Pharmaretail

Marketing

L’e-commerce italiano cresce a doppia cifra

Chiara Fauda   |  4 giugno 2018

I numeri emersi al 13esimo Netcomm Forum parlano chiaro: in Italia nel 2018 sono previsti acquisti per 27 miliardi di euro, una crescita del 15% rispetto al 2017 e una penetrazione attesa del 6,5% sul totale dei consumi retail. Si va affermando il nuovo modello di acquisto soprattutto per i prodotti che registrano un tasso di crescita quattro volte superiore ai servizi e il ruolo dello smartphone nel processo di acquisto diviene sempre più centrale. I negozi fisici rimangono importanti ma il fenomeno porta le aziende a ripensare il proprio processo di vendita in ottica di omnicanalità.

Prossimamente l’intervista con il Dr. Roberto Liscia, Presidente di Netcomm  (https://www.consorzionetcomm.it/) per approfondire il fenomeno con un focus sulla salute.


Gli e-shopper italiani

In Italia la principale ragione della scelta del canale online è la convenienza, indicata dal 49% del campione (vedi grafico) e saranno proprio i Millennial ad essere i protagonisti della trasformazione in Italia, per la forte famigliarità con la tecnologia e l’ampio utilizzo di dispositivi mobile per soddisfare tutte le proprie esigenze, trovando spunti ispirazionali sui social network, webzine e app.


I prodotti acquistati con l’e-commerce

Tra i settori più consolidati: Informatica ed Elettronica (+18%) con 4,6 miliardi di euro, Abbigliamento (+21%) che passa da 2,4 miliardi nel 2017 a circa 3 miliardi nel 2018, Editoria (+25%) con 1 milione di euro.

I settori che da qualche anno vengono connotati come emergenti segnano, invece, performance superiori: Food &Grocery (+34%) che passa da 0,83 miliardi di euro del 2017 a 1,1 miliardi, Beauty (+29%) con quasi 430 milioni, Arredamento e home living (+44%) a quota 1,26 miliardi, Auto e Ricambi (+26%) che sfiorano i 610 milioni.


Il fattore logistica chiave di successo

«Il fattore “logistica” – e in particolare la logistica ultimo miglio – emerge sempre più come un formidabile fattore critico di successo – con molta sperimentazione su modelli alternativi – e come un importante tema di complessiva sostenibilità dell’eCommerce – con oltre 230 milioni di consegne in Italia previste nel 2018, ossia quasi 1 milione di consegne al giorno» ha commentato Alessandro Perego, Responsabile Scientifico degli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano. Le sfide del futuro riguardano lo sviluppo dei servizi di prossimità, l’aumento della velocità di consegna, i servizi di gestione del Last Mile e il recapito attraverso droni e robot.

 

Fonte: Netcomm