Dossier

Alimenti speciali, nuove opportunità dal mondo vegano

I recenti risultati mostrati dal Rapporto Eurispes 2017 sulle abitudini alimentari degli italiani sorprendono non poco: in Italia sono triplicate in un anno le persone che si dichiarano vegane (circa 1.800.000). “Veganesimo” e “vegetarianesimo” rappresentano oggi di fatto un’importante corrente di pensiero che coinvolge un numero sempre maggiore di persone. Un fenomeno che testimonia la scelta etica nel food del consumatore e che il farmacista competente può cogliere come opportunità per ampliare il proprio pubblico.

Il fenomeno in Italia

Questo trend crescente è confermato anche… Continua a leggere

Comunicare online, controllo dell’efficacia

Proseguiamo il nostro percorso di esplorazione degli strumenti di valutazione delle nostre campagne online iniziato nel precedente articolo con una sintesi di come Facebook ci permette di monitorare il valore dei singoli post. Ora proseguiamo osservando come la reportistica del social network non sia sempre in linea con quella fornitaci da Analytics (lo strumento gratuito per l’analisi dei siti web gestito da Google) nel caso i nostri contenuti puntassero ad una pagina web, di un sito o blog.

Il valore dei post

Come accennato nel… Continua a leggere

Alimenti speciali, ingredienti per una “ricetta” vincente

Quando si parla della categoria “alimenti speciali” in farmacia sorgono sempre molti dubbi sull’opportunità di sviluppare questo reparto, in quanto si tratta di un mercato oggi saturo di aziende e prodotti, dove i clienti stanno diventando sempre più esigenti e la concorrenza sempre più agguerrita.

Tuttavia, in questo settore, la farmacia può ancora fare molta differenza soprattutto per quei consumatori a cui è stata diagnosticata la celiachia o altri tipi di intolleranze e quindi spesso, soprattutto subito dopo la scoperta della patologia, hanno bisogno di… Continua a leggere

Comunicare online, controllo dell’efficacia

Dopo aver affrontato nei precedenti articoli il tema della definizione del target, del piano editoriale e della programmazione di pubblicazione degli articoli utili ad estendere la nostra rete di influenza online, parliamo oggi di come si verifica il nostro lavoro di social media manager.

Sistemi di analisi

Lo strumento gratuito di controllo a nostra disposizione per la verifica dell’andamento della nostra pagina fan è Facebook Insight (da ora FbI).  Vediamo in pratica come si fa.

Facebook Insight

Una volta fatto il login in Facebook… Continua a leggere

Comunicare online, una pianificazione esemplificativa

Dopo aver affrontato la selezione delle tematiche e l’uso degli strumenti appropriati per capire gli interessi del pubblico, approfondiamo la questione della pianificazione editoriale andando a delineare le strutture base e i perimetri da rispettare.

I temi e il target: tiriamo le somme

Una volta stabilite le fonti di aggiornamento periodico e il tempo (o le risorse) che possiamo dedicare alla produzione diretta, vanno definiti di volta in volta gli argomenti di dettaglio da proporre ai lettori. Il consiglio è di tenere la produzione distribuita… Continua a leggere

Alimenti senza glutine: 10 buoni motivi per trattarli

Una delle risorse scarse in farmacia è lo “spazio espositivo”.

Spesso mi viene posta la seguente domanda: “Ha senso dedicare una parte della superficie espositiva agli alimenti senza glutine?”.

La mia risposta è sempre la stessa: non esiste una risposta univoca, non esiste una formula “magica” … È opportuno analizzare i dati di mercato e le peculiarità della singola farmacia.

Il mercato degli alimenti senza glutine

Nel 2008 il mercato degli alimenti senza glutine in farmacia valeva 150 milioni. Oggi è sceso a 118 milioni… Continua a leggere

Comunicare online, la scelta dei temi e il piano editoriale

Dopo una prima introduzione su tempi e modalità di pubblicazione dei contenuti questa settimana ci occupiamo della selezione dei temi, della costruzione del piano editoriale e sulla nostra capacità di intercettare gli interessi del nostro pubblico di riferimento.

