La farmacia verso la digitalizzazione del consiglio e non solo

La farmacia verso la digitalizzazione del consiglio e non solo

La crescita del canale online non mette in discussione la presenza del negozio fisico ma questo evolve la propria funzione da semplice luogo di vendita ad ambiente in cui vivere un’esperienza di acquisto appagante, sempre connesso al mondo digitale.


Scenario

Nel 2017 sono oltre 30 miliardi di euro gli acquisti online degli italiani che riguardano una grande varietà di prodotti, sia fisici che digitali. Sul totale, gli acquisti “cosmetici e profumeria” incidono il 22,2%, i  prodotti relativi alla “salute e benessere” il 21,3% . Nel 2017 queste sono tra le categorie con il maggior tasso di crescita. Euromonitor 2017 e l’Osservatorio del Politecnico di Milano stimano che gli acquisti online di “beauty e personal care” passeranno dagli attuali 300 milioni ad oltre 600 milioni nel 2021.


Le strategie di marketing

A fronte del cambiamento nelle modalità di acquisto del consumatore, le strategie di marketing devono essere sempre più relazionali mettendo al centro il cliente e non più il prodotto. È perciò fondamentale conoscerne le esigenze, i criteri di scelta dei prodotti e dei canali di acquisto, progettare nuove modalità di comunicazione della propria offerta e, soprattutto, della propria specializzazione e professionalità.


La competenza del personale

Personale di vendita preparato all’interno del negozio che sappia interpretare e soddisfare in modo professionale le specifiche esigenze del cliente, continua ad essere il principale fattore di successo per tutti i retailer e, a maggior ragione, per la farmacia. Continuiamo quindi a investire sulla formazione tecnico-scientifica e sulle capacità relazionali della nostra squadra.


La personalizzazione dell’offerta

La personalizzazione dell’offerta costituisce oggi un fattore importante che deve essere arricchito e stimolato anche attraverso i programmi di fidelizzazione, veicolati anche online.


Nuovi processi

È necessario pensare a un processo che integri nel negozio fisico l’acquisto online. Ad esempio, il cosiddetto “book & collect” (già utilizzato da alcune farmacie) che consente di ritirare direttamente in farmacia il prodotto prenotato via mail o su WhatsApp, può essere un servizio molto apprezzato. La presenza di video o di postazioni digitali dentro e fuori al negozio possono essere strumenti di interazione e comunicazione vincenti.


Web e social

Considerata l’importanza che i social hanno per i consumatori e l’impatto che riescono a generare anche sulle vendite, la farmacia non può più tralasciare questo aspetto dalla propria strategia aziendale. Occorre “digitalizzare” il consiglio. La farmacia deve quindi investire nel proprio sito online, ottimizzato per qualunque strumento, per evitare che il cliente rimanga insoddisfatto della propria esperienza online. È quindi importante saper gestire il proprio sito web e la propria pagina facebook non come una semplice “vetrina” dei reparti presenti in farmacia o delle promozioni ma come uno strumento dinamico di condivisione di esperienze e di comunicazione delle proprie iniziative.

(Visited 15 times, 1 visits today)