Barometro

Il Barometro di New Line RDM: febbraio critico, calano gli ingressi

Il Barometro di febbraio, elaborato in base ai dati New Line RDM, continua a fotografare un inizio anno molto difficile, in continuità con quanto visto nel mese precedente e per la maggior parte dell’anno 2020. La Farmacia chiude il mese registrando trend fortemente negativi: -11,7% a fatturato e -12,5% a confezioni. Continua a leggere

Il Barometro di New Line RDM: gennaio decisamente critico

Il Barometro di gennaio fotografa un inizio anno molto difficile, che rispecchia le forti criticità che hanno caratterizzato il 2020. La Farmacia chiude il mese registrando trend fortemente negativi: -13,3% a fatturato e -14,0% a confezioni. Una contrazione mensile così marcata si era osservata solo una volta nel 2020, a maggio, anch’esso impattato, come gennaio, da una dinamica di calendario sfavorevole. Continua a leggere

Dicembre in farmacia: si chiude (col segno meno) un anno difficile

Il Barometro di dicembre, elaborato in base ai dati New Line RDM, fotografa una chiusura anno “difficile”, che rispecchia le forti criticità che hanno caratterizzato gli ultimi dodici mesi. Il 2020 si conclude con una contrazione del giro d’affari complessivo del -2,2% e con una riduzione delle confezioni vendute del -1,3%. Continua a leggere

Novembre in farmacia: a trainare è ancora l’Extrafarmaco

L’appuntamento con il Barometro di novembre, elaborato in base ai dati New Line RDM, fotografa un mese che si chiude con lievi ma costanti segnali positivi.

La crescita è pari a +0,8% a fatturato e +1,0% a confezioni, in linea con i numeri di ottobre. Dietro questo risultato si nascondono, però, dinamiche differenti.

Il mese di novembre è stato fortemente influenzato dalla seconda ondata della pandemia, che ha comportato la messa in atto di misure restrittive di diverso genere, con molteplici conseguenze sulla domanda rivolta al canale. Da una parte, è aumentata l’attenzione per la prevenzione e la cura e la ridotta richiesta di prodotti appartenenti all’area più commerciale e non direttamente legati alla sfera della salute. Dall’altra, si è verificata una minore diffusione delle normali patologie tipiche del periodo tardo autunnale e di conseguenza una minore richiesta di farmaci per la loro cura, a causa della ridotta interazione sociale. Inoltre, come ormai noto da tempo, è proseguita la grande richiesta di presidi per la protezione individuale che reso il mondo dei Sanitari uno dei mercati trainanti del canale, perlomeno a confezioni.

Continua a leggere

Farmacia: ottobre positivo, boom dell’extrafarmaco

Crescita a fatturato, crescita a confezioni e qualche ingresso in più. Il barometro di Ottobre, elaborato in base ai dati New Line RDM, ci restituisce finalmente un mese positivo per la farmacia, un risultato importante perché sembra finalmente confermata la ripresa dopo mesi di fatica. È vero che avevamo già osservato trend positivi anche ad agosto e a settembre, ma in parte erano legati a due fattori: abbiamo vissuto un agosto con dinamiche un po’ diverse da quelle degli scorsi anni (le ferie in Italia, i mercati stagionali dei mesi precedenti partiti in ritardo), mentre a settembre il calendario aveva registrato più giorni lavorativi.

Continua a leggere

Agosto 2020, le vacanze italiane fanno bene alla farmacia

Le ferie “in casa” degli italiani quest’anno hanno premiato la Farmacia. Al contrario di quanto avviene generalmente, agosto ha contribuito positivamente ai risultati del canale che negli ultimi mesi sta comunque assistendo ad un lento miglioramento. Il mese scorso ha infatti chiuso con una decrescita del fatturato complessivo del comparto pari al -1,4% e finalmente con una stabilità a confezioni del -0,1%.

Continua a leggere

Il Barometro di Luglio

Per il mese di luglio il canale farmacia segna trend meno negativi rispetto al mese precedente, si tende ad osservare infatti un lieve e lento miglioramento. Il mese ha chiuso con una decrescita del fatturato dell’intero comparto del -2,8% e delle confezioni del -2,5%.

Continua a leggere

Il Barometro di Giugno

A partire dal 3 giugno l’allentamento delle restrizioni alla libertà di movimento delle persone sembra aver frenato la dinamica negativa della domanda rivolta al canale Farmacia. I trend, seppure siano ancora in territorio negativo, sono in netto miglioramento rispetto a quelli di maggio, con una ripresa della domanda molto lenta e graduale. Il mese di giugno ha chiuso infatti con una decrescita del fatturato dell’intero comparto del -6,5% e delle confezioni del -4,6%. Continua a leggere

Febbraio: un giorno in più e lo shock Covid-19 fanno balzare le vendite

L’emergenza sanitaria che non ha precedenti recenti nel nostro Paese ha generato uno scenario nuovo anche per il mercato della farmacia nell’ultimo mese. Le notizie dei primi contagi di Coronavirus in Italia risalgono a venerdì 21 febbraio e la dinamica dell’ultima settimana di febbraio ha sicuramente determinato il risultato complessivo del mese, a segno più. La chiusura di febbraio vede infatti una crescita del +4,7% a fatturato e del +3,7% a confezioni. Continua a leggere

Farmacia: il 2020 comincia in salita

Dopo il dicembre positivo, il mese di gennaio non mantiene le aspettative. Un calo che avviene nonostante il notevole incremento dei casi di influenza, che ha quasi raggiunto il suo picco stagionale nell’ultima settimana del mese. Come si spiegano dunque i risultati poco positivi di questo inizio anno? La diffusione della patologia influenzale è stata inferiore rispetto al 2019 (fonte Rapporto Influnet), inoltre a gennaio il calendario ha portato un giorno lavorativo in meno per le farmacie, determinando un complessivo calo degli ingressi rispetto a gennaio dello scorso anno. Queste dinamiche fanno sì che, se confrontiamo i risultati della farmacia con quelli di gennaio 2019, osserviamo un decremento in termini di fatturato (-1,8%) ma soprattutto in termini di volumi (-3,6%). Continua a leggere

Farmacia: dicembre positivo

Dopo il novembre in calo, la farmacia torna a crescere a dicembre. I motivi? Il calendario, con un giorno lavorativo in più rispetto al 2018; il Natale che ha spinto alcuni mercati come quello della dermocosmesi e l’inizio del periodo caratterizzato dalla patologia influenzale. Se confrontiamo i dati con dicembre 2018, osserviamo un aumento in termini di fatturato (+1,5%) e un calo in termini di volumi (-0,8%). Entrambe le componenti del mercato si presentano con un trend positivo a fatturato ma negativo a pezzi: nello… Continua a leggere