A marzo la farmacia in ripresa

A marzo la farmacia in ripresa

Dopo un mese di febbraio dai segnali non positivi a marzo il mercato della farmacia torna a registrare trend in crescita sia a livello globale, realizzando un +3,2% a fatturato e un +1% a pezzi, che nei principali comparti. Si osserva infatti che, da un lato, il farmaco etico ha guadagnato un +3% a fatturato e un +1,9% a pezzi e, dall’altro, l’ambito commerciale è cresciuto del 3,5% a fatturato a fronte di una sostanziale stabilità a pezzi (-0,5%).


TAB_1


Il numero degli ingressi complessivi del mese è rimasto di fatto stabile, nonostante il giorno lavorativo in più rispetto al marzo 2016, inducendo così un calo del numero medio di ingressi giornalieri. Si registra stabilità anche nella performance media dei singoli scontrini in termini di pezzi venduti mentre migliora la performance media per quanto riguarda il fatturato realizzato.

(Visited 46 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL FARMACO

L’andamento positivo del farmaco etico è stato determinato sia dai risultati del farmaco di marca, in crescita del 2,1% a fatturato e dell’1% a pezzi, sia da quelli del farmaco generico, che ha ottenuto un ottimo +8% a fatturato e un +5% a pezzi.

Il farmaco di autocura ha invece registrato un andamento in controtendenza rispetto ai risultati generalmente postivi del mese perdendo il -4% a fatturato e il -8,6% a pezzi rispetto allo stesso mese del 2016. Nello specifico si osserva un trend del -6,9% a valori e del -11,8% a volumi per i prodotti SOP mentre gli OTC sono calati dell’2,8% a valori e del -7,1% a volumi.



GRAF1

(Visited 46 times, 1 visits today)

L’ANDAMENTO DEL PARAFARMACO

A marzo l’ambito del parafarmaco è tornato a registrare, principalmente a fatturato, i consueti andamenti positivi, crescendo del 5,7% a valori e del 2,7% a volumi. Le performance migliori sono state quelle dei dispositivi per la protezione degli apparati, con un +17,3% a fatturato e +12,7% a pezzi, quelle della veterinaria, che è cresciuta del 16% a fatturato e del 12,9% a pezzi e infine quella degli integratori, con un +9,8% a valori e un +6,8% a volumi. Seppur di livello inferiore, anche nei restanti ambiti del parafarmaco si registrano trend tendenzialmente positivi: la dermocosmesi e l’igiene hanno realizzato un +3,5% a valori e stabilità a volumi (+0,1%), i sanitari hanno guadagnato l’1,4% a fatturato e il 3,9% a pezzi, i presidi in convenzione sono stati stabili a valori (+0,2%) e in leggera crescita a volumi (+2,2%); gli altri alimenti dietetici hanno realizzato trend opposti a valori (+1,5%) e a volumi (-2,1%). In calo effettivo nel mese solo l’omeopatia, con un -5,7% a fatturato e un -8% a pezzi.

 



 

GRAF2

 

(Visited 46 times, 1 visits today)
LA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti per non perderti gli ultimi dati del mercato della farmacia