Unire l’interesse personale con quello del pubblico

La costruzione di un piano editoriale per un presidio digitale ci impone una premessa: non possiamo solo valutare i nostri scopi e interessi ma questi vanno integrati con quello che, occupandoci di digitale, possiamo scoprire in anticipo su bisogni e… Continua a leggere

Alimenti per bambino, un nuovo concetto di categoria allargata

Secondo quanto emerge dalla ricerca GfK-Sinottica 2016, le mamme di oggi sono iperconnesse, ipertecnologiche e grandi esperte di come ricavare il meglio dal mondo online. Sul web, le mamme digitali fanno delle ricerche molto specifiche: internet rappresenta per i genitori di oggi un grande alleato nell’organizzare la vita di tutti i giorni. Vengono privilegiati soprattutto i siti di informazione specializzati (ma anche blog, forum, community…) che aiutano a rispondere ai tanti dubbi delle neo-mamme.

Alimenti bimbo in farmacia

Parlando di “alimenti bimbo” in farmacia sappiamo… Continua a leggere

Comunicare online, la frequenza di pubblicazione in Facebook

Nel precedente articolo sulla comunicazione online attraverso i social media avevamo individuato i quattro parametri che determinano la possibilità che uno specifico post venga visualizzato o meno nella bacheca dei contatti legati alla pagina. Questi parametri sono la freschezza dei contenuti, il tema affrontato, il livello di interazione avuto da un determinato lettore nel passato e il grado di ingaggio esercitato dalla pagina nei sui confronti. Questa settimana andremo ad approfondire il primo: la frequenza di pubblicazione.

Quanto pubblicare

Il modello lettore/produttore di contenuti, secondo… Continua a leggere

Comunicare online, come funzionano le interazioni in Facebook

Lo strumento principale su cui ruota la comunicazione in Facebook è la timeline. L’idea che ci sia una finestra aperta sulle attività dei nostri “amici” che ci permette di seguirli tutti assieme è stato infatti uno degli elementi distintivi della piattaforma e uno dei principali motivi del suo successo. Alla base del social network vige un principio di “stanzialità”: non è necessario visitare le pagine di amici e gruppi alla ricerca di aggiornamenti ma sarà il sistema a segnalarci, nel nostro spazio, argomenti e temi… Continua a leggere

Alimenti in farmacia: opportunità e criticità

Il Rapporto Coop 2016 traccia un quadro inequivocabile delle abitudini alimentari degli italiani. Pressati dalla crisi economica e dal bisogno di sentirsi in forma, negli ultimi anni gli italiani hanno modificato i criteri delle scelte alimentari orientandoli secondo due nuove stelle polari: la salute e il benessere.

Un’indagine Nielsen evidenzia che il 34% degli intervistati vorrebbe trovare sugli scaffali dei punti di vendita prodotti in grado di accompagnare uno stile di vita più sano ed equilibrato.

Secondo gli ultimi dati forniti da Eurostat nel nostro… Continua a leggere

Social Media in farmacia: un’introduzione

I social media sembrano aver rivoluzionato il mondo della comunicazione privata e professionale moltiplicando le possibilità dialogiche e dando l’impressione di poter vivere all’interno di un flusso comunicativo senza soluzione di continuità. In realtà più che di una rivoluzione si tratta di una profonda estensione sia in termini di tempo dedicato/dedicabile al dialogo che in termini di numero di conversazioni simultanee gestibili. Non si sono trasformati i dialoghi ma si sono fatti più fitti e presenti in qualità di cornice real time di tutte le… Continua a leggere

Un nuovo mercato per gli alimenti gluten-free

Con questa breve analisi sulla vendita degli alimenti gluten-free e sulla ridistribuzione delle quote di mercato ad essa connessa viene inaugurata una breve rassegna sulla salute delle categorie merceologiche dei parafarmaci venduti nelle farmacie.

Un mercato in espansione

I prodotti senza glutine rappresentano un business che in Italia si aggira attorno ai 320 milioni di euro, coadiuvato dall’erogazione da parte del Servizio sanitario nazionale di 240 milioni annui. Un mercato che storicamente è stato di dominio delle farmacie ma che negli ultimi tempi ha visto… Continua a leggere

Aderenza, questa sconosciuta

Quando si parla di “aderenza alla terapia” gli italiani non hanno ancora le idee ben chiare. E’ quanto emerge dalla ricerca Doxa Marketing Advice promossa da Teva Italia su un campione di individui dai 18 ai 64 anni, pazienti e caregiver come farmacisti, medici di Medicina Generale e medici specialisti (pneumologi/allergologi, cardiologi, gastroenterologi, neurologi).

