Pharmaretail

Mercato

Make up al maschile, da Chanel il primo impulso

Chiara Romeo   |  12 settembre 2018

Il colosso del lusso e della bellezza lanciando una linea di trucco dedicata – Boy de Chanel – si inserisce in un trend che va avanti da qualche anno e che vede maschi dalle sopracciglia definite e barbe disegnate, dunque ‘pronti’ anche al make up non a caso lanciato in Asia dove il beauty è mania. Secondo i dati di Cosmetica Italia, i consumi di prodotti maschili rappresentano il 24% della spesa totale che nel 2017 ha superato i 10 miliardi, con saponi, schiume e gel da rasatura a quota 68,8 milioni di euro, dopobarba a 55,9 milioni, solo per fare qualche esempio. Tra i prodotti più richiesti, creme ad alte prestazioni e prodotti specifici per la cura della barba, (gel di definizione, balsami, burri ammorbidenti e detergenti specifici di altissima qualità).


La bellezza questione di stile

Con la creazione della prima linea di make up maschile, Chanel vuole porre l’attenzione sul fatto che la bellezza non è una questione di genere ma di stile, in un mondo che celebra l’identità in continua evoluzione. Per il momento la linea è distribuita in Corea del Sud, ma a gennaio 2019 sarà diffusa a livello mondiale.


La bellezza maschile in farmacia

A spiegarci come funziona il settore della dermocosmesi al maschile nel canale farmacia è Elena Penazzi, farmacista di Imola, esperta di dermocosmesi «Le grandi marche di dermocosmesi per la farmacia hanno linee dedicate per l’uomo, ma sono le aziende stesse che non puntano su questo segmento. In termini di fatturato e potenziale, lo ritengono un settore limitato». Ci sono alcune referenze che vendono bene in particolare i prodotti per la rasatura, quali schiume barba e dopobarba, per la pelle sensibile. «Se l’antiage per l’uomo rimane una nicchia, la farmacia è punto di riferimento per i prodotti anti-caduta dei capelli». Gli uomini entrano in farmacia per chiedere consiglio. «L’uomo che chiede consiglio per la pelle è raro in farmacia, ma per risolvere il problema della caduta dei capelli si rivolgono a noi». prosegue Penazzi «Si potrebbe sfruttare l’aggancio del consiglio anti-caduta per proporre anche qualcosa per la cura della pelle, cercando anche tra le referenze non ‘per lui’». E conclude: «sarebbe comunque utile che le aziende fornissero campioni gratuiti per far provare i prodotti, perché tra i più giovani, che saranno i clienti del futuro, è una abitudine quella di provare prima di comprare».


Only for men, la farmacia inglese per soli uomini

Mentre nelle farmacie italiane il mercato è molto contenuto, in Inghilterra il focus sulle esigenze maschili è stato sviluppato con proposte diverse. Una fra tutte MensPharmacy, un portale che propone prodotti specifici per il trattamento della disfunzione erettile, l’eiaculazione precoce, la caduta dei capelli e l’obesità.

La proposta è molto basica, esposta in modo chiaro e semplice e include, oltre alle  informazioni di prodotto, anche i commenti di consumatori. Un servizio di consultazione medica online è reso disponibile direttamente dal sito e ad esso si affianca una linea telefonica dedicata. Il servizio di consegna a domicilio conclude la transazione.