Pharmaretail

Dossier

Donne e salute, un’indagine svela le criticità

La redazione   |  29 ottobre 2018

«Prendersi cura degli altri, soprattutto dei familiari, è la forza trainante nella vita delle donne. In molti casi, però, questa devozione porta a trascurare la propria salute…» dichiara Maria Giovanna Labbate, Country Manager di Gedeon Richter Italia, commentando i risultati della ricerca “Women’s Wellbeing Index” che ha coinvolto 7000 donne tra i 16 e i 59 anni, in 7 Paesi (Francia, Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito). Il farmacista può fare molto per le sue clienti, captando bisogni e stimolando la prevenzione ma deve sforzarsi di conoscere a fondo questo mondo complesso.


Family first

L’84% delle italiane antepone la salute dei propri cari alla cura di sé. Mentre l’81% delle intervistate dichiara di prendersi cura della famiglia, solo il 61% presta attenzione ai segnali del proprio corpo e si rivolge al ginecologo in caso di problemi di salute.

In media, le italiane dedicano il 40% del loro tempo alla gestione familiare e alla cura della casa, il 27% al lavoro. Hanno, invece, poco tempo (20%) da dedicare a se stesse e ai propri interessi.


Donne e benessere

1 italiana su 4 in età fertile soffre di disturbi legati al ciclo mestruale, ma più della metà (58%) li accetta in maniera quasi ineluttabile, ritenendo che siano normali nella vita di una donna. Il 70% delle intervistate preferisce cercare autonomamente informazioni sulla salute e solo poco più del 50% dichiara di sottoporsi a screening con cadenza regolare: le più virtuose sono spagnole, italiane e tedesche, le meno attente, le svedesi.

Per quanto riguarda l’aspetto esteriore, all’incirca il 50% delle donne di tutti i Paesi presi in esame è soddisfatta del proprio look; 2 donne su 3 si sforzano di seguire una dieta salutare, ma solo il 43% pratica attività fisica regolare.


I problemi di salute

Scelta della contraccezione e problemi correlati al ciclo (dolore mestruale, ciclo abbondante) sono i problemi più rilevanti che impattano negativamente sulla vita quotidiana. Ciononostante, il 47% delle italiane dichiara di poterci convivere e li accetta senza consultare un medico, tant’è che, nel caso specifico dei fibromi uterini, solo 1 donna su 10 tra i 25 e i 50 anni riceve una diagnosi, a fronte di una prevalenza stimata del 40%.

La menopausa rappresenta il terzo argomento per ordine di importanza, soprattutto per le donne più adulte (40-55 anni). Ciò che spaventa sono i rischi per la salute (43%), piuttosto che l’impatto sulla femminilità (29%) o la vita sessuale (28%). Il 75% delle italiane soffre di almeno un sintomo della menopausa; tra le conseguenze più temute: l’aumento di peso (41%), i disturbi del sonno (24%), l’osteoporosi (24%), la depressione (21%).


Gedeon Richter

Con sede in Ungheria, Gedeon Richter, è la più grande società farmaceutica multinazionale dell’Europa Centro-Orientale, con una presenza diretta in espansione nell’Europa Occidentale, in Cina e in America Latina. Il portafoglio prodotti del Gruppo copre molte importanti aree terapeutiche, tra le quali la Salute della Donna, le malattie del Sistema Nervoso Centrale e dell’apparato Cardiovascolare.
Gedeon Richter è presente in Italia, con sede a Milano, dal 2011. Il focus dell’Azienda è rappresentato dalla Salute della donna, per accompagnarla in tutte le fasi della vita: dall’adolescenza, all’età adulta, fino alla maturità.