Redazione

Nielsen: consumatori italiani un po’ più ottimisti

Migliora leggermente l’ottimismo dei consumatori italiani per il futuro più prossimo ma permangono forti elementi di criticità. E’ quanto emerge dall’ultima Global Survey di Nielsen sull’indice di fiducia dei consumatori e sulle intenzioni di spesa, realizzata tra il 18 febbraio e l’8 marzo di quest’anno. In Italia tale indice si attesta a quota 44, ossia 5 punti in più rispetto al trimestre precedente ma stabile se confrontato con il valore medio del 2012 (indice medio 43). Il valore colloca così il nostro paese alla quart’ultima… Continua a leggere

Teva Europa, 1,5 miliardi di utili nel I trimestre

Circa 1,5 miliardi di dollari soltanto in Europa, per un incremento dell’11% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. E’ quanto ha portato a Teva il primo trimestre di quest’anno secondo i risultati finanziari pubblicati la settimana scorsa. «I ricavi registrati in Europa» si legge nella relazione diffusa dal colosso israeliano «hanno beneficiato delle consistenti vendite di generici e Otc e dai ricavi ancora più consistenti assicurati da alcune delle nostre specialità, principalmente Copaxone®».

«Nel primo trimestre dell’anno» ha detto dal canto suo Jeremy Levin, presidente… Continua a leggere

Il futuro della farmacia è nell’aggregazione

Genericazioni e politiche di contenimento della spesa farmaceutica pubblica (attuate anche con l’emarginazione del territorio dai farmaci innovativi) obbligano il mondo della farmacia a confrontarsi con alcuni dilemmi: nei prossimi anni di quanto si ridurrà il valore delle vendite della farmacia media Italiana? come si modificherà il margine assoluto realizzabile? con i problemi di finanza pubblica che abbiamo, come cambierà la “remunerazione”? i servizi alla salute che la farmacia può erogare compenseranno la perdita di valore di vendite e del margini commerciali? Ragionando su un… Continua a leggere

Carenze, le contromosse della filiera

Nella filiera farmaceutica cresce l’insofferenza per i contingentamenti dell’industria legati a carenze ed esportazioni parallele. E si infittisce il gioco dei sospetti tra i diversi attori della catena, con le farmacie che minacciano di scavalcare i grossisti e i grossisti che accusano i produttori di tagliare gli ordini a tutti senza fare differenze tra chi esporta e chi no. Per ora sono dissidi che rimangono sotto traccia, ma se le carenze dovessero proseguire e allargarsi le polemiche potrebbero diventare laceranti. Federfarma, per esempio, ha dato… Continua a leggere

Nei servizi break even analysis cruciale

Con la marginalità della farmacia sottoposta a continua erosione, è ormai domanda sempre più diffusa se i servizi in farmacia debbano risultare o no remunerativi. In passato siamo stati “educati” al pensiero che queste prestazioni funzionassero anche se erogate gratuitamente perché generatrici di traffico. Va bene, e poi? Nella mia attività di consulenza in farmacia mi capita molto spesso di vedere clienti che completata la prenotazione Cup se ne vanno via senza comprare nulla; questo è traffico “inutile” che sottrae energie al team. Ma c’è… Continua a leggere

Nasce 1000farmacie, il trovaprezzi del parafarmaco

Si chiama “1000farmacie” ed è una specie di Trovaprezzi del parafarmaco per i consumatori che cercano la convenienza. L’architettura software l’ha messa a punto l’Ufi, Unione farmacisti informatizzati: basta raggiungere il sito www.1000farmacie.it, digitare il prodotto o la categoria merceologica e il sistema seleziona le offerte dal prezzo migliore. Il tutto grazie a un database che raccoglie le disponibilità delle farmacie aderenti al network associato al sito, al momento qualche centinaio. L’operazione commerciale – dalla quale sono ovviamente esclusi i farmaci – comprende anche il… Continua a leggere

Promozioni, riposizionamento strategico

La crisi incide profondamente sui comportamenti di acquisto dei consumatori e anche la strategia delle promozioni deve cambiare con loro. E’ una delle evidenze emerse dal convegno “Promozioni efficaci? Le nuove frontiere del volantino”, organizzato due settimane fa a Parma da Nielsen e Università degli Studi. Riflessioni e analisi hanno preso le mosse dalla fotografia del presente: i consumatori devono fare i conti con il calo del reddito disponibile, tanto che il 30% di loro compra di meno in assoluto mentre il 54% rinuncia al… Continua a leggere

