Farmacia e rischio contagio Covid-19: le esperienze di Apoteca Natura e Mia Farmacia

Farmacia e rischio contagio Covid-19: le esperienze di Apoteca Natura e Mia Farmacia

Le farmacie restano tra i presidi sanitari più a rischio Covid-19, perché accessibili anche a chi presenta una sintomatologia riconducibile alla malattia pandemica e gli stessi farmacisti rimangono tra le categorie più a rischio contagio. Pertanto, è necessario che la farmacia segua misure di sicurezza, sia per la santificazione degli ambienti sia per l’accesso della clientela. In questo senso è anche importante sensibilizzare chi entra in farmacia a seguire regole e misure che garantiscano la sicurezza di tutti. Le catene oltre a rispettare le linee guida ministeriale hanno messo in atto alcune iniziative specifiche.

Raccomandazioni igieniche e rispetto per l’ambiente

“Farmacia Protetta” è il nome del protocollo Apoteca Natura – attivo dal mese di ottobre con una progressiva implementazione nelle Farmacie della rete – in cui vengono fissate le misure fondamentali da utilizzare in Farmacia per prevenire la diffusione del virus Sars-Covid-2. Il protocollo è validato dall’associazione Medici per l’Ambiente e da Cittadinanzattiva. Il progetto rappresenta una vera e propria “cassetta degli attrezzi” che sarà a disposizione di ogni singola farmacia del network per tentare di rendere il più possibile la farmacia un luogo protetto, con l’obiettivo di garantire la sicurezza e la tutela della salute dei lavoratori e degli utenti.

Le raccomandazioni igieniche sono molteplici, relative alla farmacia nel suo complesso e, nello specifico, agli ambienti dedicati all’autodiagnosi. Tali raccomandazioni vanno dalla pulizia e disinfezione dei locali delle farmacie (ingresso, mobili, suppellettili, aree di autodiagnosi), alle protezioni personali dei farmacisti e degli utenti quali barriere in plexiglass, visiere, camici monouso, calpestabili per distanziamento, al corretto utilizzo di guanti, mascherine e gel igienizzante, fino a una corretta gestione del ricambio d’aria.

Un vero e proprio protocollo che sarà pubblicato online, sul sito del gruppo, anche a scopo informativo e per offrire spunti al pubblico relativamente al proprio quotidiano: molti dei comportamenti suggeriti per la farmacia possono, infatti, valere per private abitazioni, uffici o esercizi commerciali. Il protocollo vuole, inoltre, costituire un vero e proprio patto tra farmacia e cittadino, perché la salute di tutti deriva da una responsabilità reciproca. Non basta, infatti, adottare le cautele descritte se ognuno non si comporta con senso di responsabilità.

“Non buttarli dove capita” è invece il claim di una delle campagne di comunicazione lanciata sui social da Mia Farmacia, rete di circa 300 farmacie indipendenti della più importante cooperativa del centro Italia, Farmacentro. Lo scopo è invitare i cittadini a smaltire correttamente guanti e mascherine dopo l’uso e, in generale, per sensibilizzare verso la tutela dell’ambiente. Purtroppo, guanti e mascherine non sempre vengono smaltiti correttamente, con danni per l’ambiente, ma anche con un rischio per la salute dei cittadini. Sul tema, una campagna social, su Facebook e Instagram, con video e messaggi che spiegano in che maniera tali presidi vadano smaltiti.

 

(Visited 302 times, 2 visits today)