Anche gli integratori e i dispositivi medici non si salvano dagli effetti dell’aumento dei prezzi

Dati aggiornati al: 27 Novembre 2022

Anche gli integratori e i dispositivi medici non si salvano dagli effetti dell’aumento dei prezzi

Prosegue la nostra rubrica sull’andamento dei prezzi in farmacia con un focus questa settimana sull’area dell’Automedicazione (esclusi i prodotti del paniere SOP e OTC) elaborato da New Line Ricerche di Mercato.

Ottobre, come abbiamo evidenziato anche nelle scorse settimane, si conferma un mese di sostanziale stabilità dei prezzi in farmacia (indice pari a 110) che quindi, in questo periodo, non si allinea alla forte dinamica inflattiva generale evidenziata dall’Istat (indice pari a 118).

(Visited 443 times, 1 visits today)

L’andamento della farmacia

Tuttavia, se ci concentriamo solo sui prodotti di Automedicazione, vediamo che l’indice dei prezzi aumenta di +6 punti rispetto al 2016. E si tratta di una crescita particolarmente accentuata nei primi dieci mesi del 2022: da gennaio a ottobre l’indice dei prezzi è salito infatti di ben 2 punti.

(Visited 443 times, 1 visits today)

 

Ma se nel paniere SOP&OTC è a partire da aprile 2022 che la relazione tra fatturato e confezioni cambia in maniera evidente (nei primi mesi dell’anno le dinamiche di fatturato e confezioni rispetto al 2021 erano assolutamente allineate e la forbice si è aperta dalla primavera in poi) è possibile individuare un andamento diverso per quanto riguarda Integratori e Dispositivi Medici all’interno dell’area dell’Automedicazione.

Infatti, analizzando il trend mensile delle vendite a valori e volumi notiamo l’apertura di una forbice tra fatturato e confezioni già presente a fine 2021. Questo significa che i prezzi della categoria si mostravano già elevati prima dell’inizio dell’anno. Tuttavia, anche in questo caso, la forbice inizia ad allargarsi a partire da luglio 2022 per arrivare ad ottobre con una differenza di quasi 3 punti tra fatturato e confezioni vendute. Se quindi i prezzi già elevati della categoria hanno generato una pressione inflattiva minore rispetto ad altri mercati, anche i prodotti di Automedicazione che escludono i SOP e gli OTC  non si dimostrano immuni agli effetti della crescita dei prezzi. E lo vediamo dalla flessione della domanda a partire da luglio 2022, il mese in cui iniziano a calare le confezioni vendute.

 

(Visited 443 times, 1 visits today)

 

 

 

 

Note metodologiche: Gli indici di prezzo per il canale Farmacia sono costruiti a partire dal set di prodotti dell’area Commerciale che ha registrato vendite in maniera continuativa dal 2015 al 2022, in modo da lavorare su un basket costante di prodotti. I prezzi utilizzati sono i prezzi al pubblico e l’anno utilizzato come base per il calcolo degli indici è il 2015, per uniformità con l’approccio ISTAT.

(Visited 443 times, 1 visits today)

 

 

(Visited 443 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia