Coronavirus: contro lo sciacallaggio dei prezzi nell’e-commerce, Pillole di informazione lancia il gel mani “etico”

Coronavirus: contro lo sciacallaggio dei prezzi nell’e-commerce, Pillole di informazione lancia il gel mani “etico”

L’allarme suscitato dall’individuazione di focolai di infezione da COVID-19 sul territorio nazionale ha coinvolto in prima linea anche le farmacie territoriali: tra gli aspetti che hanno investito direttamente le farmacie, l’approvvigionamento di mascherine e di gel disinfettanti. Infatti, a seguito delle indicazioni ministeriali sull’uso di mascherine e igienizzante per mani, la richiesta di questi prodotti è diventata molto superiore al normale. Per questo il gruppo Facebook di farmacisti Pillole di informazione ha deciso di lanciare a un prezzo etico il suo prodotto a marchio.

Le precisazioni Federfarma

È ormai difficile anche per i farmacisti reperire mascherine e gel disinfettanti dai distributori e grossisti, e dove ci fosse ancora disponibilità anche i prezzi sono saliti in modo netto. Il fenomeno dell’aumento spropositato dei prezzi si riferisce soprattutto l’e-commerce. Ma prima di tutto «occorre distinguere i due casi: l’uso delle mascherine non ripara dal contagio chi è sano, bastano le misure di igiene ed evitare i contatti ravvicinati, come per  l’influenza, mentre sono necessarie a chi è già malato, di qualsiasi malattia respiratoria, per evitare di diffondere i patogeni» ha sottolineato Andrea Mandelli, presidente della Fofi. «Diverso è il caso dei gel disinfettanti che effettivamente sono utili per la detersione delle mani». La carenza momentanea ha generato ulteriore preoccupazione e sul web, sui siti di e-commerce, si è assistito anche a speculazioni.

Attualmente c’è la possibilità di produrre questi gel nei laboratori di galenica delle farmacie: infatti, da una rapida ricognizione è emerso che nella Farmacopea Britannica sono presenti alcune monografie di soluzioni cutanee adatte alla disinfezione delle mani. «I laboratori della farmacie di comunità e di quelle ospedaliere sono in grado di allestire questi prodotti», ha spiegato Paola Minghetti docente all’Università di Milano e presidente della Società italiana farmacisti preparatori (Sifap). «Si tratta di mettere a punto un protocollo sulla base della Farmacopea, così da garantire il rispetto delle buone pratiche e la costanza di caratteristiche e qualità del prodotto». Una rapida risposta ai bisogni della collettività e anche un contrasto alle speculazioni.

La nascita di FarmaHelp

Tra i primi a muoversi in questa direzione sono stati i farmacisti dell’associazione Pillole di informazione, gruppo di titolari italiani che si sono organizzati per produrre un gel che hanno chiamato FarmaHELP gel. «La speculazione sul panico della gente è un atto vile ed insopportabile», hanno comunicato i responsabili. «Noi farmacisti titolari di Pillole di informazione non possiamo assistere impassibili a questi sciacallaggi. Non basta commentare e criticare, bisogna agire immediatamente». Il gruppo di lavoro che si sta impegnando su questo fronte è costituito dai farmacisti: Ivan Tortorici, Maria Teresa Gianfrancesco, Raffaele La Regina, Stefano La Melza, Vincenzo Pietropaolo.

Alcune farmacie stanno già producendo il proprio gel nei laboratori secondo le linee Sifap e Pillole, ci sono poi laboratori accreditati impegnati nella produzione.

«A oggi, abbiamo richieste per più di 50.000 pezzi», ha spiegato Ivan Tortorici (nella foto), a Pharmaretail. «Questa prima settimana riusciremo a produrne circa 10-15.000 pezzi. È un impegno gravoso che ci porta a trascurare anche le nostre farmacie, ma ci sembra doveroso in questo momento. Portiamo avanti un progetto prima di tutto sociale: la farmacia vuole esse al fianco del cittadino. Il prodotto, dunque, avrà un prezzo politico e le farmacie aderenti dovranno rispettare regole precise di eticità».

Viene così lanciato il primo prodotto a marchio “di categoria” per tutte le farmacie che vogliono sposare un progetto organico che vedrà anche una campagna editoriale promozionale, una prova di lobbystica aggregazione finalizzata alla tutela dei cittadini e alla valorizzazione dell’immagine delle farmacie. Tutte le farmacie che aderiranno all’iniziativa dovranno anche sottoscrivere un “patto etico” finalizzato a un omogeneo rispetto di regole territoriali a vantaggio degli utenti.

(Visited 1.854 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia