L’e-commerce delle farmacie vola: i numeri del 2019

L’e-commerce delle farmacie vola: i numeri del 2019

Il 2019 si è chiuso con numeri molto lusinghieri per l’e-commerce.

Qualche mese fa PharmaRetail aveva proposto ai suoi lettori l’analisi di New Line RdM sul posizionamento delle farmacie in questo canale: l’universo di riferimento, il giro d’affari, i dimensionamenti e trend delle macrocategorie.

Riprendiamo oggi l’argomento con un consuntivo scenariale del 2019 elaborato da New Line Rdm che sta lavorando per mettere a punto nuovi strumenti operativi per una gestione più strategica del canale, con approfondimenti per categorie di prodotto, top brand e prezzi.

I numeri

A partire dall’anagrafica nazionale disponibile sul sito del Ministero della salute, osserviamo che il numero di punti vendita che dispone di un sito e-commerce è cresciuto del 17% rispetto allo scorso anno, attestandosi a 906, con Campania, Lombardia e Piemonte ancora in testa.

 

 

Il giro d’affari complessivo dell’online nel 2019 è pari a 381 mio di €, in crescita del 34% sull’anno precedente e pari a circa il 3,6% sul totale perimetro commerciale.

L’Automedicazione rappresenta il 53,9% del fatturato totale del canale, con un peso sul Commerciale di poco inferiore rispetto a quanto registrato nelle vendite territoriali e un trend di crescita del 33%.

All’interno dell’Automedicazione, gli Integratori sviluppano i due terzi del fatturato (65,4%). La componente farmaco (SOP+OTC) raggiunge il 18,6%.

La Dermocosmetica pesa per circa un terzo del totale fatturato e-commerce, con un giro d’affari pari a 33,7 mio di € e una crescita del 42% rispetto al 2018. La vocazione alla vendita online di questi prodotti è particolarmente accentuata: questa macrocategoria arriva a pesare quasi il doppio rispetto a quanto registrato per il dato territoriale.

 

(Visited 1.180 times, 1 visits today)