Prevenzione, i risparmi con gli Omega3

Prevenzione, i risparmi con gli Omega3

In un contesto socio-economico nel quale sono incessanti i tagli al Sistema sanitario nazionale al fine di ridurre costi e spese, assume un ruolo di crescente importanza la prevenzione in tutte le sue declinazioni. In tal senso, un consumo regolare di integratori alimentari a base di Omega 3 nella popolazione over 55 anni può ridurre il rischio di sviluppare patologie cardiovascolari, determinando un risparmio ai Sistemi sanitari europei di quasi 13 miliardi di euro l’anno. Oltre 1,3 miliardi di euro di risparmio solo in Italia. A dimostrarlo è lo studio “Il risparmio sulla spesa sanitaria degli integratori alimentari di Omega 3 nell’Unione europea” realizzato dall’istituto di ricerca e consulenza Frost & Sullivan e commissionato da Food Supplements Europe, segnalato dall’Osservatorio di Integratori Italia di Aiipa. Sulla base di pubblicazioni e dati ufficiali, i ricercatori hanno calcolato i benefici economici del consumo di integratori alimentari di Omega 3 Epa + Dha fra gli individui over 55, gruppo demografico, pari a 157,6 milioni di persone nella popolazione europea (il 31 per cento del totale), considerato ad alto rischio di sviluppo di patologie cardiovascolari (Cvd). Complessivamente, si stima che in Unione europea, fra il 2016 e il 2020, il 24 per cento della popolazione over 55 (cioè 38,4 milioni di persone) è a rischio di eventi cardiovascolari con relativa ospedalizzazione, condizione il cui costo, nei cinque anni considerati, è pari a 34.637 euro per evento, per un totale di 1.328 miliardi. L’analisi indica che un consumo giornaliero più diffuso di 1.000 mg di olio di pesce con Omega 3 Epa + Dha (quantitativo difficilmente raggiungibile con la normale alimentazione) negli individui over 55 si tradurrebbe in oltre 1,5 milioni di ricoveri per eventi cardiovascolari in meno in tutta l’Ue da adesso fino al 2020, generando un risparmio totale di 64,5 miliardi, pari a 12,9 miliardi l’anno. Detraendo i costi per l’acquisto degli integratori di omega 3, il risparmio netto ammonterebbe a circa 7,3 miliardi di euro. In Italia l’utilizzo di 1.000 mg di olio di pesce con Omega 3 Epa + Dha nella popolazione over 55 si tradurrebbe in un risparmio di oltre 1,3 miliardi di euro l’anno (oltre 720 milioni di risparmio netti, detraendo i costi degli integratori di omega 3).

(Visited 6 times, 1 visits today)