Cosmofarma: parola d’ordine, posizionarsi

Con la redditività della ricetta Ssn ai minimi termini, l’unico “gancio” che oggi può tenere su i fatturati delle farmacie è il parafarmaco. Ma in questo mercato c’è da competere con altri canali (dalla Gdo alle parafarmacie) e quindi per risultare vincenti i titolari devono imparare tre verbi: differenziarsi, posizionarsi, specializzarsi. E’ questo, in sintesi, il messaggio che proviene da Cosmofarma 2013, chiusa ieri a Bologna dopo tre giorni di convegni e incontri. Un messaggio ripetuto con insistenza da molti degli esperti chiamati a dire… Continua a leggere

Cosmofarma dà i numeri, +11% di visitatori

«Cosmofarma Exhibition 2013 ha chiuso la sua XVII edizione con un successo importante in termini di presenze, di espositori e visitatori e di eco mediatica». E’ quanto recita il comunicato diffuso dagli organizzatori alla chiusura della manifestazione bolognese. Che quest’anno ha chiamato in Fiera oltre 350 espositori e 24.200 visitatori con un incremento dell’11%. «Una settimana di novità, di informazione, di confronto sul meglio dell’industria farmaceutica mondiale (negli stessi giorni era in corso Pharmintech, ndr) che ci ha dato grandi soddisfazioni, confermando con dati estremamente… Continua a leggere

A Bologna automazione tra i protagonisti

Cosmofarma 2013 ha registrato un incoraggiante successo di pubblico. Quello che non era però del tutto prevedibile è la grande risposta dei farmacisti alla proposta di beni e servizi con alto contenuto di investimento. Dopo due anni in cui la proposta di ristrutturazione e arredo delle farmacie e l’utilizzo di sistemi di automazione è parsa in forte flessione, quest’anno gli stand dedicati a questi prodotti erano numerosi e molto frequentati. Questa per lo meno è stata l’immagine della Fiera e dei visitatori vissuta dall’interno dello… Continua a leggere

Essere Benessere lancia la carta prepagata

“Essere Benessere sfida la crisi”. E’ il titolo della campagna lanciata dalla catena milanese (70 farmacie a gestione diretta e in franchising, 5 parafarmacie, 28 corner Gdo e 85 City Store) per accrescere il potere d’acquisto delle famiglie. Lanciata a Bologna, l’iniziativa regala ai clienti del gruppo il 30% di spesa in più sull’alimentare. Perno dell’operazione le carte prepagate EB Più, di vari tagli: quella da 100 euro ha in realtà un potere d’acquisto di 130 euro, da utilizzare per i prodotti alimentari disponibili nel… Continua a leggere

L’automazione dà più spazio al banco

Nel 1995, un grande farmacista milanese famoso per le sue doti di pioniere in tanti campi della professione ebbe una grande intuizione: perché non togliere tutto il farmaco dall’area espositiva, spostarlo in magazzino e sfruttare lo spazio liberato per attività legate alla vendita di prodotti? Parliamo di Riccardo Legnani, da pochi anni scomparso, un uomo di grande sensibilità e intelligenza, capace di prevenire i tempi e sperimentare con coraggio nuovi modi di essere farmacista. Così nella sua farmacia sempre affollata di pazienti interessati ai nuovi… Continua a leggere

Articolo 62, per gli esperti nessuna abrogazione

L’articolo 62 del decreto “Cresci-Italia” sulle cessioni di prodotti agroalimentari rimane in vigore. Lo dicono a pochi giorni di distanza tra loro l’ufficio legale del ministero delle Politiche agricole e gli esperti di Withers, società di consulenze di dimensioni internazionali con oltre 750 avvocati sparsi nelle sue sedi in Europa e oltreoceano. Per entrambi non c’è stata nessuna «tacita abrogazione» dell’articolo da parte del d.lgs 192/2012 sui tempi di pagamento nelle transazioni commerciali, come invece aveva sostenuto un paio di settimane fa il ministero dello… Continua a leggere

Mundipharma, Filippini alla guida della Francia

Marco Filippini, General Manager di Mundipharma Italia, dal mese di aprile assume la guida anche della associata francese della casa farmaceutica tra i leader mondiali nello sviluppo e commercializzazione di analgesici oppioidi per il trattamento del dolore. Mundipharma Francia si aggiunge così al gruppo di Paesi sud-europei di cui Filippini è responsabile dal 2008, in quanto Regional Director Southern Europe: Italia, Spagna, Portogallo, Grecia e Turchia. Classe 1962, originario di Bollate (Mi), sposato e padre di 2 figli, Filippini ha conseguito la laurea in Farmacia… Continua a leggere

