Una nuova opportunità per la Farmacia dei Servizi: il Test Abuso Droghe

Una nuova opportunità per la Farmacia dei Servizi: il Test Abuso Droghe

Il consumo di sostanze psicoattive rappresenta un fenomeno diffuso e complesso. La relazione annuale 2018 dell’Osservatorio Europeo delle Droghe e delle Tossicodipendenze (EMCDDA), rivela come l’Italia sia il terzo paese dell’Unione Europea per uso di cannabis e il quarto per uso di cocaina. La droga più diffusa nei paesi dell’Unione Europea è la cannabis e si stima che, in Italia, il 33.1% della popolazione l’abbia usata almeno una volta nel corso della vita. Il mondo delle droghe sta cambiando e nuove sostanze stanno facendo il loro ingresso nel panorama degli stupefacenti. Si sta assistendo ad una diffusione di nuove e più potenti sostanze psicoattive (NPS) sintetizzate a casa o in laboratori clandestini, immesse sul mercato, soprattutto online, e reclamizzate come innocue.

L’analisi del capello

Negli anni ‘80 sono iniziati i primi studi sulla possibilità di analizzare la matrice cheratinica (capelli e peli) per stabilire l’uso pregresso di sostanze stupefacenti (abuso di droghe) e di farmaci psicoattivi; infatti se un farmaco e/o una sostanza d’abuso o un loro metabolita rimangono presenti per alcune ore dopo la loro assunzione nel sangue e nella saliva e per alcuni giorni nelle urine, queste sostanze sono rilevabili anche nei capelli e offrono una retrospettività di rilevamento di settimane, mesi e addirittura anni in base alla lunghezza. L’analisi del capello trova abitualmente impiego per accertamenti medico-legali quali commissione medica patenti, casi di adozione o per l’acquisizione del porto d’armi e, sempre più frequentemente, per i genitori che vogliono verificare la situazione dei propri figli.

La novità disponibile in farmacia

Tra poche settimane sarà disponibile una nuova opportunità per la Farmacia dei Servizi. Dalla sinergia tra Farmacare e il Laboratorio accreditato Comedical, nasce un nuovo servizio. Si tratta della possibilità di effettuare, tramite la Farmacia, un test per il rilievo dell’uso e abuso di sostanze stupefacenti. Il test, innovativo e brevettato, consente di rilevare l’uso di sostanze, basandosi sull’analisi della matrice cheratinica (capello) la quale consente una finestra temporale più ampia rispetto ai tradizionali metodi di indagine su fluidi biologici (saliva, sangue, urina). Il metodo è convalidato per rilevare l’uso delle droghe tradizionali (cannabinoidi, Ecstasy, cocaina, oppiacei, ecc.) e altre 60 sostanze tra le cosiddette NPS (Nuove Sostanze Psicoattive). La finestra temporale esaminata dal test è proporzionale alla lunghezza del campione tricologico (ad esempio una ciocca di capelli lunga 4 cm. permette di verificare l’assunzione di sostanze negli ultimi 4 mesi).

Il campione dei capelli può essere prelevato dal cliente stesso a casa propria, utilizzando un pratico kit di semplice utilizzo, che potrà essere ritirato in Farmacia. Il processo di gestione del test garantisce il totale anonimato per l’utilizzatore, il quale potrà consegnare il campione e ritirare il successivo referto presso la Farmacia, in forma completamente anonima.

Il servizio può diventare un supporto per le famiglie che vogliono monitorare lo stato dei propri figli per poter intervenire tempestivamente in caso di uso/abuso di sostanze e per tutti coloro che, per motivi professionali, devono garantire la completa estraneità all’uso/abuso di sostanze. Per saperne di più visita il sito.

(Visited 4.321 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia