Pharmaretail

Aziende

La responsabilità sociale di Walgreens Boots Alliance

Chiara Romeo   |  8 gennaio 2018

Walgreens Boots Alliance ha pubblicato il suo rapporto 2017 sulla Corporate Social Responsibility (CSR): il documento mostra come l’azienda sia impegnata nell’affrontare questioni chiave della sostenibilità, dalla salute alla lotta ai cambiamenti climatici, alla promozione della diversità e dell’inclusione.

«La Corporate Social Responsibility si trova al cuore di Walgreens Boots Alliance. Nel corso del 2017, abbiamo ulteriormente dimostrato che, come azienda, incorporiamo i valori della CSR in tutto ciò che facciamo», commenta Ornella Barra, co-chief operating officer di Walgreens Boots Alliance e chairman del Corporate Social Responsibility Committee. «Sono estremamente orgogliosa dell’impatto positivo che le nostre iniziative hanno su milioni di vite in tutto il mondo».


Sviluppo sostenibile e supporto ai pazienti

Attraverso la strategia e gli obiettivi di CSR, l’azienda continua a sostenere i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, che comprendono la lotta alla povertà, l’azione sui cambiamenti climatici, il miglioramento dell’accesso alla salute e all’istruzione, la costruzione di istituzioni forti e così via.

«Ci dedichiamo alla CSR perché la consideriamo traino essenziale di un’azienda sostenibile e in grado di generare valore», dichiara Stefano Pessina, executive vice chairman and CEO di Walgreens Boots Alliance. «Siamo un’azienda per la salute e il benessere, e in quanto tale ci impegniamo al massimo per agire responsabilmente all’interno delle comunità in cui operiamo, per proteggere il pianeta e il suo futuro, per condurre il business con integrità e per trattare le persone che lavorano con noi e i nostri clienti con dignità e rispetto».

Tra le iniziative più significative illustrate nel CSR Report 2017, l’azienda ricorda di avere intensificato gli sforzi per combattere l’abuso di oppiacei istituendo punti di raccolta per farmaci e rendendo disponibile il naloxone, antidoto salvavita in caso di abuso da oppioidi, senza obbligo di prescrizione medica presso le proprie farmacie in 45 Stati negli Usa. Poi i dipendenti e i clienti di Boots UK hanno raccolto, nel corso di 8 anni, più di 15 milioni di sterline, per Macmillan Cancer Support, mentre più di 2.200 farmacisti hanno ricevuto formazione per dare supporto a pazienti affetti da cancro e ai loro cari.

Con l’adesione alla campagna annuale Red Nose Day, Walgreens ha raccolto più di 20 milioni di dollari, vendendo 10,6 milioni di nasi rossi, e aiutando così a fornire pasti nutrienti, medicine essenziali, acqua pulita e altri aiuti e servizi vitali a bambini bisognosi negli Stati Uniti e in altri paesi.

Nell’anno fiscale 2017, l’azienda ha diminuito la propria “carbon footprint” del 6.5% rispetto all’anno precedente, attraverso progetti e iniziative di efficienza energetica; mentre Boots UK ha raggiunto l’obiettivo di riduzione della CO2 con tre anni di anticipo, tagliando le emissioni del 33% nei punti vendita Boots aperti nel 2005.