A Bologna decolla la slow pharmacy

C’è lo slow food, che esalta i tempi del mangiare bene in contrapposizione alla filosofia “McDonald”. E c’è la slow pharmacy, che enfatizza servizio e comunicazione al cliente in contrapposizione alla farmacia “divora-ricette”. Se ne parlerà a Cosmofarma, al via da venerdì alla Fiera di Bologna, dove verrà presentato ufficialmente il manifesto della slow pharmacy. E guai a interpretare l’aggettivo “slow” (lento) come un invito alla staticità. «Anzi» replica Nicola Posa, amministratore delegato di Shackleton Consulting, colui che del modello ha costruito base e altezza… Continua a leggere

Farmacie sarde per l’educazione alimentare

Promuovere i prodotti ottenuti con metodologie eco-compatibili (agricoltura biologica e produzione integrata), quelli a marchio di origine (Dop, Igp, Stg), i prodotti tradizionali regionali e quelli ottenuti secondo specifiche norme garantite da marchio collettivo di qualità. E’ quanto prevede il progetto sull’educazione alimentare avviato in Sardegna grazie al protocollo d’intesa siglato dall’Agenzia regionale Laore e Farmacia Dinamica, il network che dall’inizio dell’anno riunisce una ventina di presidi dell’Isola. Grazie a tale accordo, il gruppo avvierà programmi di informazione e formazione per la crescita culturale dei… Continua a leggere

Aosta, le Comunali vetrina della solidarietà

Le farmacie comunali di Aosta si fanno “casa” del volontariato locale. Questo il progetto lanciato nei giorni scorsi dall’Aps, l’Azienda pubblici servizi del capoluogo: da qui alla fine dell’anno, i quattro esercizi municipali daranno ospitalità alle onlus che operano nella regione, che con i loro volontari potranno così presentare ai cittadini iniziative e programmi. Alla Comunale 1, per esempio, sarà divulgato il progetto “Informazione e prevenzione” con le associazioni Alice, Les Amis du coeur, Al.Ce e Progetto Endometriosi. Alla Comunale 2, per nove giornate all’anno… Continua a leggere

Cosmofarma Exhibition scommette sull’etica

Manca ormai una decina di giorni all’apertura di Cosmofarma Exhibition 2013 ed è ormai completato il cartellone degli appuntamenti che dal 19 al 21 aprile animeranno la Fiera di Bologna. Tra le novità di questa edizione, il risalto alla solidarietà e al sociale con tre iniziative di grande spessore, improntate all’etica, alla sostenibilità, alla solidarietà, all’equità. La prima consiste in un’agenda di appuntamenti organizzati dalla Fondazione Francesca Rava, che si occupa di aiutare l’infanzia in condizioni di disagio e realizza importanti progetti in campo sanitario,… Continua a leggere

Anche la farmacia ha il suo cruscotto

Anni fa in farmacia bastava aprire ogni sera il cassetto del registratore di cassa e andare a casa col guadagno (onestamente sudato) della giornata. A tutto il resto pensavano altri: il commercialista a quadrare i bilanci accontentando il fisco senza consentirgli di infierire troppo; la banca o la finanziaria a riscuotere le distinte dall’Asl e a pagare con RiBa o RID i fornitori; i grossisti a consegnare fino a 5 volte al giorno i prodotti ordinati “just in time”. Se c’erano investimenti da fare, qualunque… Continua a leggere

Articolo 62, per ministero Sviluppo è abrogato

La direttiva europea sui tempi di pagamento nelle transazioni commerciali, recepita dal nostro paese con il d.lgs 192/2012, supera e cancella di fatto l’articolo 62 del decreto “Cresci-Italia” sulla compravendita di prodotti agroalimentari. Ad affermarlo è l’ufficio legislativo del ministero dello Sviluppo, con un parere fornito nei giorni scorsi in risposta a un quesito indirizzato da Confindustria. Secondo gli esperti del dicastero, in sostanza, «la disciplina in materia di ritardi di pagamento di cui al citato articolo 62, è stata tacitamente abrogata da quella successiva… Continua a leggere