Cosmofarma 2020, nuovi partner e la formazione al centro

Cosmofarma 2020, nuovi partner e la formazione al centro

I numeri di Cosmofarma, la manifestazione fieristica della farmacia e dei servizi della farmacia, raccontano di una crescita costante del numero di espositori e dei visitatori. Ora con una partnership siglata con Fofi, Federfarma, Fondazione Francesco Cannavò e Utifar, si propone di diventare una occasione di aggiornamento, confronto e discussione per gli operatori del comparto, in un contesto normativo in costante evoluzione, come è quello farmaceutico

Si punta alla formazione

Nella ventiquattresima edizione di Cosmofarma, in programma a Bologna dal 17 al 19 aprile 2020, la formazione professionale sarà il tema principale. “La formazione al centro” sarà il claim della campagna di comunicazione, che punta a promuovere e valorizzare l’aggiornamento professionale quale punto di forza della manifestazione. La volontà è quella di rendere Cosmofarma un’opportunità irrinunciabile nel panorama delle fiere internazionali di settore: «Questa partnership accrescerà la forza di una manifestazione i cui numeri parlano di una crescita costante», sottolinea Roberto Valente, consigliere delegato di Bos Srl, «che dal 2015 al 2019 Cosmofarma ha registrato  un +40% di superficie occupata, con un totale nel 2019 di 18.700 mq per oltre 400 espositori. Il numero di visitatori è cresciuto del 24% nello stesso periodo». In crescita anche i canali social con circa 9.600 follower su Facebook (+18% rispetto all’anno precedente), 2.500 su Instagram (+56%), 9.600 su Linkedin (+18%). Nel 2019 si sono tenuti ottanta convegni,

«Questo accordo è un segnale di grande unità dei farmacisti italiani», afferma Andrea Mandelli, presidente Fofi. «Cosmofarma è da sempre un momento di incontro importante per la farmacia italiana e per i colleghi che operano sul territorio dell’accordo, una manifestazione che suscita interesse in tutto il sistema salute italiano. La partecipazione e il patrocinio, da quest’anno, della Fofi, nascono dalla nostra politica mirata a essere sempre al fianco di tutte le componenti del nostro mondo, per riaffermare i valori della professione, la sua spinta al cambiamento e al confronto con tutti gli attori del comparto. Sono certo che la collaborazione tra Federfarma, Fondazione Cannavò e Utifar sarà fondamentale per aggiungere nuovi contenuti, al di là dell’aspetto espositivo, a questa manifestazione.»

Alla base del tema della formazione le domanda: come sarà possibile soddisfare le richieste di un paziente sempre più informato, consapevole e attivo nella cura della propria salute e del proprio benessere? In che modo il farmacista dovrà allinearsi e collaborare con gli operatori sanitari, siano essi medici di base o specialisti? Quali competenze dovrà avere in una farmacia sempre più dinamica e improntata alla fornitura di servizi?

«Questo accordo segna un momento decisivo nella storia della manifestazione»,  afferma Marco Cossolo, presidente di Federfarma. «Tutte le componenti del settore – in rappresentanza di titolari, collaboratori e mondo professionale – hanno deciso di unire le forze per imprimere una svolta alla manifestazione, ampliando l’offerta culturale con convegni e incontri mirati. Questo si accorda con l’obiettivo di Federfarma, Fofi, Fondazione Cannavò e Utifar di operare congiuntamente per una farmacia sempre più legata al territorio».

Mentre Luigi D’Ambrosio Lettieri, presidente della Fondazione Francesco Cannavò, ricorda che «oggi la professione e la farmacia italiana, quale presidio sanitario polifunzionale de territorio, sono chiamati a svolgere ruolo e funzioni strategiche per la tutela della salute e la sostenibilità del sistema sanitario. Come fondazione, ci impegneremo a dare il nostro contributo soprattutto sui temi tecnici e scientifici, per accrescere il patrimonio di saperi e competenze necessari al farmacista per affrontare le sfide sempre più impegnative della nuova governance sanitaria e delle politiche del welfare».

Immagine della campagna di comunicazione: una formazione vincente, una squadra sinergica e interconnessa composta da farmacista, medico e paziente.

(Visited 178 times, 1 visits today)