La farmacia diventa “Longevity Hub” nel progetto Unifarco-Policlinico Gemelli

La farmacia diventa “Longevity Hub” nel progetto Unifarco-Policlinico Gemelli

Alla luce del progressivo invecchiamento della popolazione mondiale, invecchiare in salute e prevenire le malattie croniche diventerà sempre più una esigenza sia per vivere bene la terza età sia per la sostenibilità dei sistemi sanitari nazionali. In questo ambito è sempre più sentita la necessità di creare un rapporto consulenziale tra farmacista e paziente-cliente volto a sensibilizzare sui fattori che garantiscono una vita sana. Unifarco ha recentemente ufficializzato la collaborazione con il Dipartimento di Scienze dell’Invecchiamento del Policlinico Gemelli di Roma, con l’obiettivo di introdurre il concetto di farmacia come longevity hub.

Consigli personalizzati per una vecchiaia in salute

Secondo i dati diffusi in occasione della presentazione della partnership, si stima che nel 2050 più del 35% della popolazione mondiale avrà più di 65 anni e che 10 milioni di persone saranno destinate a vivere da sole. Secondo i dati Istat, nella fascia di popolazione sotto i 60 anni il 64% non misura la pressione da più di 18 mesi. Da qui la necessità di diffondere la conoscenza del valore della prevenzione e del perseguimento di uno stile di vita in grado di favorire la salute e contrastare la senescenza cellulare, causa di molte malattie legate all’invecchiamento.

La partnership tra il Gemelli e le farmacie della Comunità dei Farmacisti Preparatori aderenti permetterà alle farmacie di diventare “polo di prevenzione”, dove è possibile ricevere consulenze e consigli personalizzati volti migliorare il proprio stile di vita e favorire la sana longevity.

«Siamo entusiasti di unire le forze con il Policlinico Gemelli per diffondere e rendere accessibile a tutti la cultura della longevità sana e del benessere», ha commentato Gianni Baratto, Science & Research Vice President Unifarco. «La collaborazione tra medici e farmacisti diventa sempre più importante per prevenire il più possibile quando si è ancora in salute e non dover intervenire quando lo stato di malattia è già insorto».

Nelle farmacie sarà possibile iniziare un percorso di monitoraggio del proprio stato di salute in ottica pro-longevity cui si aggiungerà la possibilità di continuare gli approfondimenti presso gli ambulatori del policlinico Gemelli di Roma, dove lo staff medico effettuerà il Longevity Check-up Performance Fisica: un pacchetto di analisi, test e visite specialistiche complete mirate alla valutazione dei parametri che stanno definendo e/o accelerando l’invecchiamento.

«Questa partnership rappresenta un passo avanti significativo nel campo della medicina preventiva e della promozione della salute. Siamo fiduciosi che il nostro impegno congiunto possa avere un impatto positivo sulla vita di molte persone, consentendo loro di vivere più a lungo e meglio», ha dichiarato Francesco Landi, direttore del dipartimento di Scienze dell’invecchiamento, Ortopediche e reumatologiche presso il Policlinico Gemelli di Roma.

(Visited 194 times, 1 visits today)