In sintesi, il 43% dei pazienti non sa cosa significhi aderire alla terapia e riconduce a questo termine definizioni errate e confuse, quali “l’accettazione da parte del paziente di ciò che… Continua a leggere

Benzodiazepine, cresce lo “share” dell’equivalente

Si confermano stabili le vendite di benzodiazepine, sia per quanto riguarda il mercato dei farmaci a marchio, sia per quanto attiene a quello degli equivalenti. Nell’anno mobile settembre 2014-agosto 2015, infatti, si registra, complessivamente, una diminuzione delle vendite dell’1,3%, mentre gli equivalenti calano dello 0,8%. Questi ultimi si conquistano così uno share complessivo del 36,3%.

La sostanziale stabilità del mercato delle benzodiazepine, tuttavia, non è comune a tutte le molecole. Se continuiamo a parlare di quote per “pezzi”, le vendite di diazepam scendono (sempre nell’anno… Continua a leggere

Aderenza, urge alleanza medici-farmacie

L’aderenza alla terapia farmacologica è un presupposto fondamentale per l’efficacia e la sicurezza dei trattamenti. A fronte di una prescrizione appropriata, la non aderenza si traduce in un danno ai pazienti e a un calo di sostenibilità del Sistema sanitario. In media, il 40% dei cittadini europei non rispetta le cure che i professionisti della salute ritengono opportuno seguire. Rispetto alla media europea, in Italia il numero di “inadempienti” è ancora più grave e si attesta al 50%. In pratica, un italiano su due non… Continua a leggere

Equivalenti, prosegue l’onda lunga

Cresce a ritmo costante nell’ultimo anno mobile (luglio 2014-giugno 2015) il consumo dei farmaci equivalenti. Secondo i dati elaborati da New Line, le vendite a unità dei “non griffati” sono aumentate del 6,6% e, numero ancora più indicativo, nei soli primi sei mesi del 2015 di ulteriori 6,2 punti percentuali. In sintesi, allo stato dell’arte, le vendite a unità degli equivalenti hanno confermato per ora il proprio trend positivo.

In particolare fanno registrare un segno “+” i farmaci dell“apparato gastrointestinale e metabolico (+ 5,7% anno… Continua a leggere

Equivalenti, da Cosmofarma dati ancora positivi

Continua a crescere, in Italia, il consumo di farmaci equivalenti. Da marzo 2014 a febbraio 2015 il canale farmacia ha fatto registrare una sostanziale impennata dei cosiddetti “generici”: + 8,3% a valori e + 7% a unità in un mercato, quello dei farmaci etici, che, di fatto, non ha riportato grandi variazioni rispetto all’anno scorso (- 0,6% a valori, +1,9% a unità). E’ la fotografiaproposta a Cosmofarma 2015 (ospitata a Bologna dal 17 al 19 aprile) dalle ultime rilevazioni di New Line. Bene anche il… Continua a leggere

Il packaging non serve solo al brand

Secondo un recente studio condotto dalla Società italiana di gerontologia e geriatria (Sigg), circa il 60% degli ultrassantacinquenni assumerebbe almeno un farmaco e il 10% cinque o più. Una fotografia che mette in luce la necessità di un’aderenza terapeutica a garanzia sia dell’outcome positivo della cura, sia dell’ottimizzazione della spesa per il Servizio sanitario nazionale. In particolar modo per i pazienti anziani, con capacità visive spesso ridotte, un corretto uso del packaging e della grafica può rappresentare un valido aiuto. «La descrizione chiara delle caratteristiche… Continua a leggere

Mercato 2014, la farmacia tiene il campo

Il dato consolidato a dicembre, elaborato da New Line Ricerche di Mercato, mostra che l’anno appena concluso è stato caratterizzato, nel suo complesso, da una sostanziale stabilità in termini sia di fatturato globale che di volumi di vendita. Si osserva, infatti, che rispetto al 2013 il fatturato medio annuo ha registrato un +0,2% mentre i volumi di vendita un +1,3%. Risultati di questo tipo sottolineano ancora una volta la capacità della farmacia di mantenere salda nel tempo, e nonostante le “intemperie”, la propria posizione nel… Continua a leggere