tipi di farmaci diversi al giorno. I servizi maggiormente richiesti sono il ritiro della documentazione sanitaria, la consegna dei farmaci a domicilio e il reperimento di prodotti mancanti in farmacia.»

Già nel 2008 i clienti erano circa 4.000 e diventano sempre più numerosi.


La farmacia rappresenta indiscutibilmente un attore importante della filiera Salute ma i nuovi stili di consumo impongono un’apertura maggiore verso questo tipo di piattaforme oltre all’approccio multicanale con il pubblico.


 

Fonte: Pew Research Center, istituto di ricerca di Washington, costituito da esperti di analisi di dati sui comportamenti sociali, fenomeni emergenti, trend a livello mondiale.

Deloitte’s seventh annual Millennial Survey. Center for Customer Insight—BCG – Barkley and Service Management Group