A dicembre il mercato prova a risalire

A dicembre il mercato prova a risalire

Il 2014 si è chiuso con un mese, quello di dicembre, che è stato contraddistinto da buoni risultati per l’attività complessiva della farmacia. Si osserva, infatti, una crescita del 4,2% a valore e del 5% a volumi. Questo andamento riflette i risultati di entrambi i principali comparti del mercato della farmacia: l’ambito etico ha segnato un +4% a fatturato ed un +5,7% a pezzi mentre il comparto commerciale è cresciuto del 4,5% a valori e del 3,9% a volumi.

(Visited 25 times, 1 visits today)

Scontrini, in crescita ingressi e fatturato medio

B20150121-1


Anche l’analisi degli scontrini mostra chiaramente l’andamento positivo del mese di dicembre. Si osserva, infatti, che a parità di giorni lavorati il numero degli ingressi in farmacia è aumentato del 3,2%, inducendo quindi un incremento anche nel numero medio di scontrini per ogni giornata di lavoro. I singoli ingressi, inoltre, sono stati caratterizzati anche da un maggior numero di pezzi medi e da un più alto fatturato medio per scontrino rispetto al dicembre del 2013.

(Visited 25 times, 1 visits today)

Mercato farmacia, riparte anche l'etico

B20150121-3


Dopo un mese di novembre contraddistinto da risultati non positivi per i farmaci etici, a dicembre il mercato di questi prodotti è nuovamente cresciuto rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Si osservano però risultati eterogenei tra i differenti gruppi di prodotti: il farmaco mutuabile cresce del 3,1% a fatturato e del 5,1% a pezzi, il farmaco non mutuabile rimane invece tendenzialmente stabile (+0,8% a fatturato e +0,9% a pezzi) ed il generico riprende a registrare gli ottimi trend a cui da ormai molto tempo ci ha abituati (+12,9% a fatturato e +10,7% a pezzi).
Anche per Sop ed Otc il mese è stato abbastanza positivo, soprattutto a valori. In ambito Sop si registra un +4,5% a fatturato ed un +2,9% a pezzi, mentre per quanto riguarda gli Otc una crescita ancora maggiore a fatturato (+5,9%) ed un risultato a pezzi allineato a quello dei Sop (+2,4%).

(Visited 25 times, 1 visits today)

Parafarmaco, trainano ancora i soliti noti

B20150121-2

 


Segni positivi a dicembre anche per il parafarmaco, che segna un +4,1% a valori ed un +4,5% a volumi. In questo mese sono principalmente tre i comparti che hanno spinto al rialzo le performance del parafarmaco nel suo insieme. La loro quota rispetto al totale mondo parafarmaco è molto differente ma i loro trend di crescita li rendono tutti e tre mercati molto interessanti. Al primo posto per peso a fatturato vi sono gli alimenti dietetici che, spinti come sempre dagli integratori (questo mese con una crescita leggermente superiore al 10%), crescono dell’8,7% a fatturato e del 5,1% a pezzi. A seguire la fitoterapia, con un +13,6% a fatturato ed un +11,6% a pezzi, e la veterinaria (+15,5% a fatturato e +15,3% a pezzi),  da diverso tempo caratterizzata da performance molto positive. Tra gli altri mercati che compongono il mondo del parafarmaco si registrano risultati che sono tendenzialmente stabili ma nella maggior parte dei casi contraddistinti comunque da segni positivi, per quanto di dimensione non molto elevata. I sanitari segnano un +1% a valori ed una crescita del 5% a volumi, la dermocosmesi rimane assolutamente allineata allo scorso anno (-0,6% a valori e -0,1% a volumi), l’igiene realizza un +2,2% a valori ed un +4,3% a volumi ed infine l’omeopatia un +3,6% ed un +2,6%, rispettivamente a fatturato e pezzi.

(Visited 25 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia