Nonostante le difficoltà, cinquemila farmacie aderiscono alla Giornata di raccolta del farmaco

Nonostante le difficoltà, cinquemila farmacie aderiscono alla Giornata di raccolta del farmaco

Anche nel 2021, nonostante le criticità organizzative legate alla pandemia, si terrà nelle farmacie italiane la Giornata di raccolta del farmaco (Grf) organizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico, che, per il secondo anno consecutivo, durerà un’intera settimana.L’esigenza di una iniziativa come questa è ancora più sentita a causa dell’emergenza; infatti, per via della crisi economica innescata da quella sanitaria, tante persone hanno perso il lavoro, chiuso la propria attività o subito una riduzione del proprio reddito.

Dal 9 al 15 febbraio

Da martedì 9 a lunedì 15 febbraio, nelle oltre 5.000 farmacie che aderiscono in tutta Italia, riconoscibili dalla locandina dell’iniziativa, sarà chiesto ai cittadini di donare uno o più medicinali da banco. I farmaci raccolti saranno consegnati a oltre 1.800 realtà assistenziali che si prendono cura delle persone indigenti, offrendo loro, gratuitamente, cure e medicinali. L’iniziativa è resa possibile dall’impegno di oltre 17.000 farmacisti, titolari e non che, oltre ad ospitare la Grf, la sostengono con erogazioni liberali.

«Anche quest’anno sono numerose le farmacie che partecipano alla Giornata di Raccolta del Farmaco, meritevole iniziativa che assume un significato ancor più profondo nell’attuale contesto di emergenza sanitaria», ha affermato Marco Cossolo, presidente di Federfarma. «La pandemia ha infatti contribuito ad aggravare la situazione delle persone più fragili e disagiate, che non riescono a curarsi adeguatamente. Aderendo a questa campagna le farmacie, animate per vocazione da spirito di solidarietà, tendono concretamente una mano a coloro che, a causa di crescenti difficoltà economiche, sempre più spesso sono costretti a fare rinunce peggiorando il proprio stato di salute o quello dei familiari. In farmacia veniamo a contatto, tutti i giorni, con queste tristi realtà».

Trasparenza, tracciabilità e fiducia nei farmacisti

In 20 anni la Giornata di Raccolta del Farmaco ha raccolto oltre 5.600.000 farmaci, per un controvalore commerciale di circa 34 milioni di euro. L’edizione 2020 ha registrato la donazione e la raccolta di 541.175 confezioni di medicinali (pari a un valore di 4.072.346 euro): dei 541.075 farmaci raccolti hanno beneficiato oltre 473.000 persone assistite dai 1.859 Enti convenzionati con Banco Farmaceutico.

Nel 2021 risulta fondamentale continuare questo trend positivo. «I punti di forza di questa grande iniziativa sono trasparenza, tracciabilità e fiducia nei confronti dei farmacisti, nonché della Fondazione Banco Farmaceutico onlus e degli enti socio assistenziali che operano sul territorio», ha spiegato Andrea Bellon, presidente di Federfarma Veneto.

La Grf si volge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il patrocinio di Aifa e in collaborazione con Cdo Opere Sociali, Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute, Egualia, FederSalus e BFResearch. L’iniziativa si avvale del contributo incondizionato di Ibsa Farmaceutici, Teva Italia ed EG Stada Group, e del sostegno di Doc Generici, Zentiva, Dhl Supply Chain e Piam Farmaceutici.

(Visited 79 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia