A giugno il mercato si prende una pausa

A giugno il mercato si prende una pausa

Dopo le buone prestazioni evidenziate nei mesi passati da segmenti come dermocosmesi e Sop-Otc, a giugno il mercato della farmacia si concede una pausa e ritorna stabile nei suoi macroindici, con l’unica sostanziale eccezione degli integratori (sempre in territorio nettamente positivo). Sono le tendenze principali disegnate dalle rilevazioni di giugno di New Line, che “fermano” il fatturato complessivo del canale al -1,1% in valori e al +0,6% in volumi. Stesso discorso per le due principali aree in cui si divide l’offerta della farmacia: l’etico ottiene -1,7% a fatturato e +1,7% a pezzi, il comparto commerciale -0,3% a fatturato e -1,1% a unità.

(Visited 17 times, 1 visits today)

Scontrini, cresce la media pezzi

B20140716-1


L’analisi degli ingressi, contraddistinti anch’essi da generale stabilità, fa emergere un lieve incremento nella media dei pezzi per scontrino (+2,2%). Per quanto tale crescita non sia di grandi dimensioni, è pur sempre un segnale delle potenzialità che reca ogni singolo ingresso.

(Visited 17 times, 1 visits today)

Etico e Sop-Otc ancora in contrazione

B20140716-2


A valori l’etico registra segni leggermente negativi nel farmaco mutuabile (-3,2%) e in quello non mutuabile (-3,3%); nei volumi invece si osservano rispettivamente +0,7% e -3,2%. Trend sempre positivi invece per il generico, che cresce dell’8,2% a valori e del 7,5% a volumi.
I senza ricetta continuano a conservare il segno meno, soprattutto in termini di pezzi venduti. I Sop, in particolare, perdono il 3,3% a valori e il 6,1% a volumi, gli Otc 3,8% a fatturato e 6,8% a pezzi. Tra le principali aree terapeutiche che costituiscono il perimetro dell’automedicazione, tuttavia, si osservano risultati abbastanza eterogenei. I fatturati sono in crescita per i farmaci a uso topico per dolori articolari e muscolari, per i vasoprotettori e per gli antidiarroici, antinfiammatori e antimicrobici intestinali. Perdono, invece, gli antinfiammatori e antireumatici, i lassativi e gli analgesici.

(Visited 17 times, 1 visits today)

Parafarmaco stabile, integratori in crescita

B20140716-3


Risultati stabili, a giugno, anche nel parafarmaco, all’interno del quale si osservano però performance differenziate.  Segnano una leggera crescita gli alimenti dietetici (+4,8% a valori e +2,6% a volumi), sempre guidati dagli integratori (+6,6% a valori e +7,1% a volumi), e la veterinaria (+4,5% a valori e +3,5% a volumi). Stabili invece i sanitari (-0,6% a fatturato e +0,7% a pezzi), l’igiene  (-0,5% a fatturato e +1,2% a pezzi) e la fitoterapia (+2,4% a fatturato e +1,3% a pezzi). In lieve calo l’omeopatia (-3,7% a valori e -5,7% a volumi) e la dermocosmesi (-4,3% a valori e -1,6% a volumi), che non riesce a replicare i buoni risultati di maggio, pur mantenendosi stabile negli ultimi 12 mesi. Nel comparto continuano però a registrarsi ottime performance da parte del segmento trucco, che cresce a valori e registra un trend positivo a doppia cifra nei volumi.

(Visited 